Seguici su:

Politica

Spata: sui rifiuti idee poco chiare, dopo tre anni di amministrazione

Pubblicato

il

Nella seduta di Consiglio Comunale di ieri è stata votata la variante al piano regolatore generale per la realizzazione di un Centro comunale di raccolta nel quartiere Macchitella, interamente finanziato dalla Regione Sicilia per un importo di 1,4 milioni. Il Centro di raccolta è un’opera importantissima ma quello pensato dall’Amministrazione Greco presenta moltissime lacune, a dichiararlo Giuseppe Spata capogruppo della Lega in Consiglio Comunale. Ricordiamo che i Centri di raccolta svolgono un ruolo importantissimo e sono stati progettati per ridurre l’inquinamento legato all’abbandono dei rifiuti ed i conferimenti in discarica. Essi inoltre prevedono in quasi tutti i comuni d’Italia un sistema premiante per i cittadini virtuosi, tranne a Gela. Vengono infatti consegnate ai cittadini delle schede d’ingresso ed a seconda del materiale conferito è prevista la trasformazione in punti del peso dei rifiuti. I punti poi possono essere utilizzati per avere uno sconto sulla Tari o sui parcheggi pubblici, buoni spesa o ancora buoni benzina. Per fare questo ha continuato Spata è necessario prevedere l’informatizzazione del processo per evitare di rallentare il lavoro degli addetti. Purtroppo Sindaco ed Assessore interrogati in aula sul progetto non hanno saputo rispondere. I Centri di raccolta sono solo un aspetto di un sistema di gestione virtuoso dei rifiuti, questo dovrebbe essere supportato da una raccolta porta a porta efficiente e dalla presenza delle isole ecologiche oggi assenti in città. A distanza di 3 anni dall’insediamento della giunta Greco, ha concluso Spata, la questione rifiuti è un tema tutt’altro che risolto tra dirigenti dimissionari, funzionari in fuga dal settore ed i continui sequestri della Guardia di Finanza. A questo bisogna aggiungere le infinite proroghe concesse a Tekra ed il muro contro muro con la Impianti Srr che ha portato Greco a dichiarare solo dopo il fallimento dell’ARO di essere favorevole ad una gestione in house facendo perdere alla città un altro anno di tempo. La speranza che anche questo finanziamento non venga perso.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash news

Melfa riaccende i motori della politica con la sua lista e guarda verso l’agorà

Pubblicato

il

Il cambio di denominazione del profilo social stamattina ha scatenato una serie di ipotesi. La prima è quella che Maurizio Melfa non abbandonerà la politica.

Non si candiderà a sindaco per la terza volta ma la sua lista Ripartiamo da zero sarà presente alle Amministrative. Lui stesso l’ha messa in cima alla nuova pagina social segno che Melfa ha riacceso i motori.

Altra ipotesi riguarda la coalizione a cui Melfa accoppierà la sua lista civica. Ha ricevuto un invito stasera a partecipare all’Agorà politica ed è quindi probabile che lì trovi casa la terza avventura politica di Melfa. Con un ruolo diverso dalle prime due ma, conoscendo il soggetto, non in seconda fila. Di Stefano o Lo Nigro? Chi avrà la benedizione dell’imprenditore con il pallino della politica? Si attendono conferme e sviluppi.

Continua a leggere

Politica

CasaPound in tutte le piazze d’Italia ed a Gela per dire no alle privatizzazioni

Pubblicato

il

Gela – CasaPound Italia in Sicilia ha scelto un luogo simbolo: la bioraffineria Eni di Gela che è in Europa modello di avanguardia per la produzione di energia pulita.

Il “genio” tricolore nel settore, rappresentato dall’azienda del cane a sei zampe, fu fondato dallo Stato Italiano nel 1953 sotto la direzione di Enrico Mattei.

Quel Mattei a cui fa riferimento il Piano varato da questo Governo che parla di sovranità e di indipendenza, soprattutto, energetica e che invece, nel silenzio generale, vuole svendere asset strategici, come la stessa Eni, Poste Italiane, Trenitalia, in perfetta continuità coi governi di sinistra e tecnici. 

Ecco che in tutte le piazze d’Italia in questo fine settimana il movimento della tartaruga frecciata ha radunato militanti e cittadini per dire no alle privatizzazioni previste dal Governo. La cessione di pezzi di società pubbliche ai privati è un attacco, l’ennesimo, contro settori su cui si basa la stabilità della Nazione.

L’Italia non si svende, e questo è solo l’inizio delle mobilitazioni per dire un no definitivo a qualsiasi tentativo di privatizzazione della Nazione.

Continua a leggere

Politica

Udc. Liborio Pirello coordinatore cittadino a Caltanissetta e Antonio Campione vice

Pubblicato

il

Caltanissetta – In una sala gremita di partecipanti alla presenza del coordinatore regionale On. Decio Terrana e del coordinatore provinciale Aldo Allia, si è tenuto un incontro presso la nuova sede dell’ U.D.C di Caltanissetta. 

L’ evento ha messo al centro della discussione l’ importanza della dottrina sociale della Chiesa e l’ impegno sociale in politica come elemento caratterizzante per tutti coloro che credono in un’ ispirazione cristiana della politica animata dal desiderio di impegnarsi per il bene comune. 

Durante l’ incontro si è parlato anche dell’ importanza delle nuove tecnologie e dell’ intelligenza artificiale, tematiche sempre più attuali e in continua evoluzione con notevoli risvolti sulla vita dell’ uomo. 

L’attenzione dei presenti si è focalizzata anche sull’ attuale dibattito relativo all’ autonomia differenziata verso cui l’ U.D. C ha assunto una ferma posizione di contrarietà perché metterebbe in serio rischio l’unità nazionale e la coesione sociale. L’ assemblea all’unanimità ha approvato le nomine del Dott. Liborio Pirello a coordinatore dell’ UDC della Città di Caltanissetta e dell’Avv. Antonio Campione, vice coordinatore provinciale della Provincia di Caltanissetta augurandogli un proficuo lavoro nell’ interesse del partito e del territorio nisseno.

“L’ U.D.C cresce non solamente con le adesioni – ha detto il coordinatore regionale Decio Terrana – ma anche con la partecipazione attiva dei propri aderenti attraverso confronti e dibattiti, un partito deve creare le condizioni per la crescita politica e culturale attraverso anche momenti concreti di sano dibattito e di serio confronto sui principali temi dell’ attualità, auguro al vice coordinatore provinciale Campione e cittadino Pirello ma anche ai dirigenti locali di poter operare nell’ interesse dello sviluppo sociale e politico delle comunità locali con grande impegno e generosità.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852