Seguici su:

Attualità

I sindacati vogliono vederci chiaro sulla gestione delle scuole

Pubblicato

il

Le organizzazioni sindacali CGIL – CISL – UIL e le federazioni di categoria del settore scuola FLC CGIL – CISL SCUOLA E UIL SCUOLA, a seguito alla richiesta unitaria  d’incontro col Sindaco del Comune di Gela si sono incontrate oggi in video conferenza . Per le organizzazioni sindacali erano presenti i segretari confederali: per la CGIL Rosanna Moncada, per la Cisl Emanuele Gallo, e per la Uil Maurizio Castania, e per  i sindacati  del settore scuola per la FLC CGIL Alberto Musca, per la Cisl Scuola Emanuele Caci, e per la UIL SCUOLA Leonardo D’Amico. Per l’Amministrazione Comunale di Gela erano presenti Il Sindaco Avv Lucio Greco, l’Assessore alla P.I. Cristian Malluzzoed il  dirigente del settore arch. Antonino Collura. Sono state affrontate le problematiche relative all’avvio dell’anno scolastico 2021/22 e in particolare sull’edilizia scolastica (soprattutto Dir. Did. 2 Circolo di Gela) e la sicurezza nei luoghi di lavoro. E’ stato richiesto dai sindacati l’elenco degli interventi programmati o in esecuzione relativi alle strutture scolastiche . Inoltre hanno richiesto l’attivazione di un tavolo permanente per le questioni inerenti la scuola. L’amministrazione nella persona dell’Arch. Antonino Collura ha elencato gli interventi programmati da definire nei prossimi mesi. L’attivazione del tavolo permanente è stata condivisa dall’Amministrazione Comunale per meglio affrontare le questioni inerenti il mondo della scuola in maniera programmata ed in particolare gli interventi straordinari e ordinari specifici nell’ambito della sicurezza dei luoghi di lavoro in considerazione anche dell’emergenza Covid-19 . E intanto cominciano le polemiche per la gestione che riguarda la scuola Solito.

Gli interventi nelle scuole, sia quelli da avviare urgentemente che quelli per i quali si sta predisponendo un’accurata programmazione, sono stati al centro, questa mattina, di un confronto tra gli amministratori e le organizzazioni sindacali. Per il Comune, oltre al Sindaco Lucio Greco, erano presenti gli assessori all’Istruzione, Cristian Malluzzo, e ai Lavori Pubblici, Ivan Liardi, e il dirigente dell’omonimo settore, arch. Tonino Collura.

Gli amministratori hanno avuto modo di illustrare la programmazione degli interventi (già supportati dai decreti di finanziamento) che si sta portando avanti, e le cui procedure vanno ultimate entro l’anno, per fare partire i cantieri in almeno 5 scuole. Si è poi convenuti sulla necessità di costituire un tavolo permanente incentrato sull’edilizia scolastica, in modo da essere aggiornati tempestivamente. Sul tavolo anche l’organizzazione del trasporto scolastico e, naturalmente, la questione del cedimento alla scuola Solito.

In riferimento a quest’ultimo punto, il Sindaco Greco e gli assessori hanno illustrato le soluzioni individuate, vale a dire la sistemazione di tutti gli alunni alle Benedettine e al plesso Santa Maria di Gesù. Non solo. Poichè per la Solito c’è già, com’è noto, un progetto esecutivo non finanziato dalla comunità europea, si sta lavorando per reperire i fondi attraverso l’accensione di un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti, in modo da procedere poi con la gara e far partire subito il cantiere. “La decisione è ricaduta su questo istituto – ha spiegato il Sindaco Greco – perché ha tutte le carte in regola e può essere pronto da subito. Questa mattina c’è stato l’ennesimo sopralluogo, insieme al dirigente Aquila, finalizzato a far partire i lavori di adeguamento, e anche il Provveditore ha convenuto con noi sulla necessità di concentrare gli alunni in questo plesso. Naturalmente, su richiesta dei genitori, si attiverà un servizio bus che partirà dalla Solito tutte le mattine per accompagnare gli alunni alle Benedettine, ma chiediamo la massima collaborazione in tal senso sin da subito, perché sarà possibile far partire questo servizio solo se si raggiungerà un numero congruo di studenti”.

“I sindacati – hanno aggiunto gli assessori – hanno chiesto lumi sul quadro degli interventi che stiamo mettendo in atto nelle scuole. Lavori importanti, che si aggiungono a quelli condotti la scorsa estate, del valore di oltre un milione di euro, e finalizzati alla sistemazione complessiva e alla vulnerabilità sismica. Per due scuole in particolare, Don Milani e Quasimodo, le risorse già assegnate per l’efficientamento energetico e il miglioramento funzionale delle strutture ci sono già, e contiamo di partire entro quest’anno. Il nostro obiettivo è quello di andare avanti su questo percorso di impegno e condivisione con i sindacati, per far si che tutto possa funzionare al meglio e quest’anno scolastico possa essere più sereno degli ultimi due, sotto tutti i punti di vista”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Comitato di San Giacomo pulisce la scalinata – letamaio

Pubblicato

il

In una città sporca, invasa da erbacce in centro come in periferia, quando le segnalazioni e richieste d’intervento all’ente pubblico restano lettera morta, ecco che arriva l’azione volontaria dei comitati di quartiere o di semplici cittadini a mettere una pezza.Iniziative “fai da te” che si stanno diffondendo a macchia d’olio. Ieri mattina è sceso in campo il comitato di quartiere di San Giacomo: alcuni componenti con scope, palette e sacchetti hanno liberato da erbacce e rifiuti la scalinata di via Giufrida agli angoli con le vie Gioberti e Rattazzi. L’immagine di letamaio , evidente nella foto scattata prima dell’intervento ” fsj da te” è stata cancellata dalla buona volontà dei cittadini.

Continua a leggere

Attualità

Luigi Costa nuovo presidente del Lions del Golfo di Gela

Pubblicato

il

Un direttivo giovane attento alle tradizioni del Protocollo. Con lo sfondo imponente del Castello di Falconara, si è tenuta la XVII CHARTER del Lions Club del Golfo di Gela. Dopo la presentazione del cerimoniere, in apertura della serata sono entrati a far parte della famiglia lionistica Gaetano D’ Arma, Paolo Grimaldi e Carmelo Giudice. Il presidente uscente Francesco Trainito ha tracciato un bilancio dell’ anno sociale appena concluso: bilancio positivo nonostante i periodi di restrizioni da pandemia. Il treno di indumenti raccolti in poche ore, la raccolta di occhiali, i momenti culturali con le presentazioni dei libri e tante tante iniziative benefiche che hanno costellato l’ anno di vittorie finalizzate alla solidarietà verso i meno fortunati. Poi il presidente Trainito ha passato il testimone a Luigi Costa che ha presentato il suo giovane direttivo: sarà coadiuvato da Federica Casisi cerimoniere, segretario Francesco Incardona, tesoriere Rosario Spina. Primo vice presidente il Alessandro Guarnera, secondo vice presidente il Maurizio Salerno.

Ecco il momento del passaggio della campana

“Il programma delle attività sarà presentato dopo l’ estate – ha detto il presidente Costa – posso anticipare che, pur mantenendo in linea con le direttive del club internazionale che si apre al mondo, noi cercheremo di occuparci delle criticità del territorio”. Il presidente di zona Benfatti ha fornito i numeri delle attività svolte ed il Governatore Gaetano Cuda ha chiuso la serata esprimendo il suo compiacimento per la nuova organizzazione del club servire. Il direttivo è composto da giovani provenienti dal Leo club di età compresa fra i 30 ed i 35 anni.

Continua a leggere

Attualità

Esami di Stato 2022, dopo gli scritti spazio alle prove orali

Pubblicato

il

È prevista tra lunedì e martedì prossimi la “partenza” degli esami orali della Maturità 2022. Ultimate le due prove scritte, i maturandi sono alle prese con il ripasso finale in vista del colloquio che concluderà il loro percorso di studi. Se la maggior parte delle scuole ha già archiviato gli scritti giovedì, soltanto oggi invece l’esperienza si è chiusa al Liceo artistico “Majorana” diretto da Carmelinda Bentivegna.

Il Miur infatti già da diversi anni ha articolato un esame più ampio per la materia d’indirizzo dei vari corsi dell’Artistico, così gli alunni sono impegnati per 18 ore totali divise in tre giorni, nei quali hanno dovuto ideare, impostare e progettare un’opera d’arte, relazionando poi sul significato dell’opera stessa e la sua eventuale futura ambientazione.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852