Seguici su:

Attualità

Alla Meic services i dipendenti diventano soci

Pubblicato

il

Giorno storico per la Meic Services S.p.A che apre il mercato azionario ai dipendenti onorando un’idea che fu lanciata  da Adriano Olivetti. Un altro passo avanti per l’azienda:prima la trasformazione in  S.p.A. e poi in Società Benefit, ristrutturando palazzetti dello sport, sostenendo il sociale, avvalendosi di figure professionali di altissimo livello, distribuendo premi ragguardevoli ai dipendenti a fine anno.Ma ora  siamo di fronte a qualcosa di storico, che unisce la tradizione familiare ad una vision aziendalistica degna del prossimo ventennio: i dipendenti, il motore pulsante di questa trentennale attività imprenditoriale, diventeranno essi stessi imprenditori, acquisendo quote di capitale e diventando soci a tutti gli effetti, al fianco di chi fino ad ora li ha guidati.
“Sento che offrirvi la possibilità di avere quote della Meic Services, sia il giusto modo di coinvolgervi maggiormente nel percorso e nelle scelte della nostra società” dice il socio unico Dott. Maurizio Melfa. “Con ciascuno di voi, secondo l’anzianità di servizio, il ruolo aziendale ricoperto e sopra ogni cosa secondo la vostra voglia di incidere nei prossimi anni nei percorsi aziendali, sarà un valore aggiunto ed un prezioso compagno di viaggi”
E così dopo l’invito lanciato il giorno del suo cinquantesimo compleanno, il 17 marzo 2021, una cerchia di dipendenti (neanche tanto ristretta!) ha aderito all’offerta consapevoli della qualità e delle prospettive del progetto, attratti anche dalle condizioni di vantaggio che l’azionista ha loro riservato”
Ed oggi il sogno è diventato realtà: al cospetto del Notaio dott.ssa Giorgia Damiata, è stato rogato l’atto con cui la Meic Services S.p.A. cede parte del capitale azionario alle seguenti persone: dott. Dario Antonuccio, dott. Ing. Salvo Cammarata, Dott.ssa Cauchi, Dott. Ing. Oscar Coci, dott. Alessandro Guarnera, sig. Alessandro Falzone, Avv. Giovanni Moscato, sig. Santi Palmeri.
Il capitale umano ed il capitale sociale si fondono verso un futuro pieno di sfide professionali e sociali, nel segno della sostenibilità d’impresa.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

“Settimana della sicurezza e delle legalità”

Pubblicato

il

La Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri di Gela, hanno incontrato gli alunni dell’istituto Comprensivo Giovanni Verga nell’ambito del progetto di educazione Civica “La settimana della sicurezza e delle legalità”.

Dopo l’incontro con il Commissario della Polizia di Stato, Filletti e il Capitano dell’Arma dei Carabinieri, Mangione, i bambini della scuola dell’infanzia hanno potuto vedere da vicino i mezzi delle Forze di Polizia, posando per delle foto ricordo.

Continua a leggere

Attualità

Il profilo personale e politico di Di Stefano a Lo dico alla radio

Pubblicato

il

Sarà Terenziano di Stefano in corsa alle prossime elezioni Amministrative per il ruolo di sindaco di Gela, il protagonista dell’odierna puntata di Lo dico alla radio in onda alle 18:40; insieme a lui, in studio, il supporter Giuseppe Gallo.

Sarà tracciato, nelle ultime puntate che precedono le votazioni, il profilo personale e politico dei cinque candidati che potranno interagire con gli ascoltatori e rispondere alle domande che saranno formulate nelle chat delle piattaforme del programma.

Previsto un affondo sul programma politico, prospettive e strategie per raggiungere gli obiettivi fissati a breve, medio e lungo termine.

“Lo dico alla radio” condotto dalla giornalista Fabiola Polara sarà come sempre on air sulle frequenze di Radio Gela Express e Radio Vittoria Express e in diretta streaming sulle pagine social di Radio Gela Express, il Gazzettino di Gela, Hermes Tv e Radio Vittoria Express.

E’ possibile partecipare al programma come ospiti, scaricando e compilando l’apposito modulo sul sito de ilGazzettinodiGela.it e inviarlo tramite pec a info@ilgazzettinodigela.it.  

Continua a leggere

Attualità

Il Lions di Niscemi dona la Campana della Vita al reparto di oncologia

Pubblicato

il

Nel reparto di oncologia dell’ospedale Vittorio Emanuele c’è adesso la Campana della Vita. Un dono del Lions club di Niscemi, presieduto da Francesco Montalto, che ha voluto arricchire il reparto con questo nuovo segno di speranza: la campana verrà infatti suonata ogni volta in cui un paziente concluderà il suo percorso di terapia: “Rintocchi, suon di gioia, note di vita” si legge nel quadretto donato dal club, sul quale è posta la campana.

Una piccola cerimonia svolta alla presenza del governatore del distretto Lions 108yb Daniela Macaluso. Ad accogliere la donazione è stata la Farc&C presieduta da Angela Lo Bello, da sempre impegnata nelle attività di volontariato in reparto, dal direttore dell’Uoc Roberto Valenza e dal direttore sanitario di presidio Valeria Cannizzo.

Ad organizzare l’iniziativa Isabella Gueli, socia del club, con cui è forte il rapporto di collaborazione come confermato anche dalla donazione di parrucche per le pazienti che si sottopongono alla terapia. Presenti ovviamente i volontari dell’associazione e gli infermieri del reparto.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852