Seguici su:

sport

Gela, Pensabene indica la strada: “Per ripartire serve una programmazione chiara e pulita”

Pubblicato

il

Il campionato del Gela, di fatto, si è concluso con una giornata di anticipo. La sconfitta pesante subita in casa della Leonfortese, penultima in classifica, spegne del tutto le speranze di un eventuale playoff e riporta l’ambiente con i piedi per terra, nella dimensione di un anonimato cui la società ha costretto la squadra, decidendo di non agire nel mercato invernale.  

Ospite di “Stadio Express” ieri sera, in collegamento da Palermo, l’allenatore dei biancazzurri Andrea Pensabene analizza sia il presente – ovvero l’amaro ko di Leonforte – che soprattutto il futuro: le idee del tecnico sono molto chiare, come le sue parole.

La gara di Leonforte: «Sicuramente una sconfitta inaspettata, speravo nella continuità di risultati perché avevamo anche trovato degli equilibri. Non è un alibi, ma giocavamo in un campo in cui la costruzione della manovra è molto difficile e ci siamo adeguati. Due disattenzioni ci hanno penalizzato, mi ha fatto molta rabbia perché sono situazioni in cui durante la settimana lavoriamo tanto. Dispiace, perché con il rigore di Resouf avremmo potuto cambiare la partita. L’espulsione dei due ragazzi ci ha penalizzati, anche in nove abbiamo provato a recuperare ma non ci siamo riusciti». 

La costruzione del futuro: «Il direttore si sta muovendo. C’è bisogno di programmazione: senza illudere nessuno, potrebbe partire un progetto con una macchina dagli obiettivi diversi e chiari. Sono a conoscenza che da parte della società c’è voglia di ripartire. Domenica finisce un campionato e bisogna cominciare a creare la base per programmare, a maggio-giugno bisogna avere la squadra pronta, a luglio c’è solo da partire per il ritiro». 

Cosa occorre fare, dentro e soprattutto fuori dal campo: «Da parte mia, credo di avere le idee chiare rispetto al gruppo per capire su chi dobbiamo puntare. Nel momento in cui questa squadra riparte con una programmazione chiara e pulita, i tifosi diventano l’arma più importante: quando spingono diventano fondamentali per raggiungere il risultato. Ho grande stima delle persone che ho conosciuto in società, so che hanno voglia di dare soddisfazioni alla città e ai tifosi. Su questo sono ottimista, dopo domenica bisognerà sedersi a tavolino e programmare». 

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sport

Padel, domani a Leonforte il debutto in Serie D del Santa Lucia

Pubblicato

il

Scende in campo domani nella prima giornata del campionato di Serie D Padel Fitp la squadra maschile del Santa Lucia, che sarà impegnata alle 10 in trasferta a Leonforte. Si tratta del debutto assoluto in un torneo federale per la compagine presieduta da Fabrizio Buscemi.

«Oltre a tanto divertimento, ci auguriamo di portare a casa un buon risultato. I ragazzi sono carichi e motivati, pronti ad iniziare questa nuova e bella avventura», dichiara Buscemi.

La squadra femminile del Santa Lucia Padel dovrà invece aspettare il prossimo 8 giugno per il debutto, quando giocherà in casa al centro sportivo Santa Lucia proprio contro il Leonforte. Per le due compagini, capitanate rispettivamente da Orazio Cammalleri e Annalisa Scicolone (nella foto), arriva dunque il momento di fare sul serio. 

Continua a leggere

sport

L’Orizzonte partecipa alle finali nazionali della manifestazione “Il calcio è di tutti”

Pubblicato

il

Al via oggi le finali nazionali della competizione “Il calcio è di tutti”, promossa dalla Divisione calcio paralimpico e sperimentale della Figc. L’associazione sportiva Orizzonte presieduta da Natale Saluci partecipa con la propria squadra, detentrice del titolo di campione regionale nel livello tre.

La manifestazione si tiene al Centro Coni di Preparazione Olimpica di Tirrenia (Pisa) e si concluderà domani. La formazione gelese scenderà in campo nel pomeriggio, nelle gare di calcio a 7 che caratterizzano l’evento, ed è stata inserita nel girone 3 con Bic Genova e Pallandia.

Sono stati convocati gli atleti Mario Pizzardi, Armando Sciascia, Nuccio Samà, Mario Palmeri, Andrea Di Dio, Francesco Nobile, Giuseppe Trubia, Salvatore Migliore, Andrea Saciotti, Giuseppe La Cognata. Accompagnatore Giuseppe Samà, allenatore Gianfranco Cassarino. Presidente Natale Saluci. 

Continua a leggere

sport

Serie D, Canicattì: titolo ufficialmente in vendita. Nuova opportunità per Gela?

Pubblicato

il

Adesso è ufficiale: il Canicattì non disputerà il prossimo campionato di Serie D. La decisione, che da tempo filtrava negli ambienti calcistici e tra gli addetti ai lavori, è stata formalizzata questo pomeriggio dalla società biancorossa con un comunicato ufficiale. Impossibile programmare il futuro data l’indisponibilità dello stadio comunale e i conseguenti aumenti dei costi di gestione.

Una decisione che riporta fortemente al centro dell’attenzione l’interesse del gruppo che nel Gela calcio fa riferimento a Marco Scerra, intenzionato a saperne di più sull’acquisizione del titolo. «Se ci sono a Canicattì imprenditori, commercianti, tifosi interessatati alle sorti del Canicattì e del titolo sportivo di Serie D – si legge nel comunicato – si facciano avanti per una programmazione economica e gestionale della prossima stagione sportiva».

La priorità dell’attuale dirigenza del Canicattì sarebbe dunque quella di prediligere interessamenti per mantenere il titolo nel comune agrigentino. Ma «in assenza di una nuova compagine societaria, organizzata, credibile, affidabile che faccia pervenire una manifestazione di interesse entro il 3 giugno p.v. – si legge ancora -, valuteremo la possibilità di cedere il titolo o di rinunciare alla partecipazione al prossimo campionato di Serie D». E l’ipotesi Gela potrebbe, ma il condizionale è d’obbligo, prendere sempre più corpo.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852