Seguici su:

Politica

La questione agricola parte da Vittoria e Gela risponde

Pubblicato

il

Il Sindaco di Vittoria Francesco Aiello chiama a raccolta sindaci e assessori, e Gela risponde presente sulla vertenza agricoltura. Parte da Vittoria l’idea di dar vita ad un coordinamento territoriale di difesa delle produzioni e del lavoro del settore agroalimentare nelle zone trasformate, in quanto la cittadina del ragusano si trova al centro della fascia trasformata che va da Pachino ad Agrigento e nella quale si trova il mercato ortofrutticolo più grande del sud Italia,. L’assessore Giuseppe Licata ha portato ieri i saluti del Primo Cittadino Lucio Greco all’incontro organizzato da alcuni imprenditori per cominciare a parlare dell’ambizioso progetto di unificazione della filiera agroalimentare. C’è un forte bisogno di unità, dopo anni di divisioni, e la compattezza delle istituzioni territoriali è fondamentale per affrontare, in sintonia con il mondo delle imprese, le problematiche economiche e sociali che, in maniera anche aspra, affliggono la Sicilia orientale.

“Lo sciopero degli autotrasportatori – dichiara l’assessore Licata – ha causato danni molto gravi ad un settore che da anni è in forte crisi, e che non può permettersi neanche pause o rallentamenti. Il comitato che sta per nascere non sarà politico, ma vede nelle istituzioni l’unico valido punto di riferimento per portare sui tavoli regionali e ministeriali le istanze dei produttori. Gli imprenditori stanno chiedendo ai Sindaci, unico riferimento del settore agricolo, di fungere da intermediari, con serietà e senso di responsabilità, e noi non intendiamo tirarci indietro di fronte a questo accorato appello, che, anzi, facciamo nostro. Gela sta vivendo una fase di deindustrializzazione, e l’agricoltura è il settore vitale verso il quale stanno virando le nostre giovani generazioni. Noi vogliamo essere vicini in ogni modo al comparto  agricolo, reduce da decenni di crisi disastrosa e che ora potrebbe avere gravi conseguenze pure dalla guerra in Ucraina, dato l’elevato costo dell’energia. Questo è il momento di fare rete e fissare obiettivi ben precisi sui quali alzare l’attenzione a livello regionale e nazionale. Stiamo parlando del settore più importante della nostra economia, e Gela vuole essere in prima fila per risollevarlo. Il prossimo appuntamento sarà l’11 maggio, e anche in quell’occasione – conclude Licata – assicuriamo sin da ora la nostra presenza”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Mazzarino, costituito il gruppo della DC in Consiglio comunale

Pubblicato

il



MAZZARINO – La Dc cresce. A Mazzarino, è stato costituito il gruppo della Democrazia Cristiana in Consiglio comunale. Ad annunciarlo, Gaetano Petralia e Letizia Pistone eletti consiglieri alle scorse Amministrative. Il Capogruppo è Gaetano Petralia.

“Prosegue il percorso di radicamento della DC in tutta la regione. Siamo sicuri che Petralia e Pistone sono già pronti ad affrontare le sfide che li attendono, lavorando nell’interesse della gente e creando opportunità di rilancio per la comunità di Mazzarino”, dichiara Stefano Cirillo, segretario regionale della DC.

Continua a leggere

Flash news

L’ex sindaco:”il dissesto del Comune non poteva essere evitato”

Pubblicato

il

Dissesto del Comune: l’ex sindaco Lucio Greco non la pensa come il suo successore. Per Di Stefano il dissesto poteva essere evitato per Greco no. Per dimostrarlo Greco parte dal famoso oratore romano Quintiliano che recitava: “La più grande virtù del discorso e’ la chiarezza”.

“Per onore della verità e senza per questo voler polemizzare con alcuno, voglio ribadire e precisare, ancora una volta – dichiara – che il dissesto del comune di Gela non poteva essere evitato. Chi afferma il contrario dice cose inesatte. Come sempre, dimenticano l’esistenza di una relazione del collegio dei revisori dei conti, organo terzo, che certifico’ lo stato di dissesto del comune di Gela, le deliberazioni della Corte dei Conti, la relazione dell’IFEL e tante altre relazioni e atti ufficiali. Vale la pena pure precisare che gli aumenti dei tributi comunali non sono discrezionali ma obbligatori sino al massimo previsto dalla legge. Siamo pronti, in qualunque momento, ad un confronto pubblico per fare definitivamente chiarezza sull’argomento e sgombrare il campo dalle speculazioni politiche”

Continua a leggere

Flash news

Bennici neo assistente parlamentare di FdI si rende disponibile per aiutare la città

Pubblicato

il

Il gruppo di FdI alla Camera ha un assistente parlamentare gelese.Si tratta dell’ex consigliere e dirigente del partito Sandra Bennici ora assistente dell’on.Eliana Longi che vive questo nuovo incarico anche come uno strumento per poter aiutare la città.

L’incarico è arrivato dopo la delusione delle Amministrative 2024.

“Le amministrative 2024 hanno determinato non solo la sconfitta di un centrodestra che ancora una volta si presenta spaccato e ancora una volta destinato a perdere ma soprattutto la protesta di una città che boccia la classe politica in genere e non si reca a votare ,rassegnata che “tutto cambia per non cambiare Mai nulla”. Voglio scusarmi- dice Sandra Bennici- con tutti loro perché Non siamo riusciti, evidentemente, a convincerli e coinvolgerli “
“Le sconfitte sono sempre un dispiacere – aggiunge- ma anche un opportunità per riflettere e migliorarsi.La delusione non ci impedirà di portare avanti il nostro impegno e non diminuirà il nostro lavoro.
Di sicuro non ci farà davvero dimenticare quale sia il cuore del nostro progetto: il bene dei cittadini e del nostro territorio”.


“E’ con questo spirito – conclude- che da assistente parlamentare del gruppo di Fratelli d Italia da poco incaricata ,ringrazio l’ onorevole Eliana Longi e l’on.Carolina Varchi per la fiducia che mi hanno dato e sono a disposizione del sindaco Terenziano Di Stefano per lavorare se me lo dovesse chiedere a favore di Gela e dei gelesi.
Fdi pur essendo in opposizione non sarà mai in opposizione alla città in un momento di estrema difficoltà come adesso”.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852