Seguici su:

Attualità

Non ci sono premi di produzione per gli infermieri – eroi

Pubblicato

il


Hanno lavorato sodo durante la pandemia, si sono guadagnati il titolo onorario di eroi, ma

da eroi sono passati in men che non si dica a lavoratori di serie B: per loro non ci sono premi di produzione.

Il Nursind di Caltanissetta denuncia i ritardi da parte dell’Asp nel pagamento del premio di produzione riferito all’anno 2019 per gli operatori sanitari, preannunciando lo stato di agitazione del personale.
“Una situazione che porta alla sperequazione di trattamento tra personale del territorio e amministrativo – scrive la segreteria nissena-  da una parte l’indennità è pagata poiché la documentazione inviata dai responsabili è conforme agli standard richiesti nella scheda di budget e dall’Organismo di valutazione, dall’altra parte il personale in servizio negli ospedali deve rincorrere un diritto sacrosanto qual è quello di una premialità alla quale ognuno ha contributo a raggiungere per la propria quota parte. Una situazione che va aldilà di ogni tolleranza e che se da un lato mortifica la professionalità di ogni dipendente di quest’Asp che lavora negli ospedali, dall’altro penalizza pesantemente le economie familiari”.Il Nursind ricorda che “ci era stato garantito in sede di delegazione trattante che a partire dal mese di giugno per completare a luglio si sarebbe provveduto alla liquidazione della premialità relativa all’anno 2019, purtroppo anche in questo caso non è stato mantenuto quanto promesso e sembra proprio impossibile credere adesso che il pagamento del premio di produzione anno 2020 possa essere erogato, così come concordato, entro il 2021.
Il Nursind chiede quindi il pagamento delle indennità “entro e non oltre il mese di ottobre 2021. Se nonostante quanto sopra, le nostre richieste fossero totalmente disattese, preannunciamo lo stato di agitazione sindacale. Riteniamo doveroso da parte dell’Asp di Caltanissetta lanciare un segnale di vero riconoscimento a chi, da sempre, ha contribuito, come anche nel caso di questa emergenza pandemica, a evitare l’implosione dei servizi sanitari della nostra provincia”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Adozione di spazi publici: nuovo bando ma si va a rilento

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale ci prova ancora a chiedere a cittadini, associazioni, parrocchie, attività economiche di adottare rotatorie, fontane, giardini e parchi giochi. In realtà, dopo che nel 2000 il consiglio comunale ha approvato il regolamento e i cittadini hanno risposto al bando, nessuno ha avuto finora l’affidamento richiesto. Ora un nuovo bando per 13 rotatorie ed otto giardini. Adottare ha un costo per chi sceglie di farlo che non è indifferente perché ogni tipo di spesa va a carico del richiedente che nulla può richiedere alla pubblica amministrazione da quando ottiene l’affido. Il Comune, insomma, si libera di pesi notevoli, dietro il principio di promuovere la cittadinanza attiva. Eppure chi ha chiesto   l’affido  non lo ha ancora avuto. Anche in questo caso lungaggini a non finire.

Continua a leggere

Attualità

Entro fine giugno la Srr avrà il nuovo presidente

Pubblicato

il

Le recenti elezioni amministrative in provincia di Caltanissetta hanno avuto una conseguenza sull’assetto dirigenziale della Srr. Il posto lasciato vacante dal sindaco uscente di Butera, Filippo Balbo , che ha ricoperto la carica di presidente, deve essere ricoperto. Il direttore della Srr ha indetto l’ assemblea dell’ ente per il 29 giugno per la costituzione del consiglio di amministrazione. Successivamente, e si prevede per il 30 giugno, sarà il CdA ad eleggere il nuovo presidente. In lizza ci sono I sindaci di Sommatino,Mazzarino ed il nuovo sindaco di Butera Zuccala’.

 La S.R.R., società per la regolamentazione del servizio dei rifiuti, dovendo svolgere un’attività che ha ricadute certe sul piano istituzionale (articolo 32 e 9 della Costituzione) ha la struttura di una società per azioni, in cui la funzione di realizzare un utile economico è comunque un dato caratterizzante la sua costituzione. Inoltre, l’attività di impresa della S.R.R. si caratterizza per una serie di prestazioni che, per statuto, è impostata su criteri di economicità, ravvisabili nella tendenziale equiparazione tra i costi ed i ricavi, per consentire la totale copertura dei costi della gestione integrata ed integrale del ciclo dei rifiuti

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Essere protagonisti delle scelte. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852