Seguici su:

Flash_news

Ultimo round della battaglia tra Sara Cavallo e Romina Morselli per un posto in consiglio

Pubblicato

il

Ultimo round il 24 febbraio della guerra tutta in rosa per un posto in consiglio comunale. Questo l’antefatto: con ricorso proposto innanzi al TAR Sicilia Palermo, Sara Cavallo, candidata alla carica di consigliere comunale di Gela e prima dei non eletti della lista “Avanti Gela” (collegata al candidato sindaco sconfitto Spata), ha sostenuto che l’Ufficio Centrale non avrebbe correttamente determinato il premio di maggioranza e che, conseguentemente, la stessa avrebbe dovuto essere proclamata eletta in luogo dell’avv. Adriana Romina Morselli. L’avv. Morselli si è costituita in giudizio, con il patrocinio degli avv.ti Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, chiedendo il rigetto del ricorso. Frattanto, il legislatore regionale con l’art. 3 della l.r. n. 6 del 3 marzo 2020 ha espressamente previsto – ai fini dell’attribuzione del premio di maggioranza- una nuova modalità di arrotondamento dei seggi favorevole alla Cavallo. Il TAR Sicilia Palermo sez. I, condividendo gli assunti degli avv.ti Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia ha sospeso il giudizio e dichiarato rilevanti e non manifestamente infondate la questioni di legittimità costituzionale della suddetta norma di interpretazione autentica.In particolare, il TAR ha rilevato che la suddetta norma “appare del tutto irrazionale” – giacchè adottata “in assenza dei presupposti per un intervento chiarificatore” – e si pone “in contrasto con il principio di ragionevolezza enucleabile dall’art. 3 comma 2 della Costituzione”. Il TAR ha, inoltre, evidenziato come la suddetta norma viola l’art 24 Cost. – giacchè “è destinata ad incidere a vantaggio di una delle due parti del giudizio pendente” e si pone, altresì, in contrasto con “il principio del giusto processo” Ma Sara Cavallo non ha desistito e ha appello avverso la suddetta ordinanza del TAR Sicilia Palermo chiedendone la riforma e sostenendo la legittimità costituzionale della novella legislativa alla stessa favorevole. L’avv. Morselli, sempre con il patrocinio degli avv.ti Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, si è costituita in giudizio, chiedendo la declaratoria di inammissibilità e, comunque, il rigetto dell’appello. L’appello verrà deciso nell’udienza camerale fissata per il prossimo 24 febbraio 2021. La decisione verrà assunta dal CGA sulla base dei soli scritti difensivi, essendo stata rigettata la richiesta di Sara Cavallo di discussione della causa “da remoto” (ossia in video conferenza).

Continua a leggere
Advertisement
clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Sicilia: lunedì si possono prenotare gli insegnanti over 55

Pubblicato

il

Da lunedì, in Sicilia, anche il personale docente e non docente di tutte le scuole paritarie, regionali ed enti di formazione Oif (fino alla classe 1956) potrà prenotarsi – attraverso la piattaforma telematica e gli altri servizi gestiti da Poste Italiane – per la vaccinazione anti Covid. Inoltre, a seguito dalla comunicazione degli elenchi da parte dei ministeri competenti alla Regione Siciliana, tale possibilità è stata estesa anche i dipendenti over 55 in servizio presso gli istituti scolastici statali dell’Isola.

Il link per la prenotazione è https://accesso.prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/?c=prenotazionevaccino&cver=1&e=vaccine&man=&t=https%3A%2F%2Fprenotazioni.vaccinicovid.gov.it%2Fcit%2Findex.html&ver=v3-java-3.6.1

 Proseguono, intanto, senza sosta le vaccinazioni degli ultraottantenni e dei cittadini che rientrano già nella fasi al momento autorizzate dal Piano della struttura commissariale nazionale. Alle 17 di oggi sono state 327.921 le inoculazioni di vaccino anti-Covid finora somministrate in Sicilia.

In particolare, dal 24 al 26 febbraio, sono state complessivamente effettuate 31.893 vaccinazioni. Nello specifico, quello di ieri (12.194) risulta essere una delle migliori performance nell’ambito della campagna di massa. Alle 17 di oggi, a poche ore dalla chiusura delle attività di tutti Centri, le vaccinazioni effettuate sono invece 12.004. 

Domani, intanto, il presidente della Regione Nello Musumeci presenterà alla stampa, l’hub vaccinale realizzato dal dipartimento regionale di Protezione civile presso l’ex mercato ortofrutticolo di Catania. E’ il secondo, dopo quello già in funzione da mercoledì scorso a Palermo, a essere nella disponibilità del sistema sanitario dedicato alle vaccinazioni. I Centri provinciali hanno l’obiettivo di implementare la campagna vaccinale di massa.

Continua a leggere

Attualità

Gela, un nuovo positivo al Covid-19

Pubblicato

il

Un positivo ed otto guariti in città nell’ambito dell’emergenza del Coronavirus. Dati che fanno tirare un respiro di sollievo anche se in altri comuni della provincia Nissena la situazione non è tanto bella.

A Gela, quindi, si registrano attualmente 125 positivi, di questi in 19 sono ricoverati in ospedale mentre 106 sono in isolamento domiciliare.

La situazione nel territorio provinciale, invece, fa registrare complessivamente 501 positivi (esclusi coloro i quali sono fuori provincia) di questi 4 sono ricoverati in Rianimazione, 41 in degenza ordinaria e 451 in isolamento fiduciario. Ricoverati anche cinque residenti in provincia in altre strutture ospedaliere presenti nell’isola.

Dall’inizio della pandemia complessivamente nel territorio nisseno si sono registrati 6270 casi ed hanno perduto la vita 163 persone.

Secondo il bollettino diffuso dall’Asp di Caltanissetta nelle ultime 24 ore riscontro di 37 pazienti positivi al SARS CoV-2, tutti in isolamento domiciliare: 12 pazienti di Niscemi, 9 di Montedoro, 8 di Caltanissetta, 3 di San Cataldo, 2 di Villalba, 2 di Mussomeli e 1 di Gela. Ricoverati in degenza ordinaria: 1 paziente di San Cataldo e 1 di Riesi.

Dimessi dalla degenza ordinaria: 1 paziente di Caltanissetta, 1 di Niscemi e 1 di Gela. Deceduto 1 paziente di Caltanissetta positivo al Sars CoV-2

. Guariti: 9 pazienti di Caltanissetta, 8 di Gela, 7 di Niscemi, 4 di San Cataldo, 1 di Mazzarino e 1 di Riesi.

Continua a leggere

Attualità

A Delia il primo sportello C.I.S.M.I.T dedicato al comparto spettacolo, moda e turismo

Pubblicato

il

Il mondo dello spettacolo e della moda per la prima volta in Italia, potrà contare ed avere un reale punto di riferimento nel mondo delle istituzioni, con la presenza di uno sportello che offrirà dei servizi e allo stesso tempo un supporto attraverso i propri comuni di appartenenza. L’idea nasce da due imprenditori dello showbiz Nicola Vizzini e Amedeo Crimi, che insieme ad un gruppo di lavoro hanno deciso di creare l’associazione di categoria C.I.S.M.I.T. (Coordinamento Italiano Spettacolo Moda Imprese Turismo), per cercare di dare un reale contributo burocratico e lavorativo a tutta la filiera del mondo dello spettacolo e della moda, attraverso uno sportello nei vari comuni d’Italia con la collaborazioni di Sindaci e Assessori. Il primo Comune ad aderire allo sportello è quello di Delia grazie alla sensibilità e alla concretezza del sindaco Gianfilippo Bancheri e l’Assessore allo spettacolo Carmelo Alessi.

Il Sindaco Gianfilippo Bancheri dichiara: “sono molto orgoglioso ed onorato di aver dato il mio contributo al mondo dello spettacolo e della moda, credo che sia fondamentale dare a tanta gente del nostro comune che opera in questi settori un supporto concreto ma soprattutto avere un VERO punto di riferimento” continua “sono onorato di esser stato il primo Sindaco ad aver aderito a tale iniziativa, grazie alla chiamata dell’amico Nicola Vizzini che mi ha proposto il C.I.S.M.I.T., siamo sicuri che daremo dignità in primis da essere umani e dopo da lavoratori a tanti nostri concittadini con iniziative e servizi che attraverso l’associazione di categoria C.I.S.M.I.T. e il nostro supporto logistico e burocratico potrà essere una luce di speranza e concretezza”.

L’Assessore Carmelo Alessi si dichiara anch’esso soddisfatto: “Il nostro assessorato collaborerà con tutto ciò che è di nostra competenza per portare avanti un’iniziativa nuova e soprattutto lanciare un messaggio che le Istituzioni ci sono e non intendiamo abbandonare nessuno. Ringrazio il Sindaco e tutta la giunta per aver collaborato a tutto questo”.

Il presidente del C.I.S.M.I.T. Nicola Vizzini ma anche coordinatore nazionale per il dipartimento allo spettacolo del movimento Autonomi e Partite Iva con grande gioia ed emozione dichiara “sono veramente felice di questa prima delibera, ringrazio dal profondo del cuore il Sindaco Gianfilippo Bancheri e l’Assessore Carmelo Alessi per avermi dato l’opportunità di realizzare un sogno, ma soprattutto, questo per me, come spero per tutto il comparto dello spettacolo e della moda, deve diventare un punto concreto e una speranza che la situazione lavorativa migliori”. Aggiunge “l’aiuto non deve essere solo per il teatro storico, al produttore famoso, al vip, all’attore conosciuto, ma deve essere esteso a TUTTI. Tanta gente paga le tasse, ma non lavora, tanti ragazzi investono tempo e denaro per poi non riuscire a lavorare, tutti devono avere la possibilità di poter avere una chance (ovviamente con la giusta preparazione). Il programma del C.I.S.M.I.T. prevede diversi punti come ad esempio il supporto ai teatri, la creazione di varie categorie di settore e tanto altro che illustrerò in seguito attraverso una conferenza stampa nazionale. l’associazione è ovviamente apartitica e ha l’obbiettivo l’unione e la cooperazione finalizzate alla creazione di opportunità lavorative”.

Continua a leggere

Più letti

Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G. - Direttore Giuseppe D'Onchia
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Redazione: Maria Concetta Goldini, Franco Gallo, Laura Mendola, Domenico Russello, Rosa Battaglia.