Seguici su:

sport

Gela Fc, pari in casa contro il Casteldaccia 

Pubblicato

il

Finisce a reti bianche l’incontro del “Vincenzo Presti” tra Gela Fc e Casteldaccia, partita valida per la nona giornata del campionato di Eccellenza. Contro la formazione palermitana, ottava in classifica con 14 punti, i gialloneri non riescono a conquistare quel primo successo stagionale che sbloccherebbe classifica e soprattutto stato mentale.

Al debutto di mister Andrea Pensabene sulla panchina gelese, ci penso ancora una volta Di Martino a sventare nel finale una ghiotta occasione per la formazione ospite, difendendo il pareggio per un punticino che muove appena la classifica. Gela Fc sempre ultimo del girone A con tre punti. 

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sport

Ssd Gela, servono risposte: domenica sfida delicata contro il Misterbianco

Pubblicato

il

Allenamenti a testa bassa, con l’obiettivo di trovare finalmente il successo dopo le ultime tre gare, nelle quali sono arrivate due sconfitte e un pareggio. Arriva così alla 18º giornata il campionato di Promozione: domenica alle 15 al “Vincenzo Presti”, la Ssd Gela ospiterà il Misterbianco Calcio di mister Currò, terzultimo del girone D con 15 punti.

Intenta a riconquistare la vetta della classifica,  la squadra di mister Fausciana è chiamata a riscattare un periodo buio di risultati e prestazioni, così da sfruttare ogni minima occasione per riconquistare il primo posto. 

Continua a leggere

sport

“Bomba” sulla C Gold: Emanuele Caiola non risulta tesserato per la Siaz Piazza Armerina

Pubblicato

il

È una vera e propria “bomba” quella che viene scagliata sul campionato di Serie C Gold, quello in cui milita la Melfa’s Gela basket. La Siaz Piazza Armerina, capolista del torneo, rischia di essere travolta da un “terremoto” sportivo poiché, in seguito alla gara di domenica scorsa a Messina, vinta al PalaMili contro i padroni di casa del Basket school, gli ufficiali di gara hanno riscontrato un’anomalia nel tesseramento di Emanuele Caiola (nella foto a sinistra, insieme al fratello Gaspare): l’atleta gelese autentico trascinatore del roster piazzese in questa cavalcata trionfale in testa alla classifica. In sostanza, per un evidente errore, la società non avrebbe tesserato il cestista classe 1993 ma un omonimo nato nel 1996.

Spiega la Fip Sicilia in un comunicato: “Durante il riconoscimento da parte degli arbitri e degli ufficiali di campo sia siciliani che calabresi, il giocatore è sempre risultato in regola prima della gara di domenica 29 gennaio perché il documento in Lista R corrispondeva a quello fornito dal giocatore. Tuttavia, nell’ultima gara ci si è resi conto della discrepanza dei dati anagrafici riportati in Lista R esibita dalla Siaz. La società decideva di correggere a penna la Lista R, riportando sia il codice fiscale che la data di nascita di Emanuele Caiola, nato nel 1993.

“Dal controllo post gara eseguito dal giudice sportivo – si legge ancora nel comunicato -, è emerso che Emanuele Caiola nato nel 1993 non risulta tesserato per la Siaz e ha un tesseramento attivo come istruttore minibasket per la società SB Basket School di Gela, mentre è Emanuele Caiola nato nel 1996 che risulta tesserato come atleta per la Siaz Piazza Armerina”.

E adesso? L’errore potrebbe costare carissimo alla società piazzese: “ Il Giudice Sportivo ha omologato la gara di Serie C Gold Basket School Messina – Siaz Piazza Armerina con il punteggio di 20-0 per la posizione irregolare del giocatore Emanuele Caiola. L’omologazione è stata causata dalla violazione dell’articolo 52 RE Gare: il giocatore non risulta tesserato”. Ma è l’intera classifica del campionato che, a questo punto potrebbe venire riscritta Dato che la capolista ha schierato tassativamente un giocatore senza tesseramento. Una grossa tegola sul futuro del torneo e sulle ambizioni della Siaz Piazza Armerina. 

Continua a leggere

sport

Ssd Gela, silenzio e riflessioni. Il gruppo si compatta per superare il momento difficile

Pubblicato

il

Le bocche sono cucite, ma la volontà è quella di voltare pagina e di farlo tutti insieme. Dalla Ssd Gela nessuna dichiarazione all’indomani della sconfitta di Priolo, la seconda consecutiva, che ha ulteriormente allontanato i biancazzurri dalla vetta della classifica. Soltanto poche parole, condivise sulle pagine social della società, nelle quali è mister Mirko Fausciana a parlare di «un momento di “flessione” dal quale contiamo di uscire presto, lavorando soprattutto sulla concentrazione».

Tutto, o quasi tutto, ruoterebbe quindi intorno alla “testa”: la sconfitta contro l’Atletico Catania, la prima dopo due anni, avrebbe fatto venir meno le proprie certezze ad un gruppo molto giovane, che per la prima volta si ritrova nel bel mezzo di una situazione complessa. Lo conferma la perdita del primo posto e l’allungo in vetta dell’Fcm Misterbianco, adesso leader del girone D di Promozione con 39 punti (quattro in più dei biancazzurri).

Ieri a “Stadio Express” nessun tesserato della Ssd Gela è intervenuto per partecipare alla trasmissione. Non un vero e proprio silenzio stampa, riferiscono fonti della società, ma una scelta dettata dalla necessità di riflettere e stare insieme per compattare ancor di più il gruppo: ieri sera infatti sia giocatori che tecnici e dirigenti si sarebbero ritrovati a cena. Un modo per affrontare, e superare, insieme le attuali difficoltà. «Un momento che non gira – ha ammesso Fausciana -, ma parlando con i ragazzi ne usciremo fuori».

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852