Seguici su:

Flash news

“Niente polemiche, la città puzza e va pulita”

Pubblicato

il

E mentre sindaco ed alleati litigano la città è sporca. “Veramente a Gela si vuole ridurre l’emergenza pulizia della città a dibattito tra partiti?” – se lo chiede il vice presidente del consiglio Paola Giudice che ricorda che il Sindaco e la giunta da tre anni, ben 3 anni, ci raccontano che la pulizia della città è il primo dei loro obiettivi, il primo punto del programma elettorale. Così la città sconosce il secondo, il terzo, il quarto dato che non si è raggiunto neppure il primo”.

“La città va pulita con urgenza- sottolinea la consigliera- e non c’è bisogno di specificare nella legalità e nella trasparenza dato che chi pensa di fare l’opposto non lo affermerà mai e non sarebbe degno di ricoprire cariche istituzionali. Il Sindaco è molto impegnato a non usare la memoria da campagna elettorale e trova però il tempo di rispondere a ogni virgola che dalla stessa maggioranza si alza e assume forma di critica attraverso proposte pubbliche.Ieri ha tirato le “orecchie politiche” al Vice Sindaco, oggi all’assessore all’ambiente così continuando le orecchie saranno sempre più rosse, la città sempre più sporca e il decadimento delle Istituzioni politiche sempre più profondo.Qualcuno si è preso la briga di verificare, innanzitutto, se il contratto con la società che si occupa della pulizia della città viene rispettato? È facile promettere di rescindere i contratti ma parlano i fatti, non le promesse utili solo a racimolare voti sulle disgrazie della città. Quando in campagna elettorale si promette una pulizia straordinaria del territorio, come si pensa di attuarla? Con la bacchetta magica? A questo punto è chiaro che  gli obiettivi di un programma elettorale sono solo carta straccia”

Paola Giudice conclude che la città va pulita e questo non è e non può diventare dibattito tra partiti, è vergognoso.La città va pulita per un semplice motivo: è talmente sporca da puzzare”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Incidente mortale sulla Gela – Scoglitti

Pubblicato

il

Un gelese Biagio Cocchiaro ha perso la vita a seguito di un incidente stradale che si è verificato nella strada che collega Gela a Scoglitti.

A nulla è servito l’arrivo dell’elisoccorso. Cocchiaro era ormai deceduto.

Sono in corso di definizione le modalità del sinistro.

Continua a leggere

Flash news

Casano lascia la casa di riposo Antonietta Aldisio

Pubblicato

il

Carmelo Casano lascia l’incarico di commissario dell’Ipab Aldisio.

Un incarico conferitogli dal governo Musumeci in un momento particolare della storia della casa riposo.

Un grande impegno profuso in questi mesi per rendere un buon servizio agli anziani.

Casano lascia per sopraggiunti motivi familiari. Il suo rammarico è di non avere potuto vedere appaltati i lavori per l’efficientamento energetico dei locali con un finanziamento da 1 milione di euro.

Al Comune sono da tempo arrivate le buste con le offerte delle ditte e i tempi di conclusione stringono: un anno appena.

Continua a leggere

Cronaca

In fiamme a San Giacomo Fiat Doblò di artigiano componente del comitato di quartiere

Pubblicato

il

Un furgone Fiat Doblò usato giornalmente da un artigiano gelese per il suo lavoro è stato incendiato durante la notte.

L’uomo, che è anche impegnato nel sociale essendo componente del direttivo del comitato di quartiere di S.Giacomo, aveva lasciato il mezzo in sosta sotto casa in via Guccione.

Le fiamme alte hanno distrutto tutta la parte anteriore del mezzo, annerito la saracinesca del piano terra e il prospetto dell’immobile davanti a cui il Doblo era posteggiato. Sul posto a spegnere le fiamme sono intervenuti i vigili del fuoco.

Grande dispiacere per l’episodio hanno provato tutti i componenti del comitato di quartiere che si stringono vicino alla vittima per incoraggiata ad andate avanti.

Nel contempo condannano il vile gesto e sostengono che il comitato non tollera queste azioni contro cui bisogna opporsi.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852