Seguici su:

Cronaca

Continua la rottamazione di armi in provincia

Pubblicato

il

Caltanissetta, la Polizia di Stato ritira 60 fucili e 50 pistole: continua la rottamazione di armi in provincia. Tra le armi rottamate, 40 sono state ritirate cautelarmente nei confronti di persone denunciate per “codice rosso” o non ritenuti più affidabili a seguito di uso di alcol o droghe.

Armi automatiche e semi automatiche, 60 fucili e 50 pistole, alcune perfettamente funzionanti, altre non usate da anni, tutte ritirate e già inviate al centro di rifornimento e mantenimento dell’Esercito a Palermo per la rottamazione. Si aggiungono alle oltre 700, tra pistole e fucili, già ritirate negli ultimi due anni. I poliziotti dell’ufficio armi della divisione polizia amministrativa della Questura da mesi sono impegnati a verificare quanto stabilito dalle norme per i detentori di un’arma.

Tra le armi rottamate, 40 sono state ritirate cautelarmente nei confronti di detentori denunciati per il c.d. “codice rosso”, che ha modificato il codice penale e altre disposizioni relative alla violenza domestica e di genere, o non ritenuti più affidabili a seguito di uso di alcol o sostanze stupefacenti.

Dal 14 settembre 2019, infatti, chi detiene armi deve presentare ogni cinque anni il certificato medico d’idoneità psicofisica alla detenzione; in pratica lo stesso certificato richiesto per il rilascio del nulla osta all’acquisto, previsto dall’art. 35 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

La certificazione dovrà attestare che il richiedente non sia affetto da malattie mentali oppure patologie che ne diminuiscano, anche temporaneamente, la capacità di intendere e di volere ovvero non risulti assumere, anche occasionalmente, sostanze stupefacenti e psicotrope oppure abusare di alcol.

Il certificato medico è rilasciato dall’ufficio medico legale delle A.S.P. o da un medico  militare, della Polizia di Stato o del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Il richiedente, sottoponendosi agli accertamenti, è tenuto a presentare un certificato anamnestico, rilasciato dal medico di famiglia, di data non anteriore a tre mesi. Sono esentati dall’obbligo di presentazione i detentori che siano anche titolari di licenza di porto d’armi (caccia, sportivo, porto difesa personale) in corso di validità. In caso di licenza non più rinnovata, i cinque anni decorrono dalla scadenza dell’ultimo rinnovo. Le persone che non consegnano il certificato agli uffici di Polizia (Questura per i residenti a Caltanissetta, Commissariati di P.S. di Gela e Niscemi per i residenti in quei Centri) o alla Stazione dei Carabinieri che avevano ricevuto le denunce di detenzione, riceveranno una diffida per la presentazione del certificato stesso. Se nei successivi 60 giorni la certificazione non sarà presentata, le armi saranno ritirate cautelarmente dalle Forze di Polizia e saranno segnalati al Prefetto per la successiva emissione del divieto detenzione armi.

Nel caso che il detentore non voglia più la disponibilità dell’arma e non trovi una persona munita d’idoneo titolo di polizia cui cederla, anche a titolo gratuito, potrà richiedere agli stessi uffici di Polizia (Ufficio Armi della Questura di Caltanissetta 093479595 / 093479596) o ai Carabinieri il ritiro per la successiva rottamazione.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Gara dell’ Eni group fra atleti paraolimpici il 5 febbraio

Pubblicato

il

La manifestazione di Atleti Paraolimpici, disciplina Tennis, inizialmente organizzata per il 6 gennaio, si svolgerà Domenica 5 Febbraio dalle 10 alle 12:30 presso il Circolo Tennis eni Group Club Gela.

Nel corso della mattinata, si potrà assistere a partite di tennis di giovani con disabilità motoria o intellettiva e, per chi interessato, scendere in campo per provare la disciplina sportiva del tennis assistito da qualificati istruttori tecnici, fisici e psicologi. La manifestazione, organizzata in accordo con il Presidente del CIP Regione Sicilia, Salvatore Mussoni, del Comitato Regionale FIT e all’impegno del fiduciario regionale della FIT – tennis in carrozzina – e referente tecnico regionale della Fisdir, Giuseppe Cobisi, oltre ad essere occasione per presentare i programmi di impegno sociale del Comitato Italiano Paralimpico  Regionale e dell’eni Group Club Gela nella nostra realtà territoriale, sarà occasione per avviare un percorso di attenzione del circolo gelese verso i giovani con disabilità che vogliano cimentarsi in questa disciplina sportiva.

Continua a leggere

Cronaca

Aggressione in un’area di servizio

Pubblicato

il

Una nuova aggressione in un’area di servizio sulla Ss115 appena fuori dal centro abitato, già teatro di altri episodi similari. Per motivi ancora al vaglio dei Carabinieri intervenuti sul posto, un gruppo di persone sono venute alle mani. Sul posto anche l’ambulanza del servizio sanitario che sta provvedendo al trasporto dei feriti in ospedale. L’ennesimo episodio ripropone il problema della sicurezza che, di recente, torna in primo piano visti gli episodi reiterati che si stanno verificando in città.

Continua a leggere

Cronaca

Terremoto a Malta, la scossa avvertita anche a Gela

Pubblicato

il

Trema la terra e monta la paura questa sera a Malta per un terremoto di magnitudo 5.6 ad appena 9km di profondità registrato nelle acque a Sud dell’isola alle ore 20:55. Alla scossa principale della serata ne sono seguite altre due di magnitudo 3.8 alle 21:10 e di magnitudo 3.5 alle 21:13. Nell’isola dei Cavalieri la popolazione è scesa in strada per lo spavento, mentre protezione civile e vigili del fuoco hanno avviato le attività di verifica di eventuali danni.

La scossa è stata distintamente avvertita in Sicilia ed esattamente a Siracusa, Noto, Lentini, Vittoria, Ragusa, Gela,Augusta, Modica, Floridia e persino a Catania. Segnalazioni di risentimento sismico, seppur più lieve, anche da Palermo e Bagheria.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852