Seguici su:

Cronaca

Ha esploso colpi di pistola: arrestato

Pubblicato

il

Caltanissetta – La Squadra Mobile della Polizia ha arrestato un nisseno di 28 anni per detenzione e porto abusivo di arma clandestina e ricettazione.

Il provvedimento restrittivo della custodia cautelare in carcere è stato emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Caltanissetta, su richiesta del Pubblico Ministero dott. Stefano Sallicano che ha coordinato le indagini.

Il 29 gennaio 2021, due gruppi contrapposti davano inizio ad una rissa in via Generale Cascino a Caltanissetta.

L’immediato intervento della Polizia di Stato ha scongiurato il peggio in quanto i corrissanti erano armati di coltelli e di una pistola.

Le immediate indagini della Squadra Mobile permettevano di rinvenire nei pressi della rissa un coltello intriso di sangue ed una pistola con matricola abrasa, ovvero clandestina.

Grazie all’intervento della Polizia Scientifica venivano raccolti numerosi indizi per individuare i corrisanti.

Nelle ore successive al reato, gli investigatori riuscivano ad individuare i 12, tra uomini e donne, che avevano partecipato alla rissa ma non era possibile attribuire alcuna responsabilità in ordine all’uso dell’arma.

Il Pubblico Ministero titolare delle indagini, appreso quanto accaduto, delegava la Squadra Mobile al fine di compiere ogni utile approfondimento investigativo.

Grazie alla conoscenza del territorio ed alle tradizionali tecniche d’indagine, in poche settimane gli investigatori riuscivano ad identificare colui che durante la rissa aveva esploso un colpo d’arma da fuoco. Sembrerebbe che l’indagato, per difendere un familiare, chiamato in soccorso pochi minuti prima della rissa, decideva di armarsi prelevando una pistola da lui custodita in luogo sicuro. Una volta giunto in soccorso aveva inizio la rissa e lui, per far spaventare gli avversari, esplodeva un colpo d’arma da fuoco. 

La Squadra Mobile, raccolti gravi indizi di reato a carico di un nisseno di 28 anni, rassegnava il tutto al Pubblico Ministero che, concordando con gli investigatori, richiedeva ed otteneva dal Giudice per le Indagini Preliminari la misura cautelare della custodia in carcere.

L’indagato verrà processato per aver portato in luogo pubblico un’arma clandestina e ricettazione, in quanto l’arma detenuta era provenienza delittuosa poiché con matricola abrasa.

Ieri, gli uomini della Squadra Mobile di Caltanissetta hanno individuato l’indagato mentre tornava a casa dal luogo di lavoro e lo hanno portato negli uffici della Questura, dove è stato identificato grazie al supporto della Polizia Scientifica e poi condotto in carcere

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Vastissimo incendio in zona Mulino disueri

Pubblicato

il

Un enorme incendio sta dilaniato una vastissima area sita fra la ss 117 e la Sp 190 nella zona di Mulino Disueri. Il fuoco sta lambendo la zona in modo talmente pericoloso da rendere necessario.l’ interventodei Vigili del fuoco, del dipartimento della protezione civile con due elicotteri ed un canadair che hanno sorvolato anche il cielo di Gela.

Continua a leggere

Cronaca

Maxi sequestro di droga a Riesi. Arrestate 11 persone

Pubblicato

il

Smantellata a Riesi, un’organizzazione criminale dedita alla coltivazione di marijuana. Undici le persone raggiunte da misure cautelari in carcere, eseguite dai Carabinieri di Caltanissetta, coordinate dalla DDA della Procura Nissena. Nel corso delle indagini sono state ricostruite tutte le presunte fasi dell’attività illecita, dal trasporto delle piantine all’interno di plateau occultati in doppifondi ricavati su cassoni di camion, alla piantumazione e all’irrigazione. A riscontro delle indagini è stato effettuato uno dei più grandi sequestri di piante in Sicilia (ben 20mila) che avrebbero fruttato all’ingrosso circa 16 milioni di Euro.

Continua a leggere

Attualità

Stasera musica alle Mura federiciane

Pubblicato

il

Appuntamento con la musica stasera alle Mura federiciane su iniziative dell’Associazione ‘Amici della musica’: ospite della serata il giovane gelese Giuseppe Domicoli in programma   “Every breath you take” dei Police arrangiato per chitarra sola dal M° G. Signorile
“Yesterday” dei Beatles arrangiato per chitarra sola dal M° Giorgio Signorile
“La pagina di un diario” piccolo omaggio ad Anna Frank. Brano del M° Giorgio Signorile). Ecco il programma:

Mario Paturzo – Cavatina «Casta Diva che Inargenti» da Norma (1834)

Mauro Giuliani – Tema con variazioni sull’ Allegro Cantabile dall’Aria «Tu vedrai la sventurata» da Il Pirata (1828)

Emilia Giuliani – Belliniana n.1 op.2 (1834, I Capuleti e i Montecchi, Il Pirata, La Straniera)

Mauro Giuliani – Cavatina «Nel furor della Tempesta» e Cabaletta «Per te di vane lagrime» da Il Pirata (1828)

Emilia Giuliani – Belliniana n.6 op.11 (1836, Norma, I Puritani, Beatrice di Tenda)

Napoleon Coste – Fantasia per chitarra su Norma di Vincenzo Bellini op.16 (1843)

Andrea Amici – Bellini in the USA (2020)

Chitarra, 1860 Vienna Style Stauffer

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852