Seguici su:

Flash news

Sammito: “Servono maggiori controlli”

Pubblicato

il

Gela. Il presidente del consiglio comunale Totò Sammito interviene sugli atti vandalici della notte scorsa. Queste le sue riflessioni: ” I fatti di stanotte hanno inflitto l’ennesimo sfregio al volto della città.
L’oltraggio impavido al cuore pulsante del centro storico, atto di per sé biasimevole, diviene inaccettabile se si pensa che lo stesso sia stato perpetrato in una “notte rossa”, una notte che doveva essere custodita dal coprifuoco imposto a salvaguardia del nemico che da quasi un anno ci tiene sotto scacco.


Un nemico invisibile che miete contagi divenuti, oramai, incontrollabili e non più accettabili.
Le ragioni di tutto questo sono presto dette, il concorso di cause per le quali le Istituzioni non possono fare tutto ma possono fare molto.
Non è, lecitamente, permesso in uno Stato liberale entrare nelle case invadendo l’intimità – seppur, sia consentito, mal gestita – dei cittadini poco virtuosi rispetto all’ottemperanza alle disposizioni governative.


Ma lo Stato deve esistere con controlli maggiormente pregnanti nelle strade della città per scongiurare i contagi e tutti gli atti di offesa alla cosa pubblica nelle pubbliche vie e nelle attività in cui è consentito operare. Nessuno pensi che a Gela tutto sia possibile, pensiero strettamente connesso alla percezione della presenza (rectius assenza) dello Stato pronto e vigile a bloccare e sanzionare ogni condotta gravemente lesiva della salute e dell’ordine pubblico. Gela non è deposito di scelleratezze e nemmeno figlia di un Dio minore.


Sono certo di sposare un pensiero unanimemente condiviso nel ritenere che Gela meriti ossequioso rispetto ed il ruolo cui sono preposto, volto a garantire la dignità e la difesa delle prerogative dell’organo rappresentativo dell’intera comunità, ispirato a criteri di imparzialità, mi spinge ad invitare il Sindaco di Gela a farsi portavoce con il Ministero dell’Interno, per il tramite dell’ufficio territoriale di governo preposto, la Prefettura di Caltanissetta, affinché esiga una esponenzialmente maggiore presenza delle forze preposte all’ordine pubblico affinché vigilino con risultati efficaci alla garanzia, in ogni suo aspetto, della pubblica
sicurezza”

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash news

Una maggioranza paralizzata

Pubblicato

il

Tutto fermo: maggioranza paralizzata sui grandi temi. Non c’è intesa sul regolamento delle case abusive e si torna in aula la prossima settimana senza la certezza che la maggioranza abbia i numeri per poter approvare l’atto. La riunione dei capogruppo è andata deserta: non c’è neanche l’interesse a partecipare alla stesura dell’ordine del giorno.

Sul consiglio monotematico da dedicare al termovalorizzatore ( chiamiamolo così per comodità) tutto tace.

La maggioranza ed il sindaco non si sono confrontati e sarà la consigliera pentastellata a chiedere quella seduta dato che la coalizione di governo non si muove. Una coalizione che ha esponenti capaci di trovare il tempo per scrivere lunghi comunicati di attacco agli alleati. Per litigare sono vispi e in buona salute! Per il resto la maggioranza non esiste. Troppo distante da Greco e troppo presa dalle elezioni regionali.Il resto può aspettare

Continua a leggere

Attualità

Scuola Enrico Solito: consegnato nei termini il progetto

Pubblicato

il

Plesso Enrico Solito: il progettista Massimo Nunzio Cannizzaro, su sollecitazione del Sindaco Lucio Greco e dell’assessore ai Lavori Pubblici Romina Morselli, ha perfettamente rispettato i 30 giorni di tempo che gli erano stati concessi per depositare il progetto esecutivo dei lavori di adeguamento sismico ed impiantistico alla normativa antincendio. Ora che sono stati trasmessi tutti gli elaborati progettuali, il settore Lavori Pubblici procederà alla trasmissione del progetto al Genio Civile, dal quale si dovrà attendere l’emissione di un nuovo parere.

“Sono subentrate delle variazioni nella normativa antisismica, motivo per il quale occorre un nuovo parere. In ogni caso, – affermano il Sindaco Lucio Greco e l’assessore Romina Morselli – ci impegneremo affinchè anche in questo caso i tempi siano brevi, sicuri di trovare la massima comprensione nei confronti della delicata vicenda. Non appena ne entreremo in possesso, procederemo con tutti gli atti propedeutici alla gara (che avverrà tramite l’Urega, perché superiore a 2 milioni di euro) e all’aggiudicazione dei lavori. Nel ringraziare quanti stanno tenendo il nostro passo, consapevoli come noi dell’importanza della sistemazione della scuola, della messa in sicurezza e della restituzione del plesso alla comunità studentesca, vogliamo rassicurare dirigenti e famiglie degli alunni che stiamo facendo tutto il possibile, e che la stessa celerità garantita dal momento del cedimento ad oggi la avremo anche per tutte le altre fasi dell’iter”.

Continua a leggere

Attualità

Istituto aeronautico e università ”G. Fortunato”, conclusi due progetti di formazione

Pubblicato

il

“Trasporti e logistica: sostenibilità, novità e tendenze” e “Future skill”: sono i temi di due progetti avviati nel corso dell’anno scolastico all’istituto superiore “Majorana” guidato dalla prof. Linda Bentivegna. I percorsi formativi sono stati condotti in collaborazione con l’università “Giustino Fortunato” rappresentata in città dal dott. Emanuele Antonuzzo. Gli alunni della 4^A dell’indirizzo Aeronautico, con il coordinamento del prof. Ezio Zafarana, hanno seguito le lezioni online collegandosi sulla piattaforma Zoom.

Il primo progetto ha riguardato il mondo del trasporto aereo, il secondo invece ha toccato temi più generali utili ai ragazzi per orientarsi a scegliere la professione o la facoltà universitaria. Esperienza arricchente per gli studenti, che ieri si sono confrontati anche con alcuni rappresentanti dell’università “Giustino Fortunato” giunti in città per la conclusione dei due percorsi formativi.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie