Seguici su:

Attualità

Intelligenza emotiva in ambito sanitario e scolastico, al Cefpas un seminario per migliorare le relazioni sociali

Pubblicato

il

CALTANISSETTA – Saper costruire relazioni di valore nei contesti sanitari, educativi e organizzativi sia nei rapporti interni, sia nell’approccio con i pazienti, gli studenti e i clienti. Il nuovo marketing assume una connotazione relazionale ed esperienziale. Sia che si comunichi in presenza o attraverso le piattaforme digitali, comprendere quali emozioni si scambiano le persone diventa fondamentale per instaurare un clima di fiducia basato sulla comprensione empatica. La creatività e le arti terapie diventano così uno strumento privilegiato per accrescere i livelli di intelligenza emotiva.

Nell’ambito del Master in formazione al metodo delle Arti Terapie e in collaborazione con ARTEDO Sicilia, il CEFPAS organizza il seminario sul tema “Il Metodo Autobiografico Creativo per il team building” che si svolgerà sabato 18 e domenica 19 giugno presso il Centro.

L’obiettivo del percorso è quello di accrescere le competenze degli operatori sulla consapevolezza di sé e sullo sviluppo dei livelli di intelligenza emotiva, recentemente introdotta nei programmi didattici delle scuole di ogni ordine e grado. Il seminario è rivolto ad un massimo di 100 partecipanti tra operatori sanitari, insegnanti, allievi ARTEDO Sicilia e allievi del Master in Formazione al metodo delle Arti Terapie promosso dal CEFPAS.

Il seminario consentirà di conoscere esperienze pratiche basate sulla creatività e sulle arti terapie e, inoltre, di approfondire gli aspetti legati alla comunicazione e alla comprensione delle emozioni che emergono dall’interazione tra le persone, che diventano fondamentali per instaurare un clima di fiducia basato sulla comprensione empatica. Importante è lo sviluppo delle life skills nei contesti sanitari, per consentire ai professionisti della salute di gestire il carico emozionale derivante da situazioni di gravi criticità nelle relazioni con il paziente e i familiari e la comprensione dei bisogni attraverso una gestione efficace del linguaggio.

“Il Metodo Autobiografico Creativo aiuta le persone a prendere dimestichezza con quei vissuti che appartengono alla storia personale e di cui una persona ha meno consapevolezza – spiega Stefano Centonze, referente scientifico del seminario presidente Nazionale ARTEDO, Arti Terapeuta specializzato in Musicoterapia e fondatore del Metodo Autobiografico Creativo -. Utilizzando i linguaggi artistici si bypassano i linguaggi razionali e, quindi, il modo in cui una persona si racconta verbalmente. Se devo parlare di me, mi racconto in un certo modo. Ma se devo realizzare di me una rappresentazione simbolica utilizzando i linguaggi artistici, viene fuori qualcosa che le parole non riescono a dire”.

“Quando si lavora nei gruppi di formazione come quello che organizziamo con il CEFPAS, ci si rende conto come la relazione fiduciaria è fondamentale per armonizzarsi bene nelle équipe di lavoro. In tutti i gruppi di lavoro esistono sempre tante difficoltà: pensiamo ai gruppi aziendali, alle equipe sanitarie o i team sportivi e tutte le organizzazioni – aggiunge Stefano Centonze -. Ciò che le singole persone portano della storia personale può essere una minaccia alla buona riuscita del lavoro del gruppo. Questa sarà l’esperienza che vogliamo far svolgere ai partecipanti del seminario che si svolgerà al CEFPAS, ossia partire dalle emozioni personali, incontrare quelle degli altri e poi condividerle nel clima di gruppo per capire come sciogliere i nodi delle relazioni all’interno di tutti i gruppi di lavoro”, conclude l’esperto.

Il seminario sarà accreditato per tutte le figure professionali sanitarie nell’ambito del sistema regionale ECM (11,2 crediti). Per ricevere i crediti sarà necessaria la presenza al 100% delle ore del seminario e il superamento della prova finale di apprendimento

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Giovanissimi rotariani incontrano militari USA

Pubblicato

il

Il Rotary Club Gela assieme ai ragazzi dell’Interact Club Gela ed ai bambini del Rotary Junior incontreranno sabato 11 Dicembre al PalaLivatino Gela i Marinai Americani del U.S. Naval Hospital di Sigonella.
Il progetto è destinato a tutti i bambini e si tratta di una giornata dedicata all’interazione interculturale tra i bambini del Rotary Junior e i Militari Americani in una serie di percorsi di ginnastica motoria e giochi divertenti curati dalla maestra Filippa Ciaramella, e la contemporanea interazione tra i ragazzi dell’Interact ed i militari americani che si occuperanno della simultaneità della traduzione Inglese-Italiano in un affascinante esperienza d’interculturalità linguistica.

Continua a leggere

Attualità

Terremoto: le indicazioni del sindaco in diretta sui social

Pubblicato

il

Il sindaco Lucio Greco, in diretta sui social, ha confermato che le scosse di terremoto avvertite alle 21.20 in città non hanno causato danni a persone o cose.

Il primo cittadino ha reso noto che il Coc comunale è operativo ed è in contatto con la Protezione civile.

Ha poi invitato i cittadini, in caso altre scosse, a raggiungere slarghi, piazze e luoghi in cui non vi siano case.

Continua a leggere

Attualità

Terremoto avvertito anche in città

Pubblicato

il

Scosse di terremoto sono state avvertite in tutta la città alle 21.20 .Chi era in casa ha notato lievi vibrazioni di oggetti.

Il terremoto ha avuto come epicentro la città di Mazzarrone in provincia di Catania con un’intensità di magnitudo 4.2.

In città non si segnalano al momento danni a persone o cose ed è stata subito allertata la Protezione civile.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852