Seguici su:

Attualità

“ Guadagnare salute con la LILT”: concluso il progetto

Pubblicato

il

Caltanissetta -Anche quest’anno la LILT (lega italiana per la lotta contro i tumori) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione,  ha promosso il progetto educativo nazionale   “ Guadagnare salute con la LILT”.

Diversi studi evidenziano l’efficacia degli interventi preventivi in ambito scolastico. Gli obiettivi del progetto, l’educazione ad una vita salutare, la lotta al tabagismo, la particolare attenzione al comportamento alimentare, la promozione dell’attività fisica e la conoscenza dei fattori di rischio evitabili per l’insorgenza delle malattie tumorali, sono stati condivisi dal Dirigente Scolastico dell’IIS A. Volta di Caltanissetta, Prof. Vito Parisi, che ha permesso la realizzazione di tale progetto.

Le attività previste e proposte dalla LILT si sono svolte per la maggior parte a distanza nelle classi 2^D, 2^F dell’indirizzo info-bio, e 2^I dell’indirizzo anglo-cinese.

Alla realizzazione del progetto hanno partecipato i docenti di Scienze – Alessandra Averna e Enza Nicosia – e di Scienze Motorie – Michela Di Gangi, Giuseppe Messina e Rosanna Vaccaro – operanti nella classi.

Gli insegnanti hanno lavorato in sinergia, integrando i contenuti previsti dai curricula di Scienze, di Ed. Civica e di Scienze Motorie, con gli operatori della LILT Provinciale, il Dott. Aldo Amico, presidente LILT Caltanissetta, il Dott. Marcello Speciale e la Dott.ssa Carla Sillitti, biologi nutrizionisti LILT, il Prof. Enrico Cordova, esperto a supporto e sostegno alle attività per il benessere psico-fisico e sportivo.  del Dott. Massimo Primavera, direttore Coldiretti Caltanissetta,  che in sinergia hanno integrato di informazioni e di attualità il programma didattico .

“Docenti e operatori LILT hanno promosso nelle classi– spiega il prof Vito Parisi –   delle iniziative formative atte a potenziare le conoscenze e le competenze degli allievi in ordine alla relazione tra salute, ambiente ed esposizione a rischi ambientali e a contribuire alla riduzione di quei fattori di rischio che maggiormente incidono sugli stili di vita dei giovani”

A conclusione del progetto, alcuni studenti delle tre classi si sono attivati con la produzione di un video  dal titolo “Pillole di Prevenzione” evidenziandio l’importanza della prevenzione e dei sani stili di vita  per la salute, soffermandosi sull’importanza dello sport e sui danni arrecati alla salute dal fumo da sigaretta.

Il video è stato presentato il 31 Maggio, in occasione della “GIORNATA  MONDIALE  SENZA TABACCO”, durante un  seminario online organizzato dalla LILT Nazionale,  evento finale del percorso LILT-MIUR , in presenza del Presidente Nazionale della LILT Dott Francesco Schitulli e del Dott. Paolo Sciascia del Ministero dell’Istruzione – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione per lo Studente, l’inclusione e l’orientamento scolastico.

“Guadagnare salute con la LILT – sottolinea il dott. Aldo Amico, Presidente LILT Caltanissetta – ha riscosso un notevole successo con la partecipazione di quindici Istituti Scolastici di tutta la provincia ed ha registrato il gradimento degli studenti e dei docenti che hanno voluto integrare il perciorso didattico con gli interventi degli esperti della LILT. L’educazione ad una vita salutare, la lotta al tabagismo, la particolare attenzione al comportamento alimentare, alla promozione dell’attività fisica ed alla conoscenza dei fattori di rischio evitabili per l’insorgenza della malattia tumorale, rappresentano un impegno prioritario della divulgazione LILT”

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Grosso topo assale bimbo di sei anni in centro storico: le considerazioni della madre ex consigliera

Pubblicato

il

Madre esce dal portone di casa in pieno centro storico con il suo bambino di sei anni e il piccolo viene assalito un topo di “dimensioni mostruose” 

Lo racconta in un post l’ex consigliere comunale Sara Cavallo. L’episodio è avvenuto stamattina. 

“Che amarezza vedere una città degradata priva di pulizia, di derattizzazione dove i cani randagi  fanno da padroni” – commenta Sara Cavallo oggi componente di Fratelli d’Italia.Che aggiunge: ” la paura del bambino è stata tale che dalle grida non ha più voce. Mi auguro che non avrà conseguenze di salute”

“Invito il sindaco e tutta l’amministrazione a dimettersi perché incapaci di garantire l’ordinario soprattutto in termini di pulizia, in una città dove tutto ciò dovrebbe essere normale.Prima o poi si vota!”.

Questo racconto della disavventura del figlioletto dell’ex consigliera affidato ad un post su Facebook ha suscitato reazioni di protesta per le precarie condizioni igieniche in cui versa la città 

Continua a leggere

Attualità

Turismo culturale: in Sicilia + 7,82%

Pubblicato

il

Il patrimonio storico-archeologico siciliano attira. Sono stati 37.237 i visitatori che hanno affollato i parchi archeologici e i musei regionali domenica 14 e lunedì 15 agosto facendo registrare quasi tremila presenze in più, con un incremento del 7,82 per cento, rispetto alle stesse giornate del 2021. Sono questi i numeri forniti dall’assessorato regionale dei Beni culturali e dell’identità siciliana, in base alla rilevazione degli ingressi in 61 luoghi della cultura siciliana. Nel dettaglio, sono stati 18.405 gli ingressi di domenica 14 e 18.832 quelli nella giornata di Ferragosto. Diecimila le presenze nei siti greci di Agrigento. A Gela meno di 600 persone hanno visitato la Nave arcaica e si canta vittoria.

Continua a leggere

Attualità

…e i morti posteggiati aumentano. Pienone anche al cimitero monumentale

Pubblicato

il

Prima il problema era la camera mortuaria di Farello piena di bare da un mese circa e adesso si è riempita anche la camera mortuaria del cimitero Monumentale. Ecco nella foto la situazione di oggi. Morti sotto l’aria condizionata per evitare complicazioni di natura igienico-sanitaria. E quando si aprono le porte partono le lamentele di chi ha abitazioni o attività sulla via Polizelo.  Si ripropone il problema del gennaio 2021 e febbraio scorso. Non sono bastati i 300 loculi realizzati qualche mese fa con tutti i problemi connessi: liquidi dei feretri, esalazione di cattivi odori. Ad oggi sono tutti occupati e i morti tornano a stazionare nelle camere mortuaria dei cimiteri Farello e monumentale. Ce ne sono parcheggiati poco meno di un centinaio. E si torna al punto di partenza. L’ amministrazione comunale aveva previsto la realizzazione di 830 loculi ed i lavori di un primo lotto sono già iniziati al cimitero di contrada Farello. Entro qualche settimana verranno consegnati 204 loculi. Non basteranno che per qualche settimana ma almeno chi ha esalato l’ultimo respiro di recente troverà il riposo eterno.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852