Seguici su:

Flash news

Festival di Sanremo 2021: il punto di vista di Ramona Sciascia (Radio Gela Express)

Pubblicato

il

Apre i battenti la 71 esima edizione del Festival di Sanremo, e a poche ore dalla fine della prima serata non possono mancare i commenti, le critiche, ma soprattutto le riflessioni, una fra le tante: <<non era meglio rinunciare al festival quest’ anno, anziché vedere  aprire una kermesse musicale, la più amata in assoluto , con una scenografia minimal, con l’assenza totale del pubblico, che sono le due componenti principali del festival?>>

Un Sanremo dunque silenzioso, visto che saranno vietati tutti gli eventi legati al Festival, che da tradizione animano la città dei fiori per l’intera settimana della kermesse.

Ma per fortuna questo vuoto è stato colmato, già dalla prima serata, da una fantastica presenza di abiti e look che da sempre sono tra le cose che contano al Festival di Sanremo, forse anche più delle canzoni. E’ stato davvero suggestivo vedere ieri sera colori, nuance e acconciature che hanno sprigionato una vitalità mai vista, che in un anno cosi critico, anche per il settore moda, è stata messa in primo piano.

La serata di ieri sarà sicuramente l’inizio di una intensa settimana sanremese fatta di sorprese e colpi di scena, che promette tanta buona musica. E come ogni anno i temi trattati dai brani in gara al Festival sono diversi ed estremamente variegati, lo si evince dalle prime canzoni presentate ieri, da artisti che hanno voluto trasmettere messaggi importanti con melodie tanto radiofoniche. Arisa con il  brano Potevi fare di più, racconta una storia di libertà  ma anche di dolore e sofferenza, e proprio lei avrebbe potuto meritare un voto alto in pagella se non fosse stato per le sue unghie: artigli rosso fuoco e un look anni ’80 che sembra voler imitare Anna Oxa. Sicuramente quest’ anno Sanremo sarà ricordato anche per questo.

Chissà quale altro dettaglio caratterizzerà la seconda serata del Festival!

La classifica provvisoria della prima serata: 1) Annalisa con Dieci  2) Noemi con Glicine 3) Fasma con Parlami  4) Francesca Michielin e Fedez con Chiamami per nome 5) Francesco Renga con Quando trovo te  6) Arisa con Potevi fare di più 7) Maneskin con Zitti e buoni  8) Max Gazzè con Il Farmacista  9) Colapesce Dimartino con Musica Leggerissima  10) Coma_Cose con Fiamme negli occhi  11) Madame con Voce  12) Ghemon con Momento Perfetto  13) Aiello con Ora

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash news

Ho lasciato Un’altra Gela perché è la succursale di Forza Italia

Pubblicato

il

Il consigliere Diego Iaglietti lascia ” Un’altra Gela” e il capogruppo Giuseppe Morselli non riesce a spiegarsi il perchè


“Forse ha dimenticato- risponde Iaglietti- che mi fu chiesto di entrare a far parte di questo gruppo per condividere le azioni di governo della Città, ma da quando sono entrato a far parte del gruppo consiliare non è mai stata convocata una riunione dello stesso, l’unica azione del gruppo sono stati gli articoli a nome del gruppo “un’altra Gela”, mai preceduti da una riunione e solo inviati via whatsapp nella versione definitiva”


“Pur non di meno, il vero motivo che mi ha portato a lasciare il gruppo- aggiunge Iaglietti- è legato alla scelta unilaterale, da parte del Capogruppo e del Sindaco, di appoggiare per le elezioni regionali la lista di Forza Italia. Infatti, uno dei componenti, si è anche candidato nella lista di Forza Italia e tutti i consiglieri di “un’altra Gela”, escluso me, votavano e facevano votare Forza Italia.La mia elezione è stata all’interno di un movimento civico e il gruppo “un’altra Gela” mi era stato proposto come civico, ma ad oggi si è trasformato nel secondo gruppo di Forza Italia. Io ed i miei amici, coerentemente, siamo stati eletti in una lista civica e mai tradiremo i nostri elettori, gli unici a cui dobbiamo rispetto per averci votato.
Dal mio modesto punto di vista io risulto l’unico coerente, faccia ammenda il capogruppo di “un’altra Gela”, che lui e solo lui ha deciso di abbandonare l’area civica, addirittura in articoli di stampa ci sono dichiarazioni, mai condivise, che l’area civica fosse finita.Il documento firmato l’altro ieri, da sei consiglieri di maggioranza, compreso me, su tredici che la compongono, tutti civici dimostra che non solo il civismo non è finito, ma che rappresenta la maggioranza dei consiglieri nell’assise civica.La rappresentazione dei fatti è un atto dovuto ai miei elettori, a loro e solo a loro.Auguro ai consiglieri Giuseppe Morselli e Marina Greco un buon lavoro”.

Continua a leggere

Flash news

Il sindaco avvia le consultazioni

Pubblicato

il

Settimana di consultazioni politiche per il sindaco Lucio Greco che convocherà ad uno ad uno i suoi alleati.

Al termine degli incontri bilaterali il primo cittadino convocherà la sua maggioranza.

“Li incontrerò singolarmente -ha detto il sindaco – ascolterò quanto hanno da dirmi e verificherò se ci sono le ragioni per proseguire nel rapporto politico”.

Tra i nodi da sciogliere il rapporto con il vicesindaco e i civici, il caso anomalo della nuova Dc , il rapporto con i firzisti.

Continua a leggere

Flash news

Incidente in via Bresmes

Pubblicato

il

Uno scontro tra due auto si è verificato nella centralissima via Bresmes.

Nessun ferito fortunatamente ma oggetti contenuti nei due mezzi e olio sono finiti per strada e si è dovuto interrompere il transito delle auto.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852