Seguici su:

Attualità

Morto Orazio Marinelli reduce dell’eccidio di Cefalonia

Pubblicato

il


Si è spento nella notte, a 99 anni, il gelese Orazio Marinelli, uno degli ultimi reduci rimasti in vita dell’eccidio di Cefalonia, una delle pagine italiane più buie della II Guerra Mondiale. A settembre del 1943, in Grecia, la divisione Acqui scelse di non arrendersi. Le truppe tedesche davanti al rifiuto di consegnare le armi, sterminarono migliaia di soldati italiani. Soltanto in 4000 sopravvissero. Tra questi c’era Orazio, che dopo essere stato colpito da una bomba fu scambiato per cadavere e gettato nelle fosse comuni. Risvegliatosi 10 ore dopo iniziò a vagare e nascondersi dai tedeschi per nove mesi, assumendo anche un nome in codice per poi essere rimpatriato in Italia insieme ai connazionali sopravvissuti e nel frattempo rintracciati. La storia di Orazio Marinelli, dopo essere venuta alla ribalta girò l’Italia, tra studiosi e appassionati della storia di  Cefalonia,  felici di aver scoperto un altro reduce ancora in vita.  A Gela fu premiato dai Templari Poveri Cavalieri di Cristo. Anche il gelese Orazio,dunque, ha dato il proprio contributo alla libertà, combattendo per la propria patria. “Ogni giorno penso alla bandiera italiana, con onore” – aveva dichiarato. Ora si è spento circondato dall’affetto dei suoi cari. I funerali si terranno domani, alle 16:30, presso la chiesa s. Domenico Savio.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Sterilizzazioni di cani e gatti il martedì e giovedi

Pubblicato

il

Il Dipartimento Strutturale di Prevenzione Veterinario dell’ASP di Caltanissetta ha comunicato al Comune che l’attività di sterilizzazione di cani e gatti rinvenuti sul territorio gelese sarà espletata presso il Centro di Igiene Urbana Veterinaria di Gela il giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 (anagrafe degli animali d’affezione e sterilizzazioni) e il martedì (solo sterilizzazioni) sempre dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Lo rende noto l’assessore al ramo, Giuseppe Licata, che, insieme al Sindaco Lucio Greco, sta seguendo molto da vicino, anche in sinergia con le associazioni animaliste, il problema del randagismo, nel tentativo di trovare delle soluzioni efficaci e di arginare il triste (e, a volte, pericoloso) fenomeno.

“Nel corso degli incontri avuti con l’ASP nelle scorse settimane, – commenta Licata – con il sindaco avevamo avanzato la richiesta di raddoppiare le giornate dedicate al servizio di sterilizzazione nell’arco della settimana. L’Azienda Sanitaria si era dichiarata disponibile, e adesso questa comunicazione ufficiale sancisce la presa d’impegno. Sterilizzazioni, microchippatura e sensibilizzazione alle adozioni sono alcune delle misure previste per venir fuori da questa atavica emergenza. Oltre a ciò, bisogna prevedere sanzioni pesanti per chi si rende responsabile del deprecabile reato di abbandono, che, lo ricordiamo, è vietato i sensi dell’articolo 727 del Codice Penale. Siamo consapevoli che c’è ancora da fare e faremo il possibile per liberare il nostro territorio da questa piaga”.

Continua a leggere

Attualità

Filcams Cgil ed amministrazione ai ferri corti.

Pubblicato

il

Sindaco ed assessore Licata contestano il comportamento tenuto dal segretario Filcams Cgil Nuccio Corallo nella vertenza sui lavoratori storici della sosta a pagamento e la Cgil rimanda al mittente te le loro parole in cui definiscono Corallo un  novello rivoluzionario.

” Al  sindaco Greco ricordiamo – si legge in una nota sindacale- quanto può essere importante e quanto è stato fondamentale l’apporto e il contributo della Cgil nella vertenza sui rifiuti e che non venga a dare a noi lezioni di come si tutelino gli interessi dei lavoratori; sono mesi che cerchiamo un confronto chiaro e trasparente con la ditta e con l’amministrazione e hanno sempre risposto con promesse di impegno mai concretizzato”.

Il sindacato ritiene  offensive e stigmatizza  il comportamento di questa politica che parla di diritti solo quando ha paura dei numeri; chi non si assume le responsabilità di ciò che dichiara davanti ai lavoratori e non lo fa danneggia l’intera comunità che vorrebbe rappresentare.

“La vera rivoluzione- per la Cgil-  sarebbe essere coerenti e lo sforzo per esserlo sarebbe minino, basterebbe fare invece di annunciare.Fare, non è un termine buono solo per le campagne elettorali, è solo utile”.

Continua a leggere

Attualità

Don Rosario Sciacca parroco di Santa Maria di Betlemme. Fra’ Roberto Cuvato ai Cappuccini

Pubblicato

il

È don Rosario Sciacca il nuovo parroco della chiesa Santa Maria di Betlemne. La nomina è stata fatta dal Vescovo della diocesi di Piazza Armerina, mons . Gisana, dopo il trasferimento chiesto lo scorso anno da don Filippo Salerno che diventa cappellano dell’ ospedale di Enna. Don Rosario nel 2020 è stato nominato il primo Rettore del Santuario della Patrona di Gela, è Don Rosario Sciacca, una nomina storica poichè è stata la prima volta in assoluto che la Diocesi abbia assegnato una nomina di rettorato del Santuario situato nel quartiere del Villaggio Aldisio di Gela, che tutti i fedele ricordano come luogo del ritrovamento dell’icona di Maria SS. d’Alemanna patrona della città di Gela.
Don Rosario è stato ordinato sacerdote l’8 maggio del 2010, conosciuto in città per le sue qualità umane.

Nella chiesa dei Padri Cappuccini il nuovo amministratore parrocchiale è Fra’ Roberto Cuvato

dopo il trasferimento di Fra Luca. Viceparroco fra’ Emanuele Artale.


Fra Roberto Cuvato dal 2019 ricopre il servizio di Superiore del convento. Continua ad esserlo con l’aggiunta della nomina di Amministratore parrocchiale della Parrocchia S. Maria delle Grazie.
Fra Emanuele Artale: dopo la prima nomina a Vicario parrocchiale dal 2016 al 2019, viene nominato di nuovo Vicario parrocchiale e nello stesso tempo Vicario della fraternità dei Frati.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852