Seguici su:

Attualità

Le associazioni dei commercianti pronte a riaprire i negozi

Pubblicato

il

Gela – Domani si apre. È il diktat unanime delle associazioni dei commercianti. “Avendo appreso che il Direttore Generale dell’ASP di Caltanissetta, Ing. Alessandro Caltagirone, – si legge in una nota – avrebbe inoltrato la richiesta di permanenza in zona rossa, considerando che dai dati da lui stesso forniti, i nuovi contagi della settimana sono notevolmente sotto la soglia
dei 180, previsti dal decreto in vigore, che per sua stessa ammissione il dato del giorno 6 maggio si riferiva a tamponi effettuati la settimana precedente e processati in ritardo, non ci spieghiamo
questo accanimento contro le categorie da noi rappresentate.
Invitiamo il Presidente della Regione, On. Nello Musumeci, il Sindaco di Gela, Avv. Lucio Greco, a difendere le nostre categorie da questo ulteriore danno che rappresenterebbe la goccia che
fa traboccare il vaso.
Pertanto le categorie da noi rappresentate, considereranno che la zona rossa terminerà alle ore
24.00 di oggi, da domani opereranno nel rispetto delle norme della ZONA ARANCIONE, come
tutta la regione siciliana.
Oggi incontreremo i nostri legali, per tutelare i nostri diritti davanti gli organi competenti,
valutando anche la possibilità di presentare un esposto alla Procura della Repubblica.
E’ facile prendere decisioni per chi ha uno stipendio mensile assicurato, senza curarsi dei
risvolti drammatici che certe decisioni hanno, colpendo sempre e solo alcune categorie, le stesse che
non hanno avuto nessuna tutela da parte di questo Governo, come i commercianti, artigiani,
ristoratori, parrucchieri, estetisti, piccoli imprenditori, liberi professionisti, ecc.
Le associazioni Datoriali si faranno carico di assicurare a tutti i propri associati la copertura
legale e si costituiranno parte civile nel caso in cui dovessero scaturire ipotesi di reato.
Siamo stanchi da adesso sarà tolleranza zero !

CASARTIGIANI Antonio Ruvio

FIPE Grimaldi Paolo Armando

CONFCOMMERCIO Rocco D’Arma

Cna Roberto Sola

CONFESERCENTI Rocco Pardo

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Da ascoltare. In  cerca di soluzioni

Pubblicato

il

Continua a leggere

Attualità

Antiracket con il punto interrogativo

Pubblicato

il

Si svolgerà oggi alle 18 l’assemblea dei soci dell’associazione antiracket Gaetano Giordano per eleggere il direttivo da cui poi si sceglierà il presidente.

Tredici i candidati. Tre giorni fa il Prefetto di Caltanissetta ha cancellato l’associazione dall’albo prefettizio ma gran parte degli iscritti rimasti ritiene di dover andare avanti lo stesso procedendo con le elezioni per poi presentare ricorso contro il decreto. Pare inoltre che l’ex presidente Renzo Caponetti stia lavorando per fondare una nuova associazione.Una situazione in divenire con risvolti non prevedibili.

L’unico dato certo è che l’immagine di Gela ha subito un grave danno per gli errori e gli scivoloni di un’associazione considerata un modello italiano.

Continua a leggere

Attualità

Il ministro Salvini: ecco i fondi per la tangenziale di Gela

Pubblicato

il

395milioni di euro per il completamento della tangenziale di Gela.

“I fondi ci sono: la Corte dei conti ha registrato la delibera Cipess del 27 dicembre scorso, con la quale è stato approvato l’aggiornamento 2022 del Contratto di programma Anas del valore di 4,5 mld, rendendo così disponibili le risorse per emanare i bandi. Lo schema di progetto anche. I lavori interesseranno le statali n. 626 e n. 115, relativi ai lotti 7 e 8 di completamento della tangenziale gelese. Un’arteria strategica, che collegherà strade fondamentali per la viabilità locale, aprendo due varchi essenziali verso Catania e Caltanissetta ed il resto della Sicilia. Vogliamo far ripartire i cantieri e sbloccare opere. Non ci fermeremo”. Lo dice il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852