Seguici su:

sport

Fondazione Angelo D’Arrigo – “Bambini no limits”

Pubblicato

il

Insegnare ai più piccoli a volare, senza limiti né barriere. È questo l’obiettivo del progetto intitolato “Bambini no limits più forti di tutto”, realizzato da Sicilia Shrine Club, che sabato 10 settembre a Letojanni farà volare su un parapendio biposto una trentina di giovani di età compresa fra i 6 e i 17 anni.

L’iniziativa sarà resa possibile grazie ai piloti dell’associazione Etna Fly del presidente Salvo Marchesano, sempre sensibile ai progetti di solidarietà, ed è stata sposata in pieno dalla Fondazione Angelo D’Arrigo.

La Fondazione D’Arrigo è un ente di solidarietà nato su iniziativa di Laura Mancuso dopo la tragica morte del marito – aviatore, deltaplanista, etologo e studioso del volo – per promuovere iniziative di solidarietà concreta nei confronti di uomini e popoli emarginati e nell’indigenza materiale e culturale, garantire la tutela di qualsiasi essere vivente, nel rispetto degli ecosistemi e delle varie culture, sostenere iniziative di ricerca in campo scientifico, artistico, tecnologico e sportivo. “In ogni impresa che ha realizzato – ha detto Laura Mancuso – Angelo ha dimostrato come anche i limiti più impensabili potessero essere superati. Questa iniziativa non soltanto consentirà a giovanissimi partecipanti di vivere un’esperienza unica, ma insegnerà anche loro e a chi li vedrà volare come le barriere con cui ognuno di noi si confronta quotidianamente possono essere abbattute”.

Sicilia Shrine Club è un ente filantropico attivo nel Sud Italia attraverso Shrines International, che contribuisce alla gestione diretta e in proprio di 22 ospedali negli Usa, garantendo cure specialistiche e gratuite ai bambini. Nel territorio siciliano, oltre a organizzare i trasporti dei bambini e di un familiare per le cure in America, si occupa di realizzare attività ludico ricreative e culturali. “Per le attività rivolte ai minori – spiega il presidente di Sicilia Shrine Club, Maurizio Mancuso – non amiamo distinguere i partecipanti tra bambini disabili, oncologici, autistici o altro. Questo significherebbe classificare le diversità ghettizzandoli, riducendo così la possibilità di integrazione e socializzazione. Le nostre attività vogliono donare ai più piccoli e alle loro famiglie spensieratezza, allegria e creare momenti di distrazione dai fardelli che quotidianamente sopportano”.

“Bambini no limits più forti di tutto” ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di Gallodoro e Letojanni, grazie ai sindaci Alfio Currenti e Alessandro Costa. Da sottolineare in particolare l’impegno dell’Amministrazione comunale letojannese, località in cui i parapendii atterreranno, che si è messa fin da subito a disposizione degli organizzatori per favorire la buona riuscita del progetto.

L’iniziativa, inoltre, avrà come madrina l’attrice Ester Pantano (nota per la sua partecipazione a fiction di successo come “Il commissario Montalbano”, “Imma Tataranni – Sostituto procuratore”, “Màkari” e molte altre) e come testimonial Roberto Bordonaro (direttore dell’Unità Operativa Complessa di Oncologia Medica dell’Ospedale Nesima-Garibaldi di Catania), Riccardo Spampinato (direttore dell’Uoc Odontoiatria Speciale Riabilitativa dell’Ospedale Santa Venera e Santa Marta di Acireale) e Sasha Agati, direttore del Centro Cardiologico Pediatrico del Mediterraneo Bambin Gesù dell’Ospedale di Taormina). Essenziale anche la collaborazione delle associazioni partner e dei loro operatori: Filippo Saia per il Lions club Letojanni Valle D’Agrò, Raffaele Baglieri con Il Sorriso degli Ultimi, Armando Sorbello dell’Aias di Acireale, Claudia Condorelli per Il Faro, Salvatore Privitera di Teniamoci per mano Onlus, Sebastiano Cutuli con Orsa Maggiore, Geri Muscolino per Humanitatis Progressum, Nunzio Mannino con Cuore Verde, Alessandro D’Angelo della Misericordia Letojanni e  Giuseppe Labita con Peoplehelpthepeople.

L’apertura della manifestazione, prevista per le ore 9, sarà segnata da un volo acrobatico di piloti professionisti che disegneranno il cielo con dei fumogeni ed eseguiranno evoluzioni spettacolari. Alle ore 13 circa è prevista la chiusura della manifestazione con la consegna dei premi ai meravigliosi “bambini volanti”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sport

Basket, per la Melfa’s altra sconfitta a Reggio Calabria

Pubblicato

il

Nell’anticipo della 10ª giornata del campionato di Serie C Gold, la Melfa’s Gela rimedia una sconfitta sul parquet della Vis Reggio Calabria: finisce 90-60 per i padroni di casa. Una sfida tra le ultime due della classe, arrivate all’incontro entrambe ferme a zero punti.

Ma il successo dei calabresi relega il roster di Bernardo da solo, a questo punto, in ultima posizione. Melfa s’con tantissime assenze, una squadra imbottita di under che devono ancora fare tanta esperienza. Rimandato ancora una volta l’appuntamento con la prima vittoria stagionale.

Continua a leggere

sport

Eccellenza, Gela Fc: classifica difficile, ma la salvezza non è impossibile

Pubblicato

il

Quattro squadre in quattro punti: Parmonval 5, Gela Fc 6, Resuttana San Lorenzo 7, Cus Palermo 8. Sono i numeri delle ultime quattro in classifica nel girone A d’Eccellenza. Segno di come la lotta salvezza sia ancora apertissima per i gialloneri, dato che retrocederanno direttamente soltanto le ultime due della classe mentre dal terz’ultimo posto in poi si passa dai play-out per mantenere la categoria.

Mancano ancora due gare prima della sosta per le festività, gare che di fatto chiuderanno il girone d’andata. I gelesi se la vedranno con l’S.C. Mazarese in trasferta prima e con il Castellammare in casa poi: provare a cambiare la rotta, ancora una volta, è l’imperativo della squadra di Andrea Pensabene. Una sfida difficile, certo, ma non impossibile.

Continua a leggere

sport

Ssd Gela, domenica lo scontro al vertice. Cammarata: “Gara importante ma non decisiva”

Pubblicato

il

È iniziata la settimana che porterà al big- match di domenica prossima, 11 dicembre. Alle 15 si troveranno in campo Ssd Gela ed Fcm Misterbianco: prima contro seconda, le due squadre ad oggi più forti del girone D del campionato di Promozione. Vuole vincere il Gela, per distanziare la rivale e tentare la fuga. Ma vuole vincere anche la formazione etnea, per cullare il sogno sorpasso. Una sfida difficile, sicuramente importante, ma in un senso o nell’altro non sarà decisiva dato che siamo soltanto alla fine del girone d’andata.

«Il campionato è lungo – ha detto il direttore sportivo dei biancazzurri Marco Cammarata, intervenuto durante “Stadio Express” –, la sfida di domenica è molto importante ma da qui alla fine del campionato c’è ancora un’eternità. Contro lo Scicli sabato scorso avremmo voluto vincere, ma purtroppo bisogna fare i conti anche con gli avversari e i campi difficili nei quali possiamo imbatterci».

Capitolo mercato: è in uscita Cantavenera, mentre il diesse esclude (almeno per adesso) colpi a sorpresa. «Abbiamo un ottimo gruppo, siamo completi su tutti i reparti. C’è grande equilibrio nello spogliatoio e vogliamo mantenere questo clima». Testa dunque alla grande sfida di domenica, gara in cui la società spera di essere trascinata dal pubblico delle grandi occasioni.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852