Seguici su:

Cronaca

Gela, la Finanza setaccia il lungomare: scovati lavoratori irregolari

Pubblicato

il

Quattro lavoratori impiegati “in nero” e altrettanti lavoratori irregolari, sono stati scovati dalla Guardia di finanza di Gela, nel corso di un’attività di controllo economico del territorio, attraverso interventi ispettivi in materia di lavoro nero nei confronti dei principali locali e stabilimenti balneari del Lungomare Federico II di Svevia.I controlli eseguiti, volti a riscontrare la corretta osservanza delle norme a tutela dei lavoratori, hanno consentito di individuare i soggetti in assenza delle preventive comunicazioni obbligatorie di instaurazione del rapporto di lavoro. Riscontrate irregolarità amministrative circa la posizione contrattuale.I lavoratori sono stati sorpresi dalle Fiamme Gialle mentre prestavano la propria attività lavorativa in orario serale, come camerieri, addetti al banco bar e alla cucina, presso i principali stabilimenti balneari del lungomare gelese, luogo di ritrovo della movida estiva locale. In due occasioni, i Finanzieri hanno accertato la presenza di personale irregolare in misura superiore al 10% di quello presente sul posto di lavoro. Alla luce di ciò, per gli stessi è stato proposto e ottenuto il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, oltre alla comminazione di relative sanzioni amministrative.La Guardia di Finanza risulta fortemente impegnata nel contrasto del fenomeno dello sfruttamento della manodopera, oggetto di particolare attenzione anche da parte della locale Autorità prefettizia, che, oltre a costituire un’insidiosa e assai dannosa forma di concorrenza sleale nei confronti degli operatori economici onesti e rispettosi della legalità, poiché ancorato a forme di evasione fiscale e contributiva, rappresenta principalmente un danno in capo ai lavoratori stessi.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Scontro frontale sulla Ss 115 in zona Manfria

Pubblicato

il

Incidente frontale sulla strada statale 115 in zona Manfria. Per motivi ancora in corso di accertamento da parte degli agenti di polizia accorsi sul posto, due auto sono venute in collisione. L’urto è stato talmente violento che una delle auto coinvolte si è ribaltata finendo oltre il ciglio della strada come si vede dalla foto di copertina. E’ stato chiamato ad intervenire anche il servizio sanitario a mezzo ambulanze per il trasporto in ospedale dei feriti che comunque non versano in condizioni preoccupanti. Traffico veicolare rallentato e regolato dalla polizia.

Continua a leggere

Cronaca

Processione bloccata per oltre mezz’ora dalle auto in sosta

Pubblicato

il

Succede tutto lì. In quella piazza Municipio che di tante grazie ha tanto bisogno. E invece la Madonna delle Grazie non passerà davanti al Palazzo di Città…perché ci sono le auto parcheggiate. La processione che era partita puntuale ed aveva mantenuto un passo accelerato, è rimasta bloccata per oltre 30 minuti, stremando ulteriormente i fedeli che hanno patito il caldo e gli odori della spazzatura sparsa per le vie non pulite alla perfezione. Niente vigili urbani. I pochi che hanno aderito al progetto ‘straordinario’, sono impegnati al lungomare e la DIGOS ha ordinato che per motivi di sicurezza il fercolo non può passare per una strettoia che si crea quando la strada è occupata dalle auto in sosta. Roba di Gela… La solita organizzazione. Adesso le forze dell’ordine ordine stanno elevando le multe ma la processione scende per la via Bresmes. La benedizione al Municipio non ci sarà…..

Continua a leggere

Cronaca

Grave incidente fra una jaguar ed un autobus: ferito trasportato in elisoccorso

Pubblicato

il

Un gravissimo incidente stradale si è verificato poco dopo le 20 sulla ss 417 all’ altezza di villa Fabrizio. Una jaguar guidata da un professionista gelese si è scontrata con un pullman della sais, coinvolta anche una smart. Sul posto è intervenuto l’ elisoccorso per il trasporto del ferito nell’ ospedale Sant’ Elia di Caltanissetta dove è stati ricoverato per le ferite riportate.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852