Seguici su:

Cronaca

Il ciclone è tornato indietro: domani scuole aperte

Pubblicato

il

Pericolo scampato, almeno per ora.

Consolo: Il ciclone è tornato indietro
“L’occhio del ciclone anziché procedere verso nord ha avuto una retroattività, tornando indietro “scaricandosi” sul mare e con il richiamo di aria calda e flussi africani molto umidi si è centrato sulla parte siracusana e li sta scaricando la sua parte finale. Tra qualche ora la situazione andrà a scemare con il fenomeno che scivolerà sempre più verso il basso Jonio per andare a “morire” sulle coste libiche”.

Le parole del meteorologo dell’Aeronautica di Sigonella Marcello Consolo, pronunciate pochi minuti fa all’agenzia Adnkronos, sono di quelle che tutti aspettavamo, che rendono più tranquille le persone e i produttori agricoli.
Il maltempo si protrarrà ancora, la prudenza resta d’obbligo. Domani ci sarà l’allerta gialla.

L’avviso del dipartimento regionale della Protezione Civile per il rischio meteo idrogeologico e idraulico per la giornata di domani, sabato 30 ottobre, colloca Gela in una zona tra il giallo e l’arancione, a metà tra il livello di attenzione e quello di preallarme.

Le previsioni,

parlano di miglioramento a partire dalla notte. Pertanto, non c’è la necessità di chiudere le scuole, che domani saranno regolarmente aperte

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Vastissimo incendio in zona Mulino disueri

Pubblicato

il

Un enorme incendio sta dilaniato una vastissima area sita fra la ss 117 e la Sp 190 nella zona di Mulino Disueri. Il fuoco sta lambendo la zona in modo talmente pericoloso da rendere necessario.l’ interventodei Vigili del fuoco, del dipartimento della protezione civile con due elicotteri ed un canadair che hanno sorvolato anche il cielo di Gela.

Continua a leggere

Cronaca

Maxi sequestro di droga a Riesi. Arrestate 11 persone

Pubblicato

il

Smantellata a Riesi, un’organizzazione criminale dedita alla coltivazione di marijuana. Undici le persone raggiunte da misure cautelari in carcere, eseguite dai Carabinieri di Caltanissetta, coordinate dalla DDA della Procura Nissena. Nel corso delle indagini sono state ricostruite tutte le presunte fasi dell’attività illecita, dal trasporto delle piantine all’interno di plateau occultati in doppifondi ricavati su cassoni di camion, alla piantumazione e all’irrigazione. A riscontro delle indagini è stato effettuato uno dei più grandi sequestri di piante in Sicilia (ben 20mila) che avrebbero fruttato all’ingrosso circa 16 milioni di Euro.

Continua a leggere

Attualità

Stasera musica alle Mura federiciane

Pubblicato

il

Appuntamento con la musica stasera alle Mura federiciane su iniziative dell’Associazione ‘Amici della musica’: ospite della serata il giovane gelese Giuseppe Domicoli in programma   “Every breath you take” dei Police arrangiato per chitarra sola dal M° G. Signorile
“Yesterday” dei Beatles arrangiato per chitarra sola dal M° Giorgio Signorile
“La pagina di un diario” piccolo omaggio ad Anna Frank. Brano del M° Giorgio Signorile). Ecco il programma:

Mario Paturzo – Cavatina «Casta Diva che Inargenti» da Norma (1834)

Mauro Giuliani – Tema con variazioni sull’ Allegro Cantabile dall’Aria «Tu vedrai la sventurata» da Il Pirata (1828)

Emilia Giuliani – Belliniana n.1 op.2 (1834, I Capuleti e i Montecchi, Il Pirata, La Straniera)

Mauro Giuliani – Cavatina «Nel furor della Tempesta» e Cabaletta «Per te di vane lagrime» da Il Pirata (1828)

Emilia Giuliani – Belliniana n.6 op.11 (1836, Norma, I Puritani, Beatrice di Tenda)

Napoleon Coste – Fantasia per chitarra su Norma di Vincenzo Bellini op.16 (1843)

Andrea Amici – Bellini in the USA (2020)

Chitarra, 1860 Vienna Style Stauffer

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852