Seguici su:

Attualità

Da vent’anni a Caltanissetta: reperti archeologici potrebbero ritornare presto in città

Pubblicato

il

Trasferiti oltre vent’anni fa Caltanissetta, reperti archeologici della città contenuti in 13 cassette potrebbero fare presto ritorno a Gela. Lo comunica l’associazione gelese “Salviamo la bellezza” che ha partecipato giovedì scorso ad un incontro tenutosi al museo di Caltanissetta alla presenza del direttore del Parco archeologico di Gela Luigi Maria Gattuso, della direttrice del museo nisseno Donatella Giunta e di altri dirigenti del comparto museale della provincia e della Soprintendenza ai beni culturali.

Era presente anche l’on. Ketty Damante, mentre l’associazione gelese presieduta da Giorgia Turco era rappresentata da Giovanni Iudice, Filippo Pesce e Nuccio Mulè. Il direttore del Parco archeologico Gattuso ha comunicato di aver espletato quanto di sua competenza e di essere pronto al rientro a Gela delle tredici cassette. La Soprintendenza ha poi rassicurato sulla restituzione valutando il tempo necessario per la ricognizione sui beni da riconsegnare.

«Il rientro dei reperti archeologici al museo di Gela – ha detto il maestro Iudice – per noi, e lo crediamo pure per la comunità scientifica e non, significa ripristinare contesti storici, identitari ed etici. Oggi come oggi, secondo le linee guida internazionali volte proprio al rientro nei propri territori delle opere d’arte, nemmeno il Ministero dei beni culturali sposterebbe il “Martirio di San Matteo” di Caravaggio dalla chiesa San Luigi dei francesi a San Pietro, per rispetto filologico e territoriale di un’intera comunità».

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Adozione di spazi publici: nuovo bando ma si va a rilento

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale ci prova ancora a chiedere a cittadini, associazioni, parrocchie, attività economiche di adottare rotatorie, fontane, giardini e parchi giochi. In realtà, dopo che nel 2000 il consiglio comunale ha approvato il regolamento e i cittadini hanno risposto al bando, nessuno ha avuto finora l’affidamento richiesto. Ora un nuovo bando per 13 rotatorie ed otto giardini. Adottare ha un costo per chi sceglie di farlo che non è indifferente perché ogni tipo di spesa va a carico del richiedente che nulla può richiedere alla pubblica amministrazione da quando ottiene l’affido. Il Comune, insomma, si libera di pesi notevoli, dietro il principio di promuovere la cittadinanza attiva. Eppure chi ha chiesto   l’affido  non lo ha ancora avuto. Anche in questo caso lungaggini a non finire.

Continua a leggere

Attualità

Entro fine giugno la Srr avrà il nuovo presidente

Pubblicato

il

Le recenti elezioni amministrative in provincia di Caltanissetta hanno avuto una conseguenza sull’assetto dirigenziale della Srr. Il posto lasciato vacante dal sindaco uscente di Butera, Filippo Balbo , che ha ricoperto la carica di presidente, deve essere ricoperto. Il direttore della Srr ha indetto l’ assemblea dell’ ente per il 29 giugno per la costituzione del consiglio di amministrazione. Successivamente, e si prevede per il 30 giugno, sarà il CdA ad eleggere il nuovo presidente. In lizza ci sono I sindaci di Sommatino,Mazzarino ed il nuovo sindaco di Butera Zuccala’.

 La S.R.R., società per la regolamentazione del servizio dei rifiuti, dovendo svolgere un’attività che ha ricadute certe sul piano istituzionale (articolo 32 e 9 della Costituzione) ha la struttura di una società per azioni, in cui la funzione di realizzare un utile economico è comunque un dato caratterizzante la sua costituzione. Inoltre, l’attività di impresa della S.R.R. si caratterizza per una serie di prestazioni che, per statuto, è impostata su criteri di economicità, ravvisabili nella tendenziale equiparazione tra i costi ed i ricavi, per consentire la totale copertura dei costi della gestione integrata ed integrale del ciclo dei rifiuti

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Essere protagonisti delle scelte. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852