Seguici su:

Rubriche

Tobia:“Subito lotta all’antibiotico-resistenza che provoca 220 morti al giorno”

Pubblicato

il

Palermo – Il palermitano Roberto Tobia confermato segretario nazionale di Federfarma: “Subito lotta all’antibiotico-resistenza che provoca 220 morti al giorno, in Sicilia c’è il maggiore consumo di antibiotici. E nel Paese si nota anche l’escalation dell’uso di psicofarmaci, spesso comprati online”. Roberto Tobia, presidente di Federfarma Palermo, è stato riconfermato segretario nazionale di Federfarma nella squadra del presidente Marco Cossolo. Tobia è risultato il consigliere più votato dall’assemblea e, in assoluto, è il più votato nella storia del sindacato dei farmacisti. “Proseguirò sin da subito – ha dichiarato Tobia – il mio impegno a sostegno del ruolo della farmacia come primo presidio territoriale di prossimità al servizio dei cittadini nell’ambito del Servizio sanitario nazionale. Molti passi in avanti sono già stati fatti a favore del progetto della ‘farmacia dei servizi’ e la sfida del prossimo triennio sarà anche quella di rendere sostenibile la farmacia nell’attività di dispensazione del farmaco e nell’erogazione di servizi sempre più evoluti e innovativi. In aggiunta all’obiettivo di ottenere il rinnovo della convenzione, ormai scaduta da troppi anni, per il quale Federfarma è impegnata a sviluppare un’efficace interlocuzione con il governo e le istituzioni”. “Il ruolo sociale del farmacista – prosegue Tobia – comprende anche l’attenzione agli aspetti dell’appropriatezza delle cure. E in tal senso ho avviato nei mesi scorsi l’impegno, a livello nazionale ed europeo, per contrastare il triste fenomeno dell’antibiotico-resistenza, cioè dell’abuso di antibiotici che provoca nel tempo una resistenza dei batteri all’effetto dei farmaci. Questa è la nuova epidemia, perché già oggi provoca in media in Italia 220 casi accertati al giorno di decessi per infezioni ospedaliere resistenti alle cure”. “La situazione – sottolinea Tobia – è molto preoccupante. Infatti, secondo gli ultimi dati Aifa aggiornati al 2021, in Italia si ha almeno una prescrizione di antibiotici l’anno a tre adulti su dieci, a quattro bambini su dieci, a cinque soggetti over85 su dieci, con un uso inappropriato di questi farmaci che l’Aifa individua nel 24% dei casi. In Sicilia – è l’allarme lanciato da Tobia – c’è il maggiore consumo di antibiotici del Paese: le tabelle dell’Aifa qui rilevano un consumo medio di 15 dosi al giorno per mille abitanti di antibiotici in generale, che sale a 19,7 dosi al giorno per mille abitanti di antibiotici sistemici. Dato che, se moltiplicato per quattro milioni di abitanti, ci dà la cifra ‘monstre’ di 80mila dosi al giorno. E c’è un incremento superiore alla media nazionale di consumo di cefalosporine di terza e quarta generazione, di fluorochinononi e, soprattutto, di antibiotici a più ampio spettro”. “Un altro fenomeno da attenzionare – conclude Tobia – è quello dell’aumento del consumo di psicofarmaci, soprattutto fra i più giovani e le donne, con un incremento medio costante del 2% annuo dal 2017 ad oggi, che è salito al 3% durante il lockdown. Uno studio del Cnr calcola che nel 2022 l’uso di psicofarmaci in Italia, con o senza prescrizione medica, ha riguardato 8,5 milioni di persone di età compresa fra i 18 e gli 84 anni, soprattutto donne. L’aspetto più pericoloso è che sempre più spesso le persone per l’acquisto si rivolgono a canali alternativi sul web dove si trovano false farmacie che non forniscono alcuna garanzia e prodotti contraffatti che possono essere fortemente nocivi per la salute”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spettacolo

Disco Village 90 Dance in tour. Prima tappa domani a Niscemi

Pubblicato

il

Disco Village 90 Dance: si tratta del format live prodotto da Radio Gela Express. Dopo il grande successo degli ultimi anni, lo spettacolo sarà proposto in versione “Tour” anche nelle piazze e nelle discoteche della Sicilia. È un concerto/dance destinato a tre generazioni con la formula “anni 80,90 e 2000”. Domani, sabato 20 Aprile, l’evento toccherà piazza Vittorio Emanuele di Niscemi in occasione della prima giornata della 42esima edizione della Sagra del Carciofo. Sette ore di spettacolo a partire dalle 19 con la trasmissione dal vivo “Fantastica” di Ramona Sciascia in compagnia di Miriam Nicastro, Giuseppe Blanco e Roberto Battaglia. A seguire sono previsti i balli di gruppo e latinoamericani con “Mela Verde Animation”. La Discoteca si aprirà con il dj Totò Averna e con il vocalist Ottavio Averna. Dalle 23 fino alle 2,00 suoneranno e mixeranno i Ti.Pi.Cal. ( il trio Tignino, Piparo e Callea) presenti nelle classifiche mondiali proprio negli anni ’90. “Disco Village 90 Dance” contiene anche la sessione animazione con le coreografie a tema anni 90.

Continua a leggere

Spettacolo

Disco Village 90 con i Tipical alla sagra del carciofo di Niscemi

Pubblicato

il

Disco Village 90 Dance in Tour. Start sabato 20 aprile prossimo in occasione della 42esima edizione della sagra del carciofo violetto di Niscemi. Sette ore di intrattenimento musicale con le migliori hit degli anni 90 e del 2000 con la partecipazione straordinaria dei Tipical. Il format radiofonico in versione live sarà trasmesso in diretta su Radio Gela Express e Radio Vittoria Express a partire dalle 19,30 per concludersi alle 2.00. La scaletta prevede il programma Fantastica Sagra condotto da Ramona Sciascia, Miriam Nicastro, Roberto Battaglia e Giuseppe Blanco. A seguire, il gruppo Mela Verde Animation coinvolgerà la piazza con balli di gruppo, latino americani di ieri e di oggi accompagnati dalla coreografia delle mascotte più in voga. La serata continuerà con un DJ set. Dalle 23 alle 2.00, spazio ai Tipical e ai loro straordinari successi mondiali: Round and Around, The Colour Inside, Stars. Previsti anche mix di quegli anni. Ottavio Averna sarà il vocalist che condurrà tutti al divertimento nell’ambito della “disco dance 90”.

Continua a leggere

Cucina

Lo chef Totò Catania propone: Rigatoni alla carbonara di asparagi

Pubblicato

il

Se per chi ha un approccio dogmatico alla cucina, ritoccare i grandi classici può rasentare la blasfemia, viceversa gli innovatori, tra cui mi fregio di appartenere, ritengono opera necessaria e gradita quella di rompere gli schemi tradizionali: dunque oggi si rifà la carbonara versione vegetariana.

Finalmente sono arrivati gli asparagi sulle tavole primaverili e prenderanno il posto del guanciale. Eliminiamo la parte inferiore più legnosa degli asparagi che metteremo a bollire nell’acqua della pasta così da conferire più sapore (prima di calare la pasta bisogna però tirare fuori dall’acqua bollente questi gambi più coriacei). Tagliamo i gambi e le punte della misura che più ci aggrada e spadelliamo con un filo d’olio evo ed uno spicchio di aglio schiacciato, saltando da ultimo e lasciando gli asparagi ancora un po’ croccanti.

Prendiamo le uova, useremo solo i tuorli, calcolate due tuorli a persona. Aggiungete il pecorino romano ai tuorli ed una generosa grattatina di pepe nero. Calate la pasta e quando sarà al dente andate in padella con gli asparagi. A fuoco spento aggiungete la carbo-crema di tuorli e formaggio e fate mantecare. I vegetariani esulteranno, ma vi posso assicurare che anche i carnivori, per una volta, non sentiranno la mancanza della carne. Buon appetito!

Chef Totò Catania

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852