Seguici su:

Attualità

Avvicendamento dei funzionari della Polizia di Stato

Pubblicato

il

Stamattina il Questore Emanuele Ricifari, nel corso di una conferenza tenuta in Questura, ha presentato i nuovi funzionari alla stampa.

Stamattina, presso la sala Emanuela Loi della Questura di Caltanissetta, si è svolta una conferenza nel corso della quale il Questore Emanuele Ricifari ha presentato alla stampa quattro nuovi funzionari della Polizia di Stato trasferiti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza nei giorni scorsi in provincia. Si tratta del Vice Questore Aggiunto dr Antonino Corrado Ciavola, del Commissario Capo dr Salvatore Avvento, del Commissario Capo d.ssa Sonia Zicari e del Commissario dr Giuseppe Garro.

Il Vice Questore Aggiunto dr Antonino Corrado Ciavola, quarantasei anni, è originario di Catania, già dirigente della Squadra Mobile di Enna, è stato trasferito a Caltanissetta lo scorso 3 maggio e, dal 28 giugno 2021, assumerà l’incarico di Dirigente della Squadra Mobile in sostituzione del Vice Questore d.ssa Marzia Giustolisi. Il dr Ciavola, prima ancora ha lavorato alla Questura di Ragusa dove ha diretto la Squadra Mobile, il Commissariato di Modica, la Divisione Polizia Anticrimine e l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. Laureato in Giurisprudenza e in Scienze delle Investigazioni, è in possesso del Master di II livello in Scienze della Sicurezza e dell’abilitazione all’esercizio della professione forense e ricopre l’incarico di docente esterno per materie giuridiche presso Atenei e Istituti pubblici.

Il Commissario Capo dr Salvatore Avvento, trentotto anni, è originario di Reggio Calabria, proviene dalla Squadra Mobile della Questura di Trapani, è stato trasferito a Caltanissetta lo scorso 10 maggio con l’incarico di dirigente dell’istituendo Sisco, sezione investigativa con competenza interprovinciale ed interregionale, dipendente dal Servizio Centrale Anticrimine, deputata allo svolgimento delle attività di indagine sulla criminalità organizzata, ecomafie, ecc.. Il dr Avvento sostituisce il  Vice Questore Aggiunto dr Vincenzo Perta, trasferito alla Questura di Enna, quale dirigente della Squadra Mobile, lo scorso 3 maggio.

Il Commissario Capo d.ssa Sonia Zicari, trentasette anni, è originaria di Agrigento, proveniente dal Commissariato di pubblica sicurezza di Licata, è stata trasferita alla Sezione Polizia Stradale di Caltanissetta lo scorso 19 aprile, con l’incarico di dirigente in sostituzione del Vice Questore Marcello Arcidiacono, trasferito alla Polizia di Frontiera di Siracusa. La d.ssa Zicari prima ancora aveva prestato servizio al Commissariato di Quartu Sant’Elena e all’Ufficio personale della Questura di Cagliari.

Il Commissario dr Giuseppe Garro, trent’anni, è originario di Siracusa, proveniente dall’Istituto superiore di polizia, lo scorso 3 maggio è stato assegnato al Commissariato di P.S. di Gela, dove ricopre l’incarico di funzionario addetto al controllo del territorio.

Lo scorso 7 maggio, inoltre, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha promosso due funzionari in servizio in Questura. Il dr Sergio Garufi, dirigente della Digos, è stato promosso Vice Questore Aggiunto e nei prossimi mesi sarà avviato alla frequenza dell’apposito corso dirigenziale presso l’Istituto Superiore di Polizia. L’altro funzionario è il dr Davide Chiarenza, funzionario addetto della Divisione Polizia Amministrativa, Sociale e per l’Immigrazione, che è stato promosso Commissario Capo.

Il Questore Ricifari ha augurato un buon lavoro a tutti i funzionari, sia i nuovi trasferiti sia i neo promossi.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Da ascoltare. In  cerca di soluzioni

Pubblicato

il

Continua a leggere

Attualità

Antiracket con il punto interrogativo

Pubblicato

il

Si svolgerà oggi alle 18 l’assemblea dei soci dell’associazione antiracket Gaetano Giordano per eleggere il direttivo da cui poi si sceglierà il presidente.

Tredici i candidati. Tre giorni fa il Prefetto di Caltanissetta ha cancellato l’associazione dall’albo prefettizio ma gran parte degli iscritti rimasti ritiene di dover andare avanti lo stesso procedendo con le elezioni per poi presentare ricorso contro il decreto. Pare inoltre che l’ex presidente Renzo Caponetti stia lavorando per fondare una nuova associazione.Una situazione in divenire con risvolti non prevedibili.

L’unico dato certo è che l’immagine di Gela ha subito un grave danno per gli errori e gli scivoloni di un’associazione considerata un modello italiano.

Continua a leggere

Attualità

Il ministro Salvini: ecco i fondi per la tangenziale di Gela

Pubblicato

il

395milioni di euro per il completamento della tangenziale di Gela.

“I fondi ci sono: la Corte dei conti ha registrato la delibera Cipess del 27 dicembre scorso, con la quale è stato approvato l’aggiornamento 2022 del Contratto di programma Anas del valore di 4,5 mld, rendendo così disponibili le risorse per emanare i bandi. Lo schema di progetto anche. I lavori interesseranno le statali n. 626 e n. 115, relativi ai lotti 7 e 8 di completamento della tangenziale gelese. Un’arteria strategica, che collegherà strade fondamentali per la viabilità locale, aprendo due varchi essenziali verso Catania e Caltanissetta ed il resto della Sicilia. Vogliamo far ripartire i cantieri e sbloccare opere. Non ci fermeremo”. Lo dice il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852