Seguici su:

sport

Nuova tappa a Gela del Sicily Ultra Tour

Pubblicato

il

Torna l’appuntamento con il Sicily Ultra Tour, l’ultramaratona su strada a tappe che partirà dalle Mura Timoleontee di Gela il 4 settembre per concludersi, sempre alle Mura, il 17 settembre. “Un Tour nella storia, nella bellezza e con un profondo tuffo nel passato attraverso il presente” si legge nel sito della kermesse sportiva, presentata questa mattina in conferenza stampa dal Sindaco Lucio Greco e dall’assessore allo sport Cristian Malluzzo. Con loro gli ideatori e organizzatori: l’ultramaratoneta Giuseppe Veletti e Antonio Tallarita, maratoneta gelese di fama mondiale.

Giunto alla seconda edizione, il Sicily Ultra Tour è passato dai 2 partecipanti dello scorso anno ai 6 di quest’anno, e per il futuro, non appena la pandemia da coronavirus sarà un lontano ricordo, promette di crescere sempre di più e di avere un respiro internazionale, risultato che, comunque, già quest’anno è stato ottenuto. 2 partecipanti, infatti, arrivano dall’estero, e precisamente da Germania e India. 83 i comuni che gli atleti attraverseranno, grazie ad un tracciato appositamente studiato per far visitare loro i siti archeologici più importanti e i borghi più caratteristici, nonché le meraviglie della costa siciliana. Il Sicily Ultra Tour, infatti, è un evento podistico di 14 tappe (per un totale di 786 km con una media di 56 km al giorno) lungo il perimetro dell’Isola, le cui partenze e i cui arrivi sono previsti proprio all’interno di parchi archeologici.

“Ci eravamo lasciati l’anno scorso – ha dichiarato il Sindaco Greco – con l’impegno ad organizzare una nuova edizione ancora più bella e ancora più ricca. Purtroppo, l’emergenza Covid non ci ha permesso di fare quello che avremmo voluto neanche questa volta, ma cerchiamo di essere ottimisti, di guardare al futuro con speranza e di gioire per il grande successo che, ne siamo certi, questa seconda edizione otterrà, frutto dell’impegno di due organizzatori d’eccezione che hanno dedicato allo sport tutta la loro vita. Noi vogliamo continuare a supportarli, perché riteniamo che l’evento possa garantire a Gela un importante ritorno di immagine. Questa è la migliore promozione che si può fare, esportando una città aperta, socievole, sportiva, pronta ad ospitare eventi sempre più importanti. Daremo il nostro contributo perché ci crediamo, e perché siamo convinti che, passo dopo passo, ci saranno benefici e ricadute anche in termini di turismo e di economia. Faremo, quindi, tutto quanto è in nostro potere per far in modo che il Sicily Ultra Tour possa crescere bene e velocemente, sicuri di essere sulla strada giusta”.

“Nel giro di un anno – ha aggiunto l’assessore Malluzzo – l’evento ha già assunto una valenza turistico – sportiva che ha valicato i confini della nostra regione, portando in Sicilia atleti che poi rimangono qui, per visitare la nostra terra, assaggiare la nostra cucina, conoscere e approfondire la nostra storia. Il Sicily Ultra Tour non è una semplice gara che passa da Gela, ma da qui parte e qui si conclude, quindi merita la cornice migliore e un’attenzione massima. Di certo, per essa si può e si deve fare di più, e questa amministrazione pronta a fare la sua parte”.

La parola è poi passata agli organizzatori, che hanno rimarcato come ci siano tante gare simili a questa, ma nessuna come questa. “Nessuna – hanno dichiarato Veletti e Tallarita – attraversa i luoghi meravigliosi che attraversiamo noi, e le cui immagini desideriamo esportare in Italia, in Europa e nel mondo, ambasciatori di una rara bellezza che merita di essere scoperta e conosciuta. Il Sicily Ultra Tour è un mix di sport e turismo, e questo abbinamento fa presa non solo sull’atleta ma anche sulle loro famiglie, che partono per accompagnarli e finiscono per innamorarsi di questa terra”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sport

Il gelese Matthias Russello al Città Sant’Agata in Serie D

Pubblicato

il

Il difensore gelese Matthias Russello è un nuovo giocatore del Città Sant’Agata, con cui prenderà parte al prossimo campionato di Serie D. Il giovane, classe 2005, ha già avuto modo di mettersi in mostra ad alti livelli nella Primavera del Catanzaro.

Cresciuto calcisticamente in città dove ha frequentato la scuola calcio e i primi anni del settore giovanile, Russello nel 2021 si è trasferito proprio in Calabria dove ha militato nell’Under 17 giallorossa prima di passare alla squadra Primavera.

Difensore possente, con spiccato senso della posizione e personalità, non disdegna le proiezioni offensive avendo anche un’ottima propensione a rendersi pericoloso in zona gol. Al Città Sant’Agata proseguirà il suo percorso di crescita. 

Continua a leggere

sport

Dai nuovi soci all’azionariato popolare: per il Basket Gela ore decisive per uscire dalla crisi

Pubblicato

il

Sono le ultime ore, le più calde, quelle cruciali. In casa Basket Gela è lotta contro il tempo per concretizzare il passaggio di quote dal presidente uscente Maurizio Melfa e la gestione del PalaLivatino al nuovo gruppo che intende continuare ad alti livelli l’avventura del basket in città.

È in atto un cambiamento in un certo senso rivoluzionario: si passerà infatti da un modello di gestione “centralizzata”, quella relativa al solo imprenditore che si assume oneri e onori, ad un gruppo molto più ampio e strutturato per dare respiro ad una programmazione pluriennale, anche guardando alla possibilità dell’azionariato popolare. Gli attuali dirigenti non vogliano sbilanciarsi sui nomi, e sono tanti, di chi si sta spendendo per dare un nuovo volto al Basket Gela.

Non passa inosservato sui social l’intervento dell’ex assessore Totò Incardona, un altro professionista tra i più attivi per salvare la società sarebbe l’avv. Emanuele Maganuco. Ma sono in tanti a voler dare il proprio contributo: professionisti, imprenditori, appassionati.

«Il basket sta dimostrando che è la società del popolo. Se tutto questo si concretizzerà, sarà stato un miracolo di una grandezza storica», dichiara Totò Bernardo. La linea scelta resta quella della prudenza, ed è comprensibile. Ancora qualche giorno di attesa, forse qualche ora, e i nodi verranno al pettine. La luce dopo il buio sembra sempre più vicina.

Continua a leggere

sport

Gela calcio, Di Natale riconfermato responsabile di tutto il vivaio 

Pubblicato

il

Sarà ancora Giuseppe Di Natale il responsabile del settore giovanile e della scuola calcio: lo comunica il Gela attraverso una nota ufficiale. Una collaborazione che va avanti da cinque anni e che ha permesso al settore giovanile biancazzurro di diventare uno dei più rilevanti dell’intera regione.

Nel corso dell’ultima stagione, le squadre giovanili del Gela non solo non hanno mai sfigurato, ma anzi sono anche riusciti ad imporsi sugli avversari in alcuni campionati di appartenenza.

«A mister Di Natale un caloroso in bocca al lupo per la prossima stagione, con l’auspicio di portare a casa tanti altri trofei e soprattutto di continuare a valorizzare il settore giovanile, nostro fiore all’occhiello», il pensiero della dirigenza del Gela. 

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852