Seguici su:

Attualità

Vertice Asp: le perplessità della Cgil

Pubblicato

il

Il segretario generale della Cgil Rosanna Moncada ed il segretario della Pf Cgil Angelo Polizzi si pronunciano sull’incontro di ieri tra la direzione strategica dell’Asp di Caltanissetta, una rappresentanza della deputazione politica regionale e i sindaci di Caltanissetta e Gela.
Un dibattito proficuo e costruttivo, così è stato definito dagli interlocutori.
“Ci conforta sapere che sono state affrontate moltissime problematiche – dicono i vertici della Cgil – non ci tranquillizza che le soluzioni siano state declinate tutte al futuro “faremo…, attiveremo…, ci impegniamo a…,”; “siparietto” tipico dell’azione della direzione dell’ Asp di Caltanissetta.
La scelta “tecnica” di trasferire i pazienti dalla rianimazione COVID di Gela a quella di Caltanissetta, stante la situazione determinatasi, non ci convince e non trova la nostra condivisione.
Cosa ha portato al determinarsi di tale situazione?
La direzione generale è realmente esente di responsabilità?
Questa è la domanda a cui, come rappresentanti dei lavoratori e come cittadini, pretendiamo una risposta. Il SSN paga una situazione difficile, dovuta ai continui tagli alla sanità, ma la nostra provincia ne esce ancora più penalizzata, perché, lo abbiamo già scritto e lo ribadiamo con forza, in questa azienda ci sono tra le peggiori condizioni di lavoro della regione; pertanto chi ci lavora, se può, fugge e cerca gratificazioni in altre Aziende, così come, chi può scegliere, preferisce non venirci a lavorare. Tutti coloro che rivestono “cariche istituzionali e non” sembrano avere la soluzione “ad hoc” per il proprio territorio, reclutamento del personale con fantasiose procedure: click day, convenzioni con istituzioni
straniere, bandi atipici; nessuno però propone una reale “programmazione”, anzi il DG continua a replicare e a sostenere la non veridicità delle nostre affermazioni.
Nel frattempo un territorio come quello servito dall’ ospedale Vittorio Emanuele di Gela deve subire l’ennesima mortificazione. Una sensazione emerge prepotente e vuole essere un atto di accusa e cioè che la riunione di ieri si sia tenuta in una realtà parallela o virtuale dove tutte le cose denunciate da tempo dalle varie organizzazioni sindacali a vario titolo ed emerse in questi giorni, portando al nascere di comitati spontanei dei cittadini che organizzano
SIT-IN di protesta, non fossero reali”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

La Regione da forfait sull’asse attrezzato

Pubblicato

il

Oggi si è svolto il tavolo tecnico per parlare dell’asse attrezzato dell’ex Asi, tratto fondamentale per collegare la zona industriale  alla nuova tangenziale. C’erano il Comune, l’Irsap, il commissario per la tangenziale Raffaele Celia e il sen. Pietro Lorefice che segue da tempo questa procedura.

Mancava la Regione che non ha partecipato neanche in videocollegamento rendendo necessario l’aggiornamento dei lavori. Si è fatto il punto sulla tangenziale.

L’opera ha un valore complessivo di 450 milioni di euro e il governo  deve trovare 79 milioni di euro, a copertura dell’aumento dei costi. Non c’è più il vincolo della gara entro dicembre perché ci sarà una proroga almeno fino a giugno del prossimo anno. Se  tutto filerà liscio  il bando potrebbe essere pubblicato entro fine anno. 

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Sempre scontri politici mai un poco di pace. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Attualità

Convegno sulle reti di comunità per l’apprendimento

Pubblicato

il

Un convegno di alta formazione aperto agli insegnanti e agli educatori di tutto il territorio di Gela per una riflessione dal titolo: scuole e famiglie nell’era del Metaverso: reti di comunità per l’apprendimento e l’educazione emozionale.

Il convegno avrà luogo giovedi, 06 Ottobre 2022 ore 17:00 presso la Pinacoteca Comunale in Viale MediterraneoE’ uno dei tanti frutti del progetto The Youth City Factory realizzato in rete da diverse realtà associative, scuole e parrocchie. Un progetto che in questi anni ha offerto a tanti giovani opportunità educative e agli adulti delle occasioni uniche di alta formazione.

Il convegno si aprirà con gli indirizzi di saluto dell’ avv. Lucio Greco, Sindaco di Gela, di Terenziano Di Stefano, Vice Sindaco e Assessore per le Politiche Giovanili, dell’ arch. Antonino Collura, Dirigente del Comune di Gela, del prof. Maurizio Tedesco, Dirigente Istituto d’Istruzione Superiore “Eschilo” di Gela, del prof. Gianfranco Mancuso, Dirigente Istituto Comprensivo Statale “E. Romagnoli” della prof.ssa Viviana Morello, Dirigente Istituto Comprensivo Statale “S. Quasimo” di Gela e del dott. Salvatore Di Simone, Direttore del progetto The Youth City Factory. 

Tre relatori d’eccezione aiuteranno la riflessione della comunità educante di Gela, si tratta del  Prof. Mario Comoglio, Docente ordinario emerito Facoltà Scienze dell’educazione Università Pontificia Salesiana che affronterà il tema La scuola: comunità di apprendimento educativo; il Prof. Alessandro Ricci Docente presso Istituto di Psicologia Università Pontificia Salesiana che relazionerà su L’educazione emozionale nei contesti educativi e il Prof. Francesco Pira, Professore Associato di Sociologia Università di Messina che tratterà il tema Educare nell’era del Metaverso: la nuova sfida per scuola e famiglia. A moderare sarà il giornalista Domenico Russello.

Si tratta di un momento importante per sostenere le attività educative nel territorio di Gela e rinforzare contestualmente la reti sociali impegnate nell’educazione degli adolescenti.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852