Seguici su:

Attualità

Torna a Gela il servizio delle visite mediche dell’Inps

Pubblicato

il

I pazienti che devono essere sottoposti a visite mediche per conto dell’Inps possono evitare i viaggi nel capoluogo provinciale. Dopo anni finalmente, un servizio fondamentale è stato restituito alla città. Un ringraziamento va alla direzione regionale e a quella provinciale dell’INPS per aver mantenuto la parola nelle scorse settimane, e per aver fatto ripartire a Gela le visite mediche a soggetti fragili quali i malati oncologici, evitando loro i disagi enormi dei viaggi a Caltanissetta”– dice il sindaco Lucio Greco, che, nel corso di un incontro nella sede dell’INPS di Caltanissetta, si era fatto portavoce del grave problema della soppressione, a Gela, delle visite delle commissioni mediche che riconoscono l’invalidità. Greco aveva chiesto, e più volte sollecitato, il ripristino del servizio nei locali dell’INPS di Gela. “Dal momento in cui ho scritto ai vertici dell’INPS e fino a quando li ho incontrati personalmente, – continua Greco – ho rappresentato i gravi disagi di questi cittadini, che, per la loro condizione, certamente meritano un’attenzione e una delicatezza maggiori. Si parte con i malati oncologici, ma, se il servizio dovesse funzionare bene, potrebbe essere allargato ad altre categorie. E’ un momento difficile per tutti, e per tutto il sistema sanitario e previdenziale, a causa della pandemia, ed è importante aver riscontrato questa sensibilità che ha portato a risolvere un problema particolarmente sentito non solo a Gela ma in tutto l’hinterland, che ovviamente ne beneficerà”.

“Sono particolarmente lieto di apprendere – dice il consigliere di maggioranza Davide Sincero – che da domani L’Inps, tornerà dopo tanti anni, a svolgere le verifiche mediche in città. Questo è stato il primo impegno che ho posto al Sindaco quando ci siamo insediati. Per questo motivo lo voglio ringraziare pubblicamente, poiché si è subito attivato e prodigato nella logica di migliorare i servizi a favore dei soggetti fragili della nostra città. Per il momento il servizio sarà solo per i malati oncologici, ma abbiamo avuto rassicurazioni sull’ampliamento delle visite. Dobbiamo accogliere la notizia con molto entusiasmo poiché per diversi anni e nonostante le diverse sollecitazioni da parte della collettività, abbiamo visto viaggiare chi per motivi di salute spesso molto critiche si è sacrificato e ha sofferto. Sono sempre più convinto che è compito, anzi priorità, della politica sostenere i soggetti più deboli

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Alla ricerca di fondi per ristrutturare l’ Ipab Aldisio

Pubblicato

il

C’è un bando dell’Assessorato regionale alla famiglia che consente ai Comuni, in forma singola o associata, di partecipare per ottenere fondi utili al restauro di edifici da usare per servizi alle fasce deboli.

Il sindaco Lucio Greco ed il commissario dell’Ipab Antonietta Aldisio Giuseppe Lucisano hanno siglato un protocollo d’intesa per partecipare al bando, con il Comune come ente capofila, e chiedere i fondi per completare i due padiglioni dell’edificio di via Europa inutilizzabili fino ad oggi. Si potrà così creare un centro diurno per anziani ma anche ospitare un numero maggiore di anziani in quella che è l’unica struttura del territorio dedicata a questi soggetti fragili. In caso di finanziamento sarà il Comune a curare l’appalto dei lavori. L’iniziativa punta a rilanciare la struttura ampliando le attività – e di conseguenza i posti di lavoro  – dopo le turbolente vicende che si sono verificate due anni fa.

Continua a leggere

Attualità

Gli uffici di Caltaqua di Gela chiusi per due giorni

Pubblicato

il

Caltaqua ha comunicato che a causa di lavori imprevisti e urgenti da effettuare all’interno degli uffici di Gela, questi rimarranno chiusi al pubblico nelle giornate di domani 20 e dopodomani 21 gennaio. Resta operativo il call center ai numeri 0934-23478 oppure 800 180 204.

E’ possibile, inoltre, trovare tutte le informazioni sul nostro sito ufficiale www.caltaqua.it  

Caltaqua si scusa per il disagio

Continua a leggere

Attualità

“Scusate il disturbo”, il maestro Iudice partecipa al progetto artistico-solidale

Pubblicato

il

Il maestro Giovanni Iudice partecipa con una propria opera, all’asta per Sotheby’s, all’iniziativa solidale “Scusate il disturbo”. Un progetto artistico che abbraccia l’attenzione ai problemi di salute mentale, in favore della onlus “Il volo” di Monticello Brianza: una cooperativa che sostiene giovani con Disturbo borderline della personalità.  

La prima parte dell’iniziativa è prevista online in programma dal 21 gennaio al 4 febbraio, mentre il momento in presenza è fissato per il 7 febbraio al Piccolo teatro Grassi di Milano. Il pittore gelese prende parte a “Scusate il disturbo” con un’opera realizzata lo scorso anno e intitolata “Il mare di Gela”, pastello su base litografica metodo Glicèe (retouche) 41×60 cm.

(Nella foto, l’opera “Il mare di Gela” con cui Giovanni Iudice partecipa all’asta benefica)

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852