Seguici su:

Attualità

Rincari luce e gas: servono più ristori e non briciole

Pubblicato

il

Il sindaco Lucio Greco aveva già espresso qualche giorno fa forti preoccupazioni per i rincari eccessivi nelle bollette di luce e gas e per i mancati ristori alle attività commerciali, sfiancate dalle chiusure ad intermittenza dovute all’emergenza Covid. Poi è arrivata la notizia di 5,5 miliardi di euro di aiuti destinati alle famiglie e alle imprese per far fronte al caro bollette, erogati dal Governo nel primo trimestre di quest’anno. Misura insufficiente per il sindaco e briciole per Confindustria, Cgia, e altre autorevoli organizzazioni di lavoratori. ” A fronte di un rincaro di luce e gas per le famiglie che per il 2022 ammonta complessivamente a 89,7 miliardi – spiega il sindaco- il tasso di copertura supera di poco il 6%. Va solo leggermente meglio per le imprese, per le quali quest’anno il rincaro energetico sarà di 58,9 miliardi. Al netto di tutte le misure di mitigazione messe in campo dal governo Draghi, una famiglia media pagherà, dunque, complessivamente 1.200 euro in più rispetto al passato”

“Appare evidente a tutti che, se sforzo c’è stato- continua- è davvero insufficiente e che chi governa a Roma deve necessariamente reperire nuove risorse per calmierare le bollette energetiche. Molte attività imprenditoriali non reggeranno di fronte a questi aumenti. e la conseguenza immediata sarà la chiusura, con il licenziamento di migliaia di persone. Si prospetta, dunque, dopo l’emergenza sanitaria, una preoccupante emergenza economica ed occupazionale, da scongiurare assolutamente. Il mio pensiero va a tutti i cittadini che non sanno come far fronte al pagamento delle bollette, e a tutti i commercianti e gli imprenditori che da due anni lottano e stringono i denti. Gli aiuti non bastano affatto”. “Noi, come Comune- aggiunge- abbiamo fatto e continueremo ancora a fare il possibile per andare incontro a chi vive situazioni di forte disagio economico e per sostenerli concretamente” .Greco promette che da parte sua e della maggioranza che lo sostiene, i solleciti a Regione e Stato saranno costanti affinchè i ristori si moltiplichino e i provvedimenti siano più congrui e aderenti alle note difficoltà delle famiglie e delle imprese gelesi, siciliane e di tutta Italia” “All’orizzonte temo che si prospetti una crisi senza precedenti, e occorreranno lo sforzo e la volontà di tutti per scongiurarla”- conclude 

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Pubblicato l’avviso per la Consulta dello sport

Pubblicato

il

Il Sindaco Lucio Greco e l’assessore Cristian Malluzzo rendono noto che è stato pubblicato l’avviso per la costituzione della consulta comunale per lo sport. Della consulta faranno parte il Sindaco (o l’assessore delegato) in qualità di presidente, il vice presidente esecutivo, il dirigente dell’omonimo settore, un rappresentante per ogni società o associazione sportiva che operi ed abbia sede a Gela e che risulti affiliata ad una Federazione riconosciuta dal CONI o ad un equivalente organismo nazionale, un docente designato quale rappresentante di ogni scuola e di ogni scuola dell’infanzia paritaria, il presidente di ciascuna consulta di quartiere, un rappresentante delle associazioni operanti a favore delle persone con disabilità, un rappresentante del CONI.

Anche le associazioni non riconosciute e i gruppi sportivi amatoriali potranno partecipare alle assemblee della consulta, ma senza diritto di voto.

La domanda di partecipazione va inoltrata tramite pec al seguente indirizzo: comune.gela@pec.comune.gela.cl.it o consegnata brevi manu all’ufficio protocollo di via Bresmes. C’è tempo fino al 3 giugno 2022. Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 0933 906149.

“Vogliamo invitare tutte le associazioni e le società che abbiano i requisiti – affermano il Sindaco Greco e l’assessore Malluzzo – a prendere visione dell’avviso e a partecipare. Il settore dello sport ha subito un fermo non indifferente a causa della pandemia, ma nonostante tutto è riuscito a regalarci grandi soddisfazioni. E che dire della valenza sociale? Per i nostri ragazzi è un fondamentale veicolo per crescere bene, in salute e in compagnia, senza considerare che lo sport può essere un tramite anche per la promozione turistica. Ecco perché su di esso puntiamo molto come amministrazione, e avere una consulta operativa e attenta può realmente fare la differenza”.

Link dell’avviso: https://portale.comune.gela.cl.it/openweb/albo/albo_dettagli.php?id=10800

Continua a leggere

Attualità

Riflessioni sulla Deontologia all’ Ordine degli architetti

Pubblicato

il

Si sono svolti,con grande partecipazione degli iscritti, i due Seminari sulla Deontologia “Il nuovo regolamento dell’Ordine PPC di Caltanissetta”, tenuti il 23 e 24 maggio a San Cataldo e a Gela. L’ordine ha da sempre operato seguendo il principio della trasparenza e  della legalita’ e questa regolamento è un ulteriore passo in avanti che ha il fine di tutelare la partecipazione degli iscritti alla vita dell’Ordine. La presentazione del Nuovo Regolamento, è stata l’occasione per incontrare i colleghi in presenza, grazie all’allentamento delle misure Covid. La conclusione del Seminario ha sviluppato un interessante dibattito, grande partecipazione ed interventi interessanti proposti dai presenti, ha fornito nuovi stimoli per intavolare ulteriori discussioni e punti di riflessione legati, non solo alla Deontologia,soprattutto alla figura del professionista nel contesto lavoro, attività di architettura e sul territorio.
Il Consiglio dell’Ordine ringrazia tutti i relatori ed in maniera particolare l’architetto Salvatore Maria Alù per i chiarimenti relativi Inarcassa , l’architetto Fabrizio Lo Porto per i temi legati al Consiglio di Disciplina ,la questione etica e deontologica nella professione .
A tutti i partecipanti verranno riconsciuti 4 CFP previa iscrizione su iM@teria

Continua a leggere

Attualità

Aperti i termini per la costituzione dell’Albo distrettuale per servizi di sostegno

Pubblicato

il

L’assessorato ai servizi sociali rende noto che è indetta una procedura pubblica per la costituzione dell’Albo distrettuale dei soggetti accreditati ad erogare servizi di sostegno educativo scolastico ed extra scolastico in favore di nuclei familiari percettori di Reddito di Cittadinanza in condizioni di povertà educativa e di disagio sociale con figli minori residenti nei Comuni del Distretto socio sanitario D9 (Gela, Niscemi, Mazzarino e Butera), presi in carico dagli Assistenti Sociali di riferimento. L’avviso è pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Gela e dei Comuni afferenti il Distretto socio sanitario e sul sito istituzionale del Comune a questo link: https://comune.gela.cl.it/avvisi/

Tra i requisiti necessari per essere ammessi all’accreditamento, i candidati devono essere iscritti all’Albo regionale delle istituzioni socio-assistenziali. Le cooperative, invece, devono risultare iscritte nell’Albo delle società cooperative presso il Ministero delle attività produttive per il tramite degli uffici delle Camere di commercio. Il plico contenente la domanda di partecipazione, unitamente a tutti i documenti previsti dall’Avviso, dovrà pervenire entro il termine perentorio delle ore 12.00 del 27/05/2022, all’Ufficio Protocollo del Comune di Gela. Il plico dovrà essere intestato al Comune di Gela, dovrà indicare la denominazione del concorrente e contenere la seguente dicitura “Domanda di partecipazione all’Avviso Pubblico per la costituzione dell’albo distrettuale dei soggetti accreditati ad erogare Servizi di Sostegno Educativo Scolastico ed extra scolastico”. L’albo dei fornitori accreditati rimarrà in vigore fino al 31.12.2022, salvo proroghe concesse dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

“Come amministrazione, – affermano il Sindaco Lucio Greco e l’assessore Nadia Gnoffo – crediamo fortemente in questo servizio, che è stato apprezzato dalle famiglie, soprattutto grazie all’impegno di operatori specializzati. Ci vogliamo rivolgere, ancora una volta, a tutte le associazioni e agli enti del terzo settore affinché partecipino e diventino parte attiva nella fornitura di questo servizio di educativa domiciliare nel quale riponiamo la massima fiducia perché fornisce un supporto concreto alle famiglie con minori che vengono seguite in orario extrascolastico. Non solo. Per i giovani diventa una seria opportunità di potersi spendere per il territorio e di aiutare le famiglie fragili della città: sicuramente una grande esperienza sia sotto il profilo umano che professionale”.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie