Seguici su:

Attualità

Sosta a pagamento: cronaca pietosa del pellegrinaggio di un cittadino onesto

Pubblicato

il

Non esiste una scuola di amministrazione, si sa. Ognuno si improvvisa amministratore e tutto e’ avallato dal sistema. Ma almeno saper copiare da altre realtà….. e invece a Gela, si improvvisa e non si copia nulla, anzi si va indietro come il gambero, le piccole conquiste vengono presto dimenticate. Il tutto in barba ai nervi dei cittadini. L’ultima trovata per la città è il servizio di sosta a pagamento affidato ad una ditta di Palermo che, secondo taluni, non avrebbe la giusta esperienza nella gestione. Niente colonnine per la vendita dei biglietti da esporre, ecco quello che resta delle colonnine: l’ ennesimo solco dimenticato nell’ asfalto.

Men che meno si pensa alle app che esistono da anni nelle città organizzate, niente indicazioni su dove acquistare i biglietti ‘modello anni ‘80’ e tanta, tanta rabbia da parte dei cittadini, unici a pagare le spese di tutti.

Arriva in redazione il racconto di un cittadino ‘vessato’ dal parcheggio per nulla organizzato. “Stamattina dovevo recarmi in ospedale per sottopormi ad una visita su prenotazione – racconta Vincenzo Giordano – sono andato in auto e, sapendo della nuova iniziativa sul parcheggio a pagamento, mi sono guardato intorno per capire dove avrei potuto prendere i biglietti per la sosta a pagamento. Ho girato e rigirato ma nessuno ne aveva nel circondario. Temendo di essere multato sono tornato nella mia auto ed ho lasciato un biglietto per spiegare il disagio. Nel frattempo è giunto l’orario della visita. Quando sono arrivato dopo un lungo e inutile giro, ho trovato l’addetta alla sosta nell’atto di scrivere la sanzione. Era una donna, un po’ inesperta. Tralascio altri particolari ma tengo a sottolineare: può un cittadino che deve ottemperare ad impegni ed obblighi, sottostare a questo stato di cose? Sostenere discussioni, pensare a come avere giustizia? Conosciamo questo tipo di servizi, ne usufruiamo in altre città, mentre nella nostra è tutto più difficile!”

Cronaca pietosa di quello che deve subire un cittadino onesto.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Un sorriso e un raggio di sole per i disabili dell’Aias di Borgo Manfria

Pubblicato

il

Un cantante neomelodico gelese Cristian Giuliani con Saveri, un trapper napoletano di Catania, regaleranno con le loro esibizioni musicali un momento di spensieratezza e di gioia agli assistiti dell’Aias di Borgo Manfria.

L’iniziativa a scopo benefico, e quindi assolutamente gratuita, è stata resa possibile grazie al manager Francesco Catania.

Appuntamento, dunque, Venerdi 21 Giugno 2024 ore 10.00, a l’A.I.A.S. di Borgo Manfria-Gela con questa bellissima iniziativa per donare un sorriso e un raggio di sole ai disabili di Gela.

Continua a leggere

Attualità

Finanziato asilo nido per 2,5 milioni

Pubblicato

il

Il sindaco uscente Lucio Greco ha reso noto che Gela si è piazzata in posizione utile nella graduatoria che riguarda il finanziamento di nuovi asili nido.

Il progetto finanziato riguarda la riconversione in asilo nido di un edificio esistente in contrada costa Zampogna.

Il finanziamento ha un importo di 2.520,00 € e l’appalto è previsto entro il prossimo ottobre.

Continua a leggere

Attualità

Ztl, da domani in centro, da giovedì al Lungomare: gli orari

Pubblicato

il


Parte da domani la Ztl in centro storico e da giovedì anche al Lungomare

Domani, mercoledì 19 giugno in Corso Vittorio Emanuele, dalle 18,00 a mezzanotte nel tratto che va dall’incrocio con via Marconi e piazza Martiri della Libertà

Da giovedì 20 giugno a lunedì 30 settembre dalle ore 20,00 alle 02,00 (corso Vittorio Emanuele);

Da giovedì 20 giugno a domenica 15 settembre dalle ore 20,00 alle 02,00 (Lungomare da incrocio tra via Vasile e Bretella Borsellino).

Area pedonale H24 al Lungomare

Riguardo il Lungomare Federico II di Svevia da giovedì 20 giugno e fino al 15 settembre nel tratto tra via Vasile e Bretella Borsellino non si potrà sostare con le auto 24 ore su 24.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852