Seguici su:

Attualità

Controlli anti assembramento in città, l’impegno dell’Associazione nazionale carabinieri

Pubblicato

il

La scelta di dedicare la propria vita alla sicurezza della comunità, una scelta che non ha mai momenti di sosta o riposo. Così il gruppo dei volontari dell’Associazione nazionale carabinieri, presieduto dal maresciallo Basilio Meula, si è subito messo a disposizione della città nei controlli anti assembramento voluti dall’amministrazione comunale alla ripresa di alcune attività essenziali. Con il ritorno alla “zona arancione” infatti ripartono diversi settori nevralgici per il tessuto socio-economico locale ed è importante far rispettare il distanziamento specie davanti le scuole. Così i volontari dell’Anc di Gela già da lunedì si trovano agli ingressi della scuola “Luigi Capuana” di via Palazzi diretta da Agata Gueli e alla scuola “Enrico Solito” di via Berchet, quest’ultima guidata da Baldassare Aquila.

Un supporto organizzativo per garantire il controllo del territorio e vigilare su eventuali forme di assembramento agli ingressi degli edifici scolastici. L’Anc gelese, intitolata alla memoria del maresciallo Sebastiano D’Immè e presieduta dal maresciallo Domenico Resciniti, già da diversi anni è attiva in città proponendo iniziative sociali, solidali e di sensibilizzazione intorno ai temi della legalità. Un importante contributo che arriva anche in questa difficile fase di crisi, in cui si tenta di ripartire dopo un mese di gennaio molto difficile sia a livello sanitario che economico e sociale. Ma oltre ogni controllo, sicuramente fondamentale, sarà sempre il buon senso dei cittadini a fare la differenza. In un senso o nell’altro.

(Nella foto, due volontari dell’Anc di Gela insieme alla dirigente della “Capuana” Agata Gueli)

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Questura, trasferiti tre vice ispettori

Pubblicato

il

Il Questore di Caltanissetta, Pinuccia Albertina Agnello ha salutato i tre Vice Ispettori della Polizia di Stato in servizio al Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica, trasferiti ad altra sede. Dopo due anni di servizio a Caltanissetta, infatti, i Vice Ispettori Luigi Caggiano e Fabio Parla sono stati trasferiti alla Questura di Agrigento e il Vice Ispettore Giuseppe Fardella alla Questura di Rovigo. Per l’occasione il Questore Agnello ha consegnato dei riconoscimenti premiali conferiti ai poliziotti per essersi distinti nel corso di operazioni di Polizia.

Continua a leggere

Attualità

Asfalto irregolare:si intervenga sulla Gela- Caltagirone

Pubblicato

il

Il tratto Gela-Caltagirone della strada statale 117 bis e SS 417 va messo in sicurezza.  Il Sindaco Lucio Greco ha inviato una nota al Direttore Generale Anas Sicilia per sollecitare un intervento lungo l’asse viario transitato ogni giorno da centinaia di automobilisti e mezzi pesanti.

Al Comune sono giunte numerose segnalazione da parte di utenti della strada e considerate le oggettive condizioni del tratto stradale in oggetto, si richiede un urgente intervento di manutenzione stradale

Le attuali irregolarità presenti sull’asfalto, le diverse buche e le altre insidie, rappresentano pericolo per la circolazione stradale. Il Sindaco ha chiesto di programmare e fare eseguire nel più breve tempo possibile le necessarie opere per il ripristino del manto stradale, ad esclusivo vantaggio della sicurezza delle migliaia di persone e mezzi che ogni giorno affrontano tale importante infrastruttura stradale.

Continua a leggere

Attualità

La Regione invita a vaccinarsi contro il Covid

Pubblicato

il

L’assessorato della Salute della Regione Siciliana, aderendo a una raccomandazione che arriva anche dal ministero della Salute, lancia un appello alla popolazione affinché si protegga dal Covid con i vaccini aggiornati per le nuove varianti, già disponibili in Sicilia. 

«L’attuale incremento dei posti letto occupati, specialmente in area medica – afferma l’assessore Giovanna Volo – conferma che nelle persone anziane, fragili e con patologie multiple, l’infezione da Sars-CoV-2 può aggravare lo stato di salute, richiedendo spesso l’ospedalizzazione, perché peggiora la prognosi delle malattie concomitanti. Così come, con l’abbassamento delle temperature che favorisce l’attecchimento dei virus, abbiamo preso l’abitudine di proteggerci con il vaccino dalle influenze stagionali, è importante fare lo stesso con il Covid. Vaccinarsi è un atto d’amore verso se stessi e verso i propri cari».

È possibile richiedere il vaccino anti-Covid presso gli ambulatori specializzati delle Asp o a domicilio, contattando i servizi dedicati, nel caso in cui per ragioni di salute non ci si possa muovere da casa. Inoltre, grazie agli accordi che la Regione ha stipulato con i medici di medicina generale e con i farmacisti, è possibile vaccinarsi anche presso i professionisti e le farmacie che hanno aderito ai protocolli. Il vaccino è gratuito e può essere inoculato anche contestualmente a quello antinfluenzale.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852