Seguici su:

Politica

Butera: sciolta ogni riserva, il Partito Democratico propone la candidatura a sindaco di Giovanni Zuccalà

Pubblicato

il

Il Partito democratico di Butera indica la rotta, dicendo che occorre «unire esperienza, concretezza e visione» fissando le coordinate della sfida per le prossime amministrative.
Formata una delegazione che nelle prossime settimane incontrerà i possibili alleati, m5s e centristi. Al lavoro per costruire una squadra che guardi al futuro con passione e ambizione.

“Un percorso alternativo risulta più che mai necessario dopo quasi 5 anni di politica amministrativa piegata su se stessa – dice Zuccalà – Indispensabile cambiare il volto della politica con nuovi programmi che possano avvicinarsi ai problemi concreti dei cittadini e avvicinare essi alla politica per dare un futuro alla nostra comunità. Nuovi progetti ma anche l’impegno a risolvere gli  “annosi” problemi che una conduzione amministrativa impropria ha causato in questi pochi anni. Dall’aumento dei conteziosi legali, all’ aumento della TARI (unica citta’ tra gli 8 comuni soci della SRR4 in cui ciò è accaduto nonostante i proclami di premialita’ e regalini vari per oltre 20000 euro a ciascuna delle 8 città socie  e serate di gala con “ buona musica” che dimostrano che utili della societa’ in house da poter distrubuire per ridurre le tasse ai cittadicni c’è ne erano).Dal possibile danno erariale da acquisto di isole   ecologiche mobili  mai utilizzate , alle convenzioni per parchi eolici mai favorevoli agli interessi della città i Butera. Dalla distruzione del sito archeologico al capolavoro perpetrato ai danni della CTA. Per non parlare dei numerosi finanziamenti persi da questa amministrazione. Sostenere l amministrazione uscente vuol dire abbracciare le scelte di un’amministrazione poco attenta alla gente e al territorio tutto (ivi compreso il litorale) condividendone le scellerate responsabilità. 

Auspichiamo un’ unione di programmi e di idee con gli amici del M5S e centristi affinche’, in maniera democratica ,possiamo dare insieme la svolta che la nostra amata cittadina merita”

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash news

L’ex consigliere Amato in campo per essere candidato alla Camera

Pubblicato

il

Angelo Amato si presenta alle Parlamentarie del M5S per un posto alla Camera.Consigliere comunale nel 2015 , Amato, nonostante la giovane età, si è distinto nelle battaglie su ambiente e rifiuti, acqua e politiche giovanili.
“La chiamata di Conte per leautocandidature alla camera
ha acceso in me la voglia di mettermi di nuovo in gioco per il m5s; la mia passione per la politica è viva e se mi darete la possibilità attraverso il voto sulla piattaforma rappresenterò il mio collegio e i siciliani con dignità e onore come ho già fatto in questi anni” – ha detto Amato che dovrà battagliare con l’uscente Dedalo Pignatone

Continua a leggere

Politica

Mancuso: “Con Schifani il centrodestra si è compattato”

Pubblicato

il

Palermo -“Ci aspettano cinque anni importanti, in cui dovremo fare i conti con una ripresa che non può e non deve più essere posticipata. Ci saranno da gestire le risorse del PNRR, fino al termine del ciclo dei finanziamenti.  Per farlo serve una guida autorevole e che unisca tutte le anime della coalizione di centrodestra in Sicilia. Ecco perché il senatore Renato Schifani è il candidato ideale per ricoprire tale ruolo. La sua esperienza all’interno delle Istituzioni e la sua credibilità per la sua lunghissima militanza in Forza Italia, ne fanno un baluardo di democrazia e affidabilità. Insieme al presidente Miccichè, il quale con scelte oculate sta guidando il partito in Sicilia con saggezza e risultati concreti. Adesso però rimbocchiamoci le maniche e lavoriamo per dare finalmente ai siciliani un governo solido, capace di rispondere ai tanti quesiti lasciati in sospeso. Facciamolo senza dare credito a ingrati e opportunisti della politica, come Gaetano Armao, che da Assessore regionale in carica e ancora in quota Forza Italia perché non si è dimesso, si candida con Calenda e Renzi per evitare di sparire dalle scene”. Lo afferma il vicecapogruppo di Forza Italia all’Ars, on. Michele Mancuso.

Continua a leggere

Flash news

Partono le autocandidature nei Cinquestelle

Pubblicato

il

Partono anche in Sicilia le autocandidature del MoVimento 5 Stelle per l’Assemblea Regionale Siciliana in vista delle elezioni regionali del 25 settembre 2022.
Dalle ore 14.00 di sabato 13 agosto
alle ore 20.00 di martedì 16 agosto 2022 ciascun iscritto potrà avanzare la propria candidatura con le modalità indicate nel regolamento, approvato dal Comitato di Garanzia.Per la provincia di Caltanissetta la lista alle Regionali, candidature o no, é scontata la presenza del coordinatore siciliano Nuccio Di Paola, al Senato hanno dato la disponibilità Pietro Lorefice e ketty Damante

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852