Seguici su:

Attualità

Democrazia partecipata: ecco il link per votare i progetti

Pubblicato

il

https://sites.google.com/view/democraziapartecipatagela/home-page

Ecco il link che permette di collegarsi alla piattaforma attraverso la quale, domenica 12 dicembre dalle ore 15 alle 22, si potranno votare i progetti di Democrazia Partecipata 2021. Per accedere ci si dovrà registrare, e si potrà esprimere una sola preferenza.

E mentre tutto è pronto per decretare il nuovo progetto che i cittadini vorranno premiare con i 60mila euro previsti, che rappresentano una parte dei trasferimenti regionali, il vicesindaco Terenziano Di Stefano fa chiarezza su alcuni aspetti. “La snoezelen room che ha vinto lo scorso anno sta per andare in gara, – spiega – abbiamo già individuato i locali ed entro i primi mesi del 2022 sarà pronta. Chi dice che ce ne siamo dimenticati, o che non abbiamo dato seguito alle parole, sbaglia. Non è una cosa che abbiamo trascurato, ma i tempi burocratici purtroppo sono lunghi e nessuno ha responsabilità. La Commissione che ha esaminato i progetti di quest’anno, come da regolamento, è interna al Comune ed è formata da tre dirigenti: l’arch. Tonino Collura, l’avv. Mario Picone e l’arch. Emanuele Tuccio, coadiuvati dalla dr.ssa Adriana Nuara, che, anche quest’anno, ha fatto un lavoro eccezionale. Quello che mi preme evidenziare, però, è che i progetti presentati, circa 20, non sono stati valutati in base a criteri ben precisi. La Commissione ha fatto passare alla fase della votazione on line solo quelli che l’Ente può realizzare in base alle proprie competenze. Non è stato emesso un parere in base al gradimento personale, quella è una cosa che spetta al popolo che vota. In ogni caso, chi volesse dei chiarimenti sulle proposte non ammesse può richiedere i verbali al Comune. Come sempre, abbiamo fatto tutto alla luce del sole”.

Il vicesindaco Di Stefano, infine, lancia un appello al voto. “L’anno scorso abbiamo raggiunto numeri incredibili, e mi auguro che quest’anno accada di nuovo. Il bello della Democrazia Partecipata, in fondo, è proprio questo: la partecipazione della città alla vita amministrativa. Invito tutti, quindi, ad informarsi bene sui progetti in gara per poter esprimere, domenica, un voto consapevole”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Adozione di spazi publici: nuovo bando ma si va a rilento

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale ci prova ancora a chiedere a cittadini, associazioni, parrocchie, attività economiche di adottare rotatorie, fontane, giardini e parchi giochi. In realtà, dopo che nel 2000 il consiglio comunale ha approvato il regolamento e i cittadini hanno risposto al bando, nessuno ha avuto finora l’affidamento richiesto. Ora un nuovo bando per 13 rotatorie ed otto giardini. Adottare ha un costo per chi sceglie di farlo che non è indifferente perché ogni tipo di spesa va a carico del richiedente che nulla può richiedere alla pubblica amministrazione da quando ottiene l’affido. Il Comune, insomma, si libera di pesi notevoli, dietro il principio di promuovere la cittadinanza attiva. Eppure chi ha chiesto   l’affido  non lo ha ancora avuto. Anche in questo caso lungaggini a non finire.

Continua a leggere

Attualità

Entro fine giugno la Srr avrà il nuovo presidente

Pubblicato

il

Le recenti elezioni amministrative in provincia di Caltanissetta hanno avuto una conseguenza sull’assetto dirigenziale della Srr. Il posto lasciato vacante dal sindaco uscente di Butera, Filippo Balbo , che ha ricoperto la carica di presidente, deve essere ricoperto. Il direttore della Srr ha indetto l’ assemblea dell’ ente per il 29 giugno per la costituzione del consiglio di amministrazione. Successivamente, e si prevede per il 30 giugno, sarà il CdA ad eleggere il nuovo presidente. In lizza ci sono I sindaci di Sommatino,Mazzarino ed il nuovo sindaco di Butera Zuccala’.

 La S.R.R., società per la regolamentazione del servizio dei rifiuti, dovendo svolgere un’attività che ha ricadute certe sul piano istituzionale (articolo 32 e 9 della Costituzione) ha la struttura di una società per azioni, in cui la funzione di realizzare un utile economico è comunque un dato caratterizzante la sua costituzione. Inoltre, l’attività di impresa della S.R.R. si caratterizza per una serie di prestazioni che, per statuto, è impostata su criteri di economicità, ravvisabili nella tendenziale equiparazione tra i costi ed i ricavi, per consentire la totale copertura dei costi della gestione integrata ed integrale del ciclo dei rifiuti

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Essere protagonisti delle scelte. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852