Seguici su:

Attualità

Rifiuti: Greco svela le azioni di Balbo e Picone

Pubblicato

il


Che tra il sindaco Lucio Greco e il presidente della Srr Filippo Balbo  i rapporti siano deteriorati è ormai un fatto notorio. Ciò che emerge con il passare dei giorni è che questi rapporti non riescono a migliorare. Ai microfoni della trasmissione “Lo dico alla Radio ” Greco , difeso in questo da PD e Cinquestelle, ha fatto rilevare  il peccato originale cioè che se siamo nei guai è perché lo scorso maggio ad un tavolo tecnico alla Regione l’ing.Giovanna Picone ha dato alla Regione la disponibilità ad aprire la discarica di Timpazzo, cosa che non ha fatto Enna.Quella della Picone è stata una scelta solitaria? È possibile che abbia preso impegni da sola senza interpellare il presidente Balbo? Da un lato il serpente cioè la Regione dall’altro Adamo ed Eva cioè Balbo e Picone e al centro il frutto proibito: nello scenario biblico non c’era nessun altro e Greco ribadisce che lui non è stato informato di questa disponibilità. Così il sindaco di Gela, che Balbo e gli altri sindaci della Srr hanno messo in minoranza nella linea dura di  chiudere i cancelli di Timpazzo e poi trattare con la Regione, ha l’asso nella manica per rinfacciare colpe a Balbo e Picone e chiederne dimissioni e rimozioni. Ma forse è meglio che Greco si concentri su ciò che sta succedendo nel suo Comune: dipendenti con mansioni apicali in fuga verso la Impianti Srr, un assessorato ai rifiuti vuoto da un anno e mezzo, il posto di dirigente di quel settore assegnato ad interim a Tonino Collura che ha già Lavori Pubblici ed Agenda urbana mentre Grazia Cosentino che è pure Rup del nuovo progetto dei rifiuti è data come in partenza verso la Srr e per adesso è andata all’Urbanistica. Difficoltà interne ed esterne  rendono difficile la vita al sindaco ( poco sostenuto dai partiti alleati ) in fatto di rifiuti e il peggio deve ancora venire.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Adozione di spazi publici: nuovo bando ma si va a rilento

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale ci prova ancora a chiedere a cittadini, associazioni, parrocchie, attività economiche di adottare rotatorie, fontane, giardini e parchi giochi. In realtà, dopo che nel 2000 il consiglio comunale ha approvato il regolamento e i cittadini hanno risposto al bando, nessuno ha avuto finora l’affidamento richiesto. Ora un nuovo bando per 13 rotatorie ed otto giardini. Adottare ha un costo per chi sceglie di farlo che non è indifferente perché ogni tipo di spesa va a carico del richiedente che nulla può richiedere alla pubblica amministrazione da quando ottiene l’affido. Il Comune, insomma, si libera di pesi notevoli, dietro il principio di promuovere la cittadinanza attiva. Eppure chi ha chiesto   l’affido  non lo ha ancora avuto. Anche in questo caso lungaggini a non finire.

Continua a leggere

Attualità

Entro fine giugno la Srr avrà il nuovo presidente

Pubblicato

il

Le recenti elezioni amministrative in provincia di Caltanissetta hanno avuto una conseguenza sull’assetto dirigenziale della Srr. Il posto lasciato vacante dal sindaco uscente di Butera, Filippo Balbo , che ha ricoperto la carica di presidente, deve essere ricoperto. Il direttore della Srr ha indetto l’ assemblea dell’ ente per il 29 giugno per la costituzione del consiglio di amministrazione. Successivamente, e si prevede per il 30 giugno, sarà il CdA ad eleggere il nuovo presidente. In lizza ci sono I sindaci di Sommatino,Mazzarino ed il nuovo sindaco di Butera Zuccala’.

 La S.R.R., società per la regolamentazione del servizio dei rifiuti, dovendo svolgere un’attività che ha ricadute certe sul piano istituzionale (articolo 32 e 9 della Costituzione) ha la struttura di una società per azioni, in cui la funzione di realizzare un utile economico è comunque un dato caratterizzante la sua costituzione. Inoltre, l’attività di impresa della S.R.R. si caratterizza per una serie di prestazioni che, per statuto, è impostata su criteri di economicità, ravvisabili nella tendenziale equiparazione tra i costi ed i ricavi, per consentire la totale copertura dei costi della gestione integrata ed integrale del ciclo dei rifiuti

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Essere protagonisti delle scelte. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852