Seguici su:

Attualità

Uno strumento per favorire la diffusione della cultura e delle buone pratiche di protezione civile

Pubblicato

il

A seguito del  protocollo di intesa tra il Dipartimento della Protezione Civile e il Ministero dell’Istruzione,  siglato il 17 novembre 2021,la diffusione della cultura e delle buone pratiche di protezione civile tra le nuove generazioni e, più in generale, nel mondo della scuola è fondamentale  la crescita di una cittadinanza attiva .

L’accordo tra le parti ha punta  a stabilire un confronto e un raccordo operativo per il raggiungimento degli obiettivi comuni, connessi anche alla gestione e al superamento delle situazioni di emergenza.

Tramite questo protocollo, Dipartimento e Ministero si impegnano a collaborare per la definizione e l’attuazione di politiche integrate di sicurezza e protezione civile, anche attraverso il coinvolgimento di altre Istituzioni competenti come gli uffici comunali di Protezione Civile e le Organizzazione del terzo settore iscritte all’albo regionale della propria regione nel registro della Protezione Civile.

Per questo motivo anche nel nostro territorio l’Ufficio Comunale di Protezione del Comune di Gela insieme alla Pubblica Assistenza Procivis OdV – Protezione Civile ha promosso nelle scuole di Gela partendo oggi dalla Istituto Comprensivo San Francesco  con dei progetti didattici dedicati, mirati a favorire negli studenti la conoscenza della protezione civile e l’adozione di comportamenti consapevoli rispetto ai rischi, realizzati anche in concomitanza con la Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole a distanza della del progetto “ Io non rischio “ dove i volontari della Procivis hanno incontrato i cittadini spiegando le norme comportamentali da adottare in caso di alluvione, terremoto, maremoto, rischio industriale e idrogeologico; oggi sempre piu’ con linee guida per la riorganizzazione della scuola in emergenza e la collaborazione nell’ambito di un tavolo di lavoro per garantire la continuità delle attività didattiche in caso di calamità. Il protocollo punta inoltre a mettere a sistema le buone pratiche e le iniziative già avviate, da diffondere, implementare e sperimentare anche attraverso strumenti di innovazione didattica  promuovendo simulazioni ma soprattutto incontrando gli addetti ai lavori : dai Dirigenti Scolastici, ai collaboratori scolastici, ai docenti all’R.S.P.P..

L’ufficio comunale di Protezione Civile del Comune di Gela insieme alla Pubblica Assistenza Procivis si impegna a mettere a disposizione la propria esperienza e le proprie competenze nella comune volontà di arricchire l’offerta formativa della scuola , con percorsi di insegnamento orientati alla prevenzione dei rischi, promuovendo le simulazioni previste per legge.

I prossimi appuntamenti: il 10/11/2022 Scuola Giovanni Verga , il 17/11/2022 Scuola Ettore Romagnoli, il 24/11/2022 Istituto Comprensivo “ Don Bosco” , l’ 01/12/2022 Scuola Enrico Mattei, il 2/12/2022 Scuola Salvatore Quasimodo. 

L’iniziativa è aperta a tutte le scuole di ogni ordine e grado, per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Comunale di Protezione Civile del Comune di Gela presso il Comando di Polizia locale o presso la Pubblica Assistenza Procivis OdV Protezione Civile di via ossidiana

La Procivis inaugurazione del nuovo mezzo disabili “ mike 15 “   della Pubblica  Assistenza Procivis presso la sede di via Ossidiana 23 per le ore 10.30 circa

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

In ricordo di Rosa, dalla sua citta’

Pubblicato

il

Licata – In ricordo di Rosa, dalla sua citta’. Trekking urbano nei luoghi di Rosa, ma anche esibizioni di artisti ed una estemporanea di pittura.

E’ in questo modo che VisitAgrigento e Sweet Sicily hanno deciso di omaggiare, domenica 26 marzo, Rosa Balistreri, la cantante popolare licatese, scomparsa 33 anni fa, famosa in tutto il mondo.

L’iniziativa cade proprio nei giorni del compleanno di Rosa, nata a Licata il 21 marzo del 1927, il primo giorno di primavera.

“Il trekking urbano – scrivono gli organizzatori – si terrà nei luoghi in cui Rosa Balistreri è cresciuta, visitando il quartiere Marina dove cantava a squarciagola sin da bambina, con i vicini di casa che durante le lunghe giornate la esortavano “Canta Rò”, e lei cantava anche per dimenticare i “guai”. Tra viuzze strettissime, vicoli caratteristici, dove i pescatori sostano ancora davanti ai bassi per riparare le reti, mostreremo e racconteremo i murales che artisti giunti da ogni parte d’Italia hanno dedicato a Rosa; visiteremo alcuni dei luoghi caratteristici del centro storico; ci fermeremo davanti la casa in cui la “cantattrice” è nata ed ha vissuto con la propria famiglia. E, durante la passeggiata, non mancheranno le sorprese…”

Continua a leggere

Attualità

Schifani sul caro-voli: presto un terzo vettore

Pubblicato

il

La battaglia contro il caro-voli va avanti. Dal primo giugno partiranno i collegamenti da Catania e Palermo verso Milano e Roma gestiti da Aeroitalia, che ha già venduto 3-4 mila biglietti a tariffe eque.

“Finalmente ci sarà un terzo vettore che rompe il cartello che ho denunciato all’Antitrust. È inconcepibile che una società a capitale pubblico come Ita, ricapitalizzata dallo Stato e dunque dai cittadini per 700 milioni a copertura delle perdite accumulate, due giorni fa mi abbia risposto dicendomi che devono obbedire alle logiche di mercato. Se pensano che far pagare a un siciliano 400 euro per raggiungere Roma stia in una logica di mercato si sbagliano. Se tariffe così elevate devono servire a recuperare errori strategici che hanno portato a buchi di bilancio, noi non ci stiamo. Non possono essere i siciliani a pagare gli errori di chi ha amministrato la compagnia in passato”.

Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, questa mattina a margine dell’inaugurazione del nuovo Pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi a Catania.

«Da parte di Ita – ha aggiunto il governatore – ho registrato un margine di disponibilità, aumenteranno il numero dei voli ad aprile, ma non basta. Noi andremo avanti in una battaglia di civiltà per garantire principi costituzionali come la libertà di movimento”.

“Abbiamo il diritto-dovere di pretenderla, per far tornare i nostri ragazzi che studiano fuori, fare arrivare i turisti e accrescere il nostro Pil. Su questo siamo impegnati quotidianamente”.-conclude.

Continua a leggere

Attualità

Bruno Oliveri presidente del Club ‘La Vela’

Pubblicato

il

È Bruno Oliveri il nuovo presidente del club estivo ‘La Vela’, da quasi trent’ anni protagonista di tanti estati scoppiettanti. Oliveri subentra al presidente Ascia ed ha battuto in sede di scrutinio il competitor Arces, gia’ presidente un paio di anni fa. Funzionario di polizia in pensione da pochi anni, padre di una bella e numerosa famiglia, insieme alla moglie Sonia, sara’ chiamato ad un impegno gravoso ma anche divertente . “Stiamo stilando il programma – dice il nuovo presidente a poche ore dall’ elezione – che verrà completato in capo a pochi giorni e che ricalchera’ i principi cardine dello statuto della nostra associazione. Quindi sport, ballo, cultura, apertura al sociale e tanto sano divertimento per l’estate 2023”.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852