Seguici su:

Attualità

I commercianti sentiti dal viceprefetto

Pubblicato

il

Un momento di confronto, dopo la pacifica manifestazione di protesta dei commercianti di sabato mattina, tra amministrazione comunale, Prefettura e associazioni datoriali. L’obiettivo è far arrivare la voce di queste categorie, vessate dalla crisi dovuta al Covid e alle prolungate chiusure, sui tavoli istituzionali romani. Per questo, dopo l’incontro con le organizzazioni di categoria di sabato pomeriggio, il Sindaco Lucio Greco e l’Assessore alle Attività Produttive, Terenziano Di Stefano, hanno rappresentato le proprie istanze a Massimo Signorelli, Vice Prefetto Vicario, il quale ha assicurato che fornirà un dettagliato resoconto della riunione al Prefetto Chiara Armenia. 

All’incontro di stamani erano presenti Confcommercio, CNA, Casartigiani e Confesercenti, unanimi nel rimarcare come, fino ad oggi, gli esercenti e i ristoratori abbiano fatto il possibile per rispettare le regole, spendendo non poco per dotarsi di tutti i DPI e poter lavorare in sicurezza, e abbassando la saracinesca quando da Palermo o da Roma hanno imposto lo stop. Adesso, però, sono allo stremo, e il prolungarsi della zona rossa a Gela ha acuito un disagio e una sofferenza già accentuati dal fatto che non sono arrivati nemmeno i ristori promessi dal Governo, oppure, quando sono arrivati, si sono registrati notevoli ritardi e le cifre sono state davvero esigue. “Diciamo basta a questa giostra di colori, – hanno rimarcato i rappresentanti delle categorie – perché questi lavoratori e queste lavoratrici non ce la fanno più, e chiedono solo di poter tornare a lavorare”. 

Anche Signorelli ha avuto parole di apprezzamento per la compostezza dei commercianti, e ha garantito al Sindaco che lo terrà aggiornato sulle soluzioni da mettere in atto per centrare l’obiettivo nel minor tempo possibile. Il timore è che il grido di allarme sfoci in atti di disobbedienza, per questo il Primo Cittadino, nel suo intervento, ha evidenziato che “è il momento di trovare un punto di equilibrio e di far arrivare al Governo centrale un forte segnale. Non si può andare avanti così, bisogna intraprendere percorsi nuovi e diversi, in attesa che la curva epidemiologica si raffreddi, e comunque a prescindere da essa”. Secondo Greco, era inevitabile che, alla fine, le difficoltà emergessero in tutta la loro gravità, viste anche alcune disparità di trattamento nello stesso ambito professionale. 

“Sabato hanno manifestato in modo composto e civile, – ha aggiunto Greco – e li ringrazio per questo. Hanno fatto sentire la loro voce e le loro ragioni in maniera ordinata, dimostrando ancora una volta di essere persone serie, educate e rispettose delle regole. Un motivo in più perchè le Istituzioni siano loro vicine. Noi, come Comune, lo stiamo già facendo, con tante piccole misure ed iniziative per sostenerli che illustreremo a breve nel dettaglio, e di cui abbiamo già avuto modo di parlare con le associazioni datoriali”. Quindi, un appello al Vice Prefetto Vicario: “Concordiamo insieme il modo per portare le loro voci nelle sedi opportune, e confidiamo nell’aiuto della deputazione regionale e nazionale per far arrivare a Palermo e a Roma i problemi di questi lavoratori e lavoratrici”

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Sul porto insabbiato la Regione convoca una riunione

Pubblicato

il

Porto rifugio insabbiato:ogni tanto da Palermo si svegliano.Martedì prossimo si svolgerà un incontro indetto presidenza della Regione, con il capo di gabinetto l’assessore regionale alle infrastrutture, il sindaco Lucio Greco, i vertici di Enj, management di Eni, il presidente dell’Autorità portuale della Sicilia occidentale.

È un incontro in videoconferenza nel corso del quale bisognerà completare l’iter, con la sottoscrizione del protocollo per l’opera.

Un’altra tappa di una storia infinita.

Continua a leggere

Attualità

Diabete e nutrizione nell’incontro con la dott.Scerra

Pubblicato

il

È stato partecipato e molto apprezzato l’incontro organizzato stasera dall’associazione Odv Diabete 3 presieduta da Glenda Paci.

Nella sede della libreria Orlando di via Cairoli si è svolto un confronto con la nutrizionista dott.Roberta Scerra che ha dato informazioni sui pasti dei diabetici.

È la seconda iniziativa, dopo la screening diabetologia, a supporto di malati e famiglie di diabetici organizzata dall’associazione nata a dicembre.

Continua a leggere

Attualità

A Roma Schifani conferma a Mancuso che l’ospedale si farà

Pubblicato

il

Rientro in Sicilia con il morale alto per la delegazione di forzisti nisseni capeggiata dall’onorevole Michele Mancuso.

Con lui, tra gli altri, il candidato a sindaco di Caltanissetta Walter Tesauro ed esponenti storici del partito come il gelese Carlo Varchi. Tra una pausa e l’altra del congresso nazionale, il primo senza il fondatore Berlusconi, c’è stata la possibilità di confrontarsi con il presidente Schifani sui temi locali. A cominciare dal caso del definanziamento del nuovo ospedale di Ponte Olivo.Schifani ha confermato pubblicamente a Mancuso ciò che gli aveva detto privatamente nel giorni scorsi e cioè che l’ospedale a Gela si farà.

“Ora dobbiamo occuparci delle elezioni a Gela” – ha detto Mancuso che punta ad avere in città un centrodestra unito che possa presentare un progetto alternativo a Greco.L’attuale sindaco è per Mancuso una storia chiusa da tempo.Nel 2019 lo sostenne ma i rapporti si sono incrinati molto presto.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852