Seguici su:

Attualità

Porto rifugio: incontro con la Prefettura

Pubblicato

il

Porto rifugio: ulteriore passo in avanti nel delicato iter, questa mattina a Palazzo di Città. Il Sindaco Lucio Greco ha preso parte all’incontro, in videocollegamento, con la Prefettura di Caltanissetta, che sta monitorando passo dopo passo tutto il cammino burocratico, al fine di imprimere un’accelerazione e fare in modo che prima possibile si possano avviare i lavori di escavo, del pennello e di riqualificazione dell’area. Alla riunione hanno preso parte anche i rappresentanti del comitato del porto di Gela,
Arpa, Ispra, Capitaneria di Porto, la Regione con il suo dipartimento infrastrutture e la Protezione Civile. Il prossimo incontro è in programma tra 15 giorni.

“La riunione odierna è servita a prendere atto degli aggiornamenti di ARPA, che ha reso noto di aver già inviato ad Ispra gli ulteriori verbali relativi alla caratterizzazione delle sabbie. Speriamo che ora, in poco tempo, l’Ispra fornisca i documenti necessari a completare le attività, in modo da capire una volta per tutte per quanta sabbia procedere con il ripascimento e quanta, invece, dovrà essere conferita in discarica. Inoltre, poiché ormai il porto rifugio è passato sotto la competenza dell’Autorità Portuale della Sicilia Occidentale, nelle prossime riunioni dovrà essere convocata anche quest’ultima, insieme all’assessorato regionale al Territorio e all’Ambiente. Fondamentale, infatti, in questa fase, è capire pure le ragioni del ritardo della convenzione tra questi due Enti, convenzione finalizzata all’affidamento della competenza di tutta l’area del porto di Gela, sia del porto isola che del porto rifugio. Anche questo ambizioso progetto rientra tra quelli che, come amministrazione, stiamo seguendo con estrema attenzione e puntualità. Abbiamo trovato numerosi intoppi lungo la via, ma non ci siamo dati per vinti. Il porto rifugio è un tassello fondamentale, e rientra nella vision futura che abbiamo della nostra città. Pertanto, i cittadini sappiano che non ci fermeremo fin quando non vedremo i lavori iniziare e finire” ha dichiarato, al termine, il Sindaco Lucio Greco.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Al via nei Comuni del Distretto socio sanitario 85 tirocini di inclusione sociale

Pubblicato

il

Partono i tirocini di inclusione sociale nel territorio del distretto socio-sanitario n.9, capofila Gela, finanziati dalla quota servizi Fondo Povertà 2018-PAL (Piano Attuativo Locale).

Sono 85 i tirocinanti che saranno impegnati per tre mesi e regolarmente pagati, 6 gli enti accreditati e selezionati tramite avviso pubblico.

I tirocinanti sono percettori del reddito di cittadinanza presi in carico dai Servizi Sociali e firmatari del patto di inclusione sociale, residenti nelle aree di Gela, Butera, Mazzarino e Niscemi.

Il “tirocinio di inclusione sociale”, misura di politica attiva del lavoro, consisterà in un percorso di formazione e inserimento/reinserimento finalizzato all’inclusione sociale e lavorativa, all’autonomia ed alla riabilitazione delle persone prese in carico.

Il tirocinio viene attivato sulla base di un progetto di orientamento e formazione, e si pone l’obiettivo di rafforzare le competenze professionali spendibili sul mercato del lavoro attraverso azioni sinergiche con il mondo imprenditoriale, dei servizi e del volontariato.

“L’amministrazione comunale – afferma il Sindaco Lucio Greco – ha molto a cuore la sfera sociale, per questo abbiamo seguito con grande attenzione l’iter grazie al quale oggi diamo il via a questi tirocini di inclusione. Continuiamo a lavorare per dare risposte concrete al territorio, e per questo un ringraziamento va all’assessore Nadia Gnoffo per l’impegno profuso e ai 25 professionisti che quotidianamente si spendono per il potenziamento del settore Servizi Sociali”.
“I tirocini consentiranno il raggiungimento di un traguardo – dichiara l’assessore ai servizi sociali Nadia Gnoffo – che rappresenta per gli 85 tirocinanti un primo importante passo verso il mondo del lavoro. Il distretto, con Gela capofila, si rende protagonista di un’azione di inserimento nel mondo lavorativo che è fondamentale in un momento storico di grande difficoltà. Alla fine del percorso, i tirocinanti avranno crediti utili per potere accedere a sbocchi lavorativi adeguati”.

Continua a leggere

Attualità

Al teatro Eschilo un’iniziativa per la Settimana nazionale della Dislessia

Pubblicato

il

Il 4 Ottobre al Teatro Eschilo avrà luogo per la prima volta in città la “Settimana Nazionale della Dislessia” promossa da AID – Associazione Italiana Dislessia – sez.di Caltanissetta, un evento di sensibilizzazione sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, meglio conosciuti con l’acronimo di DSA .

Dislessia,Disortografia,Disgrafia e Discalculia, sono mancati automatismi biologici legati alla decodifica della letto scrittura ed hanno un’incidenza dal 3 al 5%  sulla popolazione scolastica di ogni ordine e grado.

“Per un mondo senza etichette: tra inclusione e innovazione” è il titolo scelto per questa VII edizione, il cui focus sarà quello di valorizzare una didattica aperta alle diverse modalità di apprendimento attraverso l’utilizzo di strumenti compensativi e dispensativi, con l’obiettivo di garantire a tutti il successo formativo come già sancito dalla nostra stessa costituzione.

Sul palco dell’Eschilo, ci saranno importanti contributi del panorama nazionale che cercheranno di fare il punto insieme ai nostri specialisti locali sui DSA partendo dall’ambito clinico fino a trattare le buone prassi a scuola.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. E’ previsto il rilascio di un attestato di partecipazione.

Continua a leggere

Attualità

Tekra resta fino a gennaio, per il servizio dei rifiuti in house servono mezzi e tempo

Pubblicato

il

La Tekra dovrà gestire il servizio di raccolta dei rifiuti fino al 31 gennaio. Lo stabilisce un’ordinanza del sindaco che è stata firmata dopo la conclusione dell’assemblea urgente della Srr nel corso della quale la Impianti che deve gestire il nuovo servizio ha dichiarato che non potrà avviarlo prima di febbraio.

Mancano i mezzi ( oltre 100 quelli necessari per Gela) , bisogna fare delle gare e serve tempo. Bisognerà anche firmare il contratto con il Comune.

Il sindaco ha firmato la proroga prendendo atto che il nuovo servizio non può ancora essere avviato perché la Impianti non è pronta a scendere in campo nella più grande città della Srr Sud.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852