Seguici su:

sport

Il Gela all’esame Enna. Intervista a mister Fausciana: “Gli stimoli ci sono, dovremo dare tutto” 

Pubblicato

il

Dopo il Paternò, battuto nettamente nel match d’esordio, un’altra “grande” del girone B di Eccellenza arriva al “Vincenzo Presti”. Per il Gela è il momento dell’esame Enna, una delle due attuali prime della classe con 9 punti. Per i biancazzurri, in caso di successo, la possibilità di scavalcare proprio gli ennesi: in palio dunque punti importanti per classifica e morale. L’allenatore dei biancazzurri Mirko Fausciana non ha dubbi: se la squadra darà tutto, e il pubblico farà la sua parte, i risultati a lungo andare arriveranno.

Mister Fausciana, che settimana è stata?

«Una settimana vissuta con la certezza di aver preso un punto importante contro la Jonica. Adesso però ci aspetta un big match, i ragazzi si sono allenati con intensità ma queste partite si preparano da sole: gli stimoli ci sono già, non c’è bisogno di caricare oltre».

Con che consapevolezza si arriva a questa gara così importante?

«Affronteremo una delle tre pretendenti alla vittoria insieme a Paternò e Modica, quindi l’attenzione deve essere massima. Ci prenderemo quello che verrà, ma a fine gara dovremo essere consapevoli di aver dato tutto. Se sarà così, avremo fatto il nostro dovere».

In queste prime quattro giornate, cosa le è piaciuto e cosa invece non l’ha convinta?

«I ragazzi sono molto professionali. Li vedo bene sul piano tecnico-tattico, sono disciplinati. È non mi è piaciuto l’atteggiamento di Siracusa, le due espulsioni non ci volevamo: perdiamo due pedine importanti come D’Agosto e D’Amico. Abbiamo però ragazzi che li possono sostituire alla grande». 

Si prevede il pubblico delle grandi occasioni. Cosa si aspetta dai tifosi? 

«Devono sostenerci, i ricordi del passato non c’entrano con la realtà. C’è chi snobba la categoria ricordando i fasti di un tempo, ma si deve avere pazienza. Questo è un gruppo molto giovane, la società vuole progettare per bene il percorso di risalita. Aspetto che il grande pubblico ci incoraggi nei momenti difficoltà: se ci darà il giusto supporto, avremo il dodicesimo uomo in campo».

Cosa dirà ai ragazzi prima di scendere in campo?

«Nulla. Si sono preparati bene questa settimana, dentro lo spogliatoio in questi momenti un atleta non ascolta. La concentrazione è massima, le paroline magiche si dicono in allenamento durante la settimana. Aspetteremo l’Enna come merita una grande squadra»

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sport

Nulla da fare per il Gela calcio a 5, la capolista Mazara vince 6-2 al PalaLivatino

Pubblicato

il

Ennesima pesante sconfitta per il Gela calcio a 5. Contro il Futsal Mazara, capolista del girone H di Serie B, la squadra di Enzo Fecondo perde 6-2 in casa al termine di un match sempre saldamente in mano alla formazione ospite, trascinata dal calore dei propri tifosi arrivati numerosi al PalaLivatino. Per il Gela, in gol Infurna e Scordio.

Tra le fila dei gelesi anche due espulsioni, per Jesus Dopico e Brasile. Mentalmente la squadra biancazzurra ha staccato presto la spina, dinanzi alla ben più forte compagine mazarese che viaggia verso l’obiettivo Serie A. Adesso si attende solo l’aritmetica della retrocessione, che potrebbe arrivare nel prossimo turno di campionato.

Continua a leggere

sport

Sulle ali dell’entusiasmo, Melfa’s domani al PalaLivatino contro Stingers Reggio Calabria

Pubblicato

il

Sulle ali dell’entusiasmo, torna a giocare al PalaLivatino la Melfa’s Gela. Domani alle 18, nella sesta giornata del girone di ritorno del campionato di Serie C, il roster biancazzurro riceverà la visita della Stingers Reggio Calabria penultima in classifica con 10 punti. Vietato distrarsi: è questo l’imperativo per la squadra di coach Bernardo, reduce da sei splendide vittorie consecutive.

«Morale ed entusiasmo sono alti – conferma il tecnico della Melfa’s – e proprio per questo non bisogna mollare di un centimetro. Ai ragazzi piace questo clima e sentono la grande responsabilità di dover ripagare il pubblico che ci segue e ci accompagna. Si sentono parte di un percorso e di un progetto della città».

In palio due punti importanti per dare continuità alla grande scalata verso le zone nobili della classifica, in un turno interessante nel quale si segnalano anche gli incroci tra Comiso e Invicta (prima contro quarta) e tra Dierre e Catanzaro (sesta contro seconda).

Continua a leggere

sport

Gela-Atletico Catania, domani delicatissima gara al “Vincenzo Presti”

Pubblicato

il

Si disputerà domani la 23º giornata del campionato di Eccellenza, girone B. Il Gela riceverà alle 15 al “Vincenzo Presti” l’Atletico Catania: una sfida delicatissima che mette in palio tre punti fondamentali per non peggiorare ulteriormente la classifica. I biancazzurri, che in un mese sono scesi dal quarto al settimo posto, hanno 32 punti. Gli etnei, sest’ultimi, ne hanno 27. Il Gela domani deve vincere, senza se e senza ma.

E dovrà farlo senza due pedine fondamentali come Martinez e Gambuzza, squalificati. Out sempre per squalifica anche Golisano, tornerà invece in panchina l’allenatore Mirko Fausciana che ha scontato i suoi due turni di stop decretati dal giudice sportivo.

Altra settimana carica di tensione in casa Gela, con le dimissioni del diesse Bonaffini e un gruppo provato dai risultati dell’ultimo mese. I biancazzurri vengono da tre sconfitte consecutive, con un punto e zero gol nell’ultimo mese. Crisi di risultati figlia della pessima gestione del mercato invernale. Ma non si può più sbagliare, o le conseguenze classifica alla mano possono essere davvero pesanti.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852