Seguici su:

Flash news

Chiesa San Domenico Savio:il Comune metterà le somme per la demolizione

Pubblicato

il

La Chiesa di San Domenico Savio verrà ricostruita con i fondi Cei per il 75% e il resto lo metterà la comunità.

Il Comune che aveva già impegnato 1 milione e 700 mila euro dalle compensazioni del 2014 ha pensato di implementare la somma fino a 2 milioni di euro da spendere in parte per la demolizione della chiesa e il conferimento dai materiali in discarica e dare un contributo significativo alla realizzazione dell’oratorio.

A settembre dovrebbe essere l’incontro conclusivo di una vicenda che si trascina da due anni.

A sollevare il caso in aula è stato il gruppo di Una buona idea con il capogruppo Davide Sincero che presenterà la stessa interrogazione il prossimo mese.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash news

Esulta il Pd da Palermo a Gela

Pubblicato

il

Esultanza in casa Pd da Palermo a Gela. “Giuseppe Terenziano Di Stefano, candidato sindaco del centrosinistra, è il nuovo sindaco di Gela. E’ la dimostrazione che quando il centrosinistra sceglie candidati di qualità, c’è un progetto chiaro per la città e e i partiti compiono scelte di spessore nella composizione delle liste,viene premiato dagli elettori”. Lo dichiara il segretario regionale del PD Sicilia, Anthony Barbagallo a proposito delle amministrative a Gela.

Il componente della segreteria nazionale dei Dem Peppe Di Cristina è soddisfatto per la grande vittoria del Centro Sinistra.

” Si apre una nuova Stadgione per Gela.
Il dato Del Pd dimostra che è un Partito vivo e che nel campo largo possiamo battere le destre” – dice mentre si fa fotografare con il leader del M5S Nuccio Di Paola con cui condivide l’idea del campo largo.

Continua a leggere

Flash news

Chiuse le elezioni del 2024:Terenziano Di Stefano sindaco con un eccezionale 61%

Pubblicato

il

Alle 18.15, poco più di tre ore dopo l’avvio dello scrutinio, è arrivato il risultato definitivo.

Terenziano Di Stefano è sindaco con 13.717 voti pari al 61% contro il 39% di Grazia Cosentino che ha ottenuto 8.739 voti. Le schede bianche sono state 66, quelle nulle 260.

Una vittoria schiacciante e fuori da ogni previsione in questi termini. Per il centrodestra una sconfitta pesante che evidenzia che la coalizione non c’è a Gela ed è da rifondare. Colpa dei traditori della coalizione? L’errore è stato scegliere un candidato tecnico? Il non avere fatto una scelta condivisa dal territorio ma maturata nei salotti palermitani? Queste ed altre cose dovranno chiedersi gli sconfitti.

Nella coalizione di Di Stefano gli riconoscono di aver saputo tenere unito il gruppo ma anche di aver saputo parlare al cuore della città.Una vittoria degli alleati ma prima di tutto del candidato.

Continua a leggere

Flash news

Ecco la nuova composizione del consiglio comunale

Pubblicato

il

Con l’elezione di Di Stefano la composizione del consiglio vede i 15 seggi di maggioranza così divisi: in pole position il PD con sei seggi (Gaetano Orlando, Giuseppe Fava, Antonio Cuvato, Giuseppe Moscato, Lorena Alabiso, Maria Grazia Fasciana) seguito da Una buona idea (Massimiliano Giorrannello, Davide Sincero, Floriana Cascio, Rosario Faraci Giovanni Giudice), Quattro seggi al M5S per Vincenzo Tomasi, Paola Giudice, Francesco Castellana e Lucia Lupo.

I nove seggi dell’opposizione sono così divisi: uno per Grazia Cosentino, uno per FI (Antonino Biundo) , 1 per FdI (Sara Cavallo) , 1 per la Dc (Armando Irti), 1 per Lega – Lista Cosentino (Angelo Caci), 1 per Moderati – Rinnova (Giuseppe Guastella), 1 per Avanti Gela (Gabriele Pellegrino), 1 per la lista Totò Scerra sindaco ( Totò Sammito), e 1 per il laboratorio PeR Paolo Cafà.

Ma Italia viva recrimina un seggio per il suo primo degli eletti

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852