Seguici su:

Attualità

Lotta serrata fra sindacati e Srr

Pubblicato

il

Cgil e Uil hanno scritto una nota alla SRR ATO 4 Caltanissetta Provincia Sud ,Impianti SRR SUD,  ai Sindaci dei Comuni soci , alla Provincia Regionale di Caltanissetta per esprimere le loro perplessità  sul futuro occupazionale del personale impiegato nel servizio di raccolta rifiuti nei territori della SRR. I sindacati non condividono le due opzioni prospettate ai lavoratori sule modalità di passaggio del personale attualmente dipendente dalla Società TEKRA, ad una Società Interinale con contratto a tempo indeterminato o alla SRR ATO 4 a tempo determinato. “Il parere contrario delle organizzazioni sindacali e dei dipendenti per la proposta dell’Ente  – dicono il segretario generale della Cgil Rosanna Moncada ed il segretario della Fp Cgil Angelo Polizzi, il segretario generale della Uil Vincenzo MUdaro ed il segretario della Uil trasporti Filippo Manuella –   scaturisce dal mancato rispetto delle norme che attualmente regolamentano il servizio dei rifiuti nella  Regione, dal contratto collettivo nazionale applicato, dall’accordo quadro del 13 agosto 2013 fra sindacati e Regione Siciliana e dall’art. 2112 del c.c.. Poiché la Regione Siciliana, che ,con la legge regionale n. 9 del 2010 ha stabilito, la creazione delle SRR in sostituzione dei preesistenti ATO, nonché il transito di tutto il personale in servizio alla data del 31/12/2009 presso:

a) le società d’ambito;

 b) i consorzi d’ambito;

c) le società utilizzate per la gestione del servizio ed al cui capitale sociale partecipino gli enti locali o le società o i consorzi d’ambito per una percentuale non inferiore al novanta per cento. Considerato che: – L’Art. 19 Comma 7 della L.R. 9/2010 prevede che per i dipendenti già inquadrati nei profili operativi destinati al servizio di gestione integrata dei rifiuti, l’assunzione deve aver luogo in ogni S.R.R. La SRR 4, così come previsto dalla succitata L.R. 9/2010, non ha proceduto a suo tempo all’assunzione del personale operativo, che doveva da tempo transitare nella SRR, per poi essere distaccato presso le Società che gestivano il servizio. Nella previsione del passaggio del personale, codesta SRR non tiene conto dell’Art. 6 del CCNL Federambiente applicato; – Nella fattispecie, al personale interessato non si può applicare la normativa relativa alle nuove assunzioni, ma piuttosto quella di mero transito dalla vecchia alla nuova società che dovrebbe gestire il servizio; – Le organizzazioni sindacali e la Regione Siciliana hanno sottoscritto un accordo per il transito diretto di tutto il personale dal vecchio al nuovo gestore del servizio, sia pubblico che privato, per le sopra esposte considerazioni, allo scopo di garantire i livelli occupazionali e di non disperdere le professionalità acquisite dai dipendenti in decenni di servizio nel settore della raccolta dei rifiuti. I sindacati esprimono forte contrarietà al percorso intrapreso da codesta SRR e chiedono di interrompere e rivedere il percorso proposto ai lavoratori circa l’assunzione presso una società interinale o l’assunzione a tempo determinato presso codesta SRR, procedendo invece, come ad esempio già avvenuto di concerto con la SRR di Enna, al transito diretto e immediato di tutto il personale presso codesta SRR, per impiegarlo, previo distacco, presso la Società che dovrebbe gestire il servizio di raccolta dei rifiuti nei comuni ricadenti nella gara settennale da Voi predisposta. Allo scopo di scongiurare qualsiasi forma di protesta e di agitazione dei lavoratori, si rendono disponibili per un incontro urgente, per ricercare con la SRR soluzioni alternative a quelle proposte ai lavoratori interessati”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Un ricordo per Zelia

Pubblicato

il

Zelia vive. Vive nel ricordo di chi le ha voluto bene e da oggi anche nella scuola dove ha formato tanti bambini e dove i suoi colleghi hanno condiviso con lei tante ore di lavoro.

Presso l’aula Magna dell’istituto Comprensivo “S. Quasimodo” di Gela da oggi c’è una targa che ricorda una grande Prof. Zelia Guzzo…

La dirigente scolastica, Viviana Morello, e tutto il personale docente e non docente in accordo con la famiglia hanno voluto fortemente dare un segnale per non dimenticare…

Possiamo dire che “il rapporto di Zelia con la Quasimodo fu anche di tipo professionale, con la preparazione agli esami Cambridge nell’ambito della collaborazione dell’istituto con la scuola AZ Lingue che gestiva insieme al marito, Andrea Nicosia.

Attraverso questa targa, si è voluto lasciare un segno, così come lo ha lasciato lei in questo istituto, tra colleghi e alunni che l’hanno conosciuta, ai quali è riuscita a infondere l’amore per le lingue straniere, sempre con costante serietà, professionalità, competenza e con la sua innata delicatezza e sensibilità d’animo, doti umane che i suoi alunni hanno tanto amato.

La famiglia ringrazia sentitamente l’istituto per questo nobile gesto

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Il miracolo che nessun Santo potrà mai fare. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Attualità

Scuola Enrico Solito: consegnato nei termini il progetto

Pubblicato

il

Plesso Enrico Solito: il progettista Massimo Nunzio Cannizzaro, su sollecitazione del Sindaco Lucio Greco e dell’assessore ai Lavori Pubblici Romina Morselli, ha perfettamente rispettato i 30 giorni di tempo che gli erano stati concessi per depositare il progetto esecutivo dei lavori di adeguamento sismico ed impiantistico alla normativa antincendio. Ora che sono stati trasmessi tutti gli elaborati progettuali, il settore Lavori Pubblici procederà alla trasmissione del progetto al Genio Civile, dal quale si dovrà attendere l’emissione di un nuovo parere.

“Sono subentrate delle variazioni nella normativa antisismica, motivo per il quale occorre un nuovo parere. In ogni caso, – affermano il Sindaco Lucio Greco e l’assessore Romina Morselli – ci impegneremo affinchè anche in questo caso i tempi siano brevi, sicuri di trovare la massima comprensione nei confronti della delicata vicenda. Non appena ne entreremo in possesso, procederemo con tutti gli atti propedeutici alla gara (che avverrà tramite l’Urega, perché superiore a 2 milioni di euro) e all’aggiudicazione dei lavori. Nel ringraziare quanti stanno tenendo il nostro passo, consapevoli come noi dell’importanza della sistemazione della scuola, della messa in sicurezza e della restituzione del plesso alla comunità studentesca, vogliamo rassicurare dirigenti e famiglie degli alunni che stiamo facendo tutto il possibile, e che la stessa celerità garantita dal momento del cedimento ad oggi la avremo anche per tutte le altre fasi dell’iter”.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie