Seguici su:

Attualità

Covid, zero contagi e rischi nel weekend

Pubblicato

il

Sono davvero rassicuranti i dati dell’Asp relativi all’andamento della pandemia da Covid a Gela questa settimana. Ieri non è stato registrato alcun soggetto positivo al Sars-Cov-2, e da diversi giorni ormai non si viaggia sulle doppie cifre. La curva epidemiologica, dunque, dopo un iniziale appiattimento, è crollata. Merito, senz’altro, delle massicce misure di contenimento e del modo in cui la cittadinanza ha dimostrato un forte senso civico, rispettando le regole e attenendosi alle ordinanze.

“L’emergenza sanitaria e sociale che ci aveva risparmiati nella prima ondata, – afferma il Sindaco Lucio Greco – ci ha investiti in pieno nella seconda, che non ha salvato alcuna regione e alcuna provincia. Il Covid ha colpito duro anche da noi, mostrando tutti i nervi scoperti del nostro fragile sistema sanitario e chiamandoci a sacrifici e responsabilità mai conosciuti prima. Adesso, per fortuna, i numeri dell’emergenza in città sono in caduta libera. Siamo sotto i 100 contagiati, e ci tengo a ringraziare i cittadini per aver fatto al meglio la loro parte. Sono consapevole di aver preso decisioni poco popolari, ma il tempo ha dato ragione all’operato di questa amministrazione che, con fermezza e coraggio, ha deciso di intervenire, chiedendo la proclamazione della zona rossa in un momento in cui, stando ai protocolli, si poteva ancora attendere un po’. Credo che sia stata una scelta corretta, che ci ha salvato e che ha permesso di predisporre delle limitazioni che hanno scongiurato scenari ancora peggiori rispetto a quelli che abbiamo, comunque, visto e vissuto. Sono stati momenti drammatici, – continua Greco – l’ospedale Vittorio Emanuele è arrivato quasi al collasso, ma abbiamo saputo dimostrarci comunità. Il mio pensiero va oggi a quelli che non ce l’hanno fatta e ai loro familiari. Ci stringiamo tutti a loro per la perdita e il grande dolore subiti. Per gli altri, invece, l’invito è sempre a non abbassare la guardia e a non vanificare i tanti sacrifici fatti. I focolai possono riesplodere in un attimo, come ci stanno dimostrando proprio in queste ore alcune realtà a noi vicine che stanno per diventare zona rossa. Siamo alle porte del week end, e il mio appello è a non assembrarsi al lungomare o negli altri luoghi di ritrovo. La nostra città è grande, moltissimi sono i posti all’aria aperta in cui ci si può recare per prendere una boccata d’aria mantenendo il distanziamento. Cerchiamo di attenerci a queste semplici indicazioni, ad indossare la mascherina e ad igienizzare spesso le mani. Se resteremo uniti, ma distanti, – conclude il Primo Cittadino – sono certo che continueremo a mantenere a lungo i zero contagi giornalieri”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

La Regione da forfait sull’asse attrezzato

Pubblicato

il

Oggi si è svolto il tavolo tecnico per parlare dell’asse attrezzato dell’ex Asi, tratto fondamentale per collegare la zona industriale  alla nuova tangenziale. C’erano il Comune, l’Irsap, il commissario per la tangenziale Raffaele Celia e il sen. Pietro Lorefice che segue da tempo questa procedura.

Mancava la Regione che non ha partecipato neanche in videocollegamento rendendo necessario l’aggiornamento dei lavori. Si è fatto il punto sulla tangenziale.

L’opera ha un valore complessivo di 450 milioni di euro e il governo  deve trovare 79 milioni di euro, a copertura dell’aumento dei costi. Non c’è più il vincolo della gara entro dicembre perché ci sarà una proroga almeno fino a giugno del prossimo anno. Se  tutto filerà liscio  il bando potrebbe essere pubblicato entro fine anno. 

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Sempre scontri politici mai un poco di pace. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Attualità

Convegno sulle reti di comunità per l’apprendimento

Pubblicato

il

Un convegno di alta formazione aperto agli insegnanti e agli educatori di tutto il territorio di Gela per una riflessione dal titolo: scuole e famiglie nell’era del Metaverso: reti di comunità per l’apprendimento e l’educazione emozionale.

Il convegno avrà luogo giovedi, 06 Ottobre 2022 ore 17:00 presso la Pinacoteca Comunale in Viale MediterraneoE’ uno dei tanti frutti del progetto The Youth City Factory realizzato in rete da diverse realtà associative, scuole e parrocchie. Un progetto che in questi anni ha offerto a tanti giovani opportunità educative e agli adulti delle occasioni uniche di alta formazione.

Il convegno si aprirà con gli indirizzi di saluto dell’ avv. Lucio Greco, Sindaco di Gela, di Terenziano Di Stefano, Vice Sindaco e Assessore per le Politiche Giovanili, dell’ arch. Antonino Collura, Dirigente del Comune di Gela, del prof. Maurizio Tedesco, Dirigente Istituto d’Istruzione Superiore “Eschilo” di Gela, del prof. Gianfranco Mancuso, Dirigente Istituto Comprensivo Statale “E. Romagnoli” della prof.ssa Viviana Morello, Dirigente Istituto Comprensivo Statale “S. Quasimo” di Gela e del dott. Salvatore Di Simone, Direttore del progetto The Youth City Factory. 

Tre relatori d’eccezione aiuteranno la riflessione della comunità educante di Gela, si tratta del  Prof. Mario Comoglio, Docente ordinario emerito Facoltà Scienze dell’educazione Università Pontificia Salesiana che affronterà il tema La scuola: comunità di apprendimento educativo; il Prof. Alessandro Ricci Docente presso Istituto di Psicologia Università Pontificia Salesiana che relazionerà su L’educazione emozionale nei contesti educativi e il Prof. Francesco Pira, Professore Associato di Sociologia Università di Messina che tratterà il tema Educare nell’era del Metaverso: la nuova sfida per scuola e famiglia. A moderare sarà il giornalista Domenico Russello.

Si tratta di un momento importante per sostenere le attività educative nel territorio di Gela e rinforzare contestualmente la reti sociali impegnate nell’educazione degli adolescenti.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852