Seguici su:

Attualità

Speziale e Damante mediatori con la Regione per la realizzazione della pista di atletica

Pubblicato

il

L’assessore ai Lavori Pubblici Romina Morselli ha preso parte all’incontro promosso dalle commissioni Urbanistica, Lavori Pubblici e Sport, alla presenza del comitato spontaneo di cittadini, per fare il punto sull’iter per la nascita del campo di atletica leggera. L’incontro ha visto la partecipazione, tra gli altri, dell’ex deputato regionale del PD, Lillo Speziale e del deputato del Movimento 5 Stelle, Ketty Damante. Quest’ultima, nelle scorse settimane, ha denunciato ritardi e chiesto spiegazioni, e l’assessore ha colto l’occasione per illustrarle i motivi di tali ritardi, non dovuti a lentezza burocratica ma a difficoltà tecniche relative all’individuazione dell’area. Entrambi i parlamentari si sono messi a disposizione per fungere da mediatori con la Regione e, nel caso di Speziale, anche con il presidente regionale del Coni, Sergio D’Antoni, con il quale già stamattina c’è stata una breve interlocuzione finalizzata a programmare a breve un incontro.

Le due aree al momento in esame, nelle quali il campo potrebbe nascere, sono quelle di Montelungo, in una zona di proprietà comunale, e di Marchitello, in terreni privati e, dunque, da espropriare. Nel primo caso, – spiega Morselli – le perplessità degli uffici tecnici del Comune, con in testa l’arch. Tonino Collura, sono legate alla presenza dei vincoli SIC ZPS. Pertanto, una strada da percorrere potrebbe essere quella di chiedere un parere preventivo all’Assessorato Regionale al Territorio e all’Ambiente. La volontà comune con il presidente della Commissione Urbanistica, Vincenzo Casciana, è quella di recarci personalmente a Palermo per capire se la creazione dell’impianto possa essere compatibile con tali vincoli. In caso affermativo, il secondo step sarà il reperimento dei fondi per coprire i costi di progettazione e realizzazione. Una soluzione potrebbe essere quella di chiedere ad Eni la rimodulazione delle compensazioni minerarie, visto che già per questo progetto erano stati stanziati circa 1,3 milioni. Si tratta di una cifra che, seppur importante, potrebbe non essere sufficiente, soprattutto se si opta per Marchitello e si deve procedere con gli espropri. Questo momento di confronto è stato importante – conclude l’assessore – perché ha aperto un canale di dialogo a livello regionale sull’impiantistica sportiva nella nostra città che ci potrebbe portare anche ad individuare nuovi bandi e canali di finanziamento”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Incontro con i commercianti in vista dell’ estate

Pubblicato

il

Il Sindaco Lucio Greco ha incontrato questa mattina i rappresentanti dei commercianti e degli artigiani, alla presenza anche degli assessori Terenziano Di Stefano e Romina Morselli e dell’ordine dei commercialisti. Sul tavolo la verifica delle tariffe per ridurre gli oneri concessori e la collaborazione in vista degli eventi per allietare la stagione estiva. Al termine del confronto, si è deciso di aggiornarsi a venerdì per approfondire ulteriormente il tema delle tariffe per i dehors, molto sentito dalla categoria.
“Quello di oggi è stato solo un primo incontro, – ha commentato greco – per intavolare una discussione di certo molto articolata. Ho colto l’occasione per chiedere maggiore rispetto per il calendario e gli orari della raccolta differenziata. E’ fondamentale che gli esercenti collaborino per tenere la città più pulita e renderla più vivibile, soprattutto nel centro storico e nel lungomare, e per questo ho anche già mandato una direttiva a tutti gli uffici affinchè si adoperino per un conferimento ottimale dei rifiuti, nell’assoluto rispetto degli orari e dei giorni. Mi fa piacere aver trovato la massima disponibilità anche per ciò che attiene le iniziative per incentivare i cittadini a vivere la nostra città. Purtroppo, il Comune da solo non può farsi carico di tutte le spese e non sono previsti contributi regionali e nazionali. Quindi, compatibilmente con la difficile situazione dell’ente, siamo pronti a fare tutto lo sforzo possibile per andar loro incontro, perché capiamo anche la delicata situazione degli esercenti, ma nella logica di una collaborazione reciproca”

Continua a leggere

Attualità

A rischio la psichiatria di Caltanissetta: richiamato in servizio medico in pensione

Pubblicato

il

Il paradosso è che i malati di mente aumentano, i medici non ci sono e per mantenere il reparto attivo torna al lavoro un medico in pensione. Le contraddizioni siciliane e le carenze organizzative sono racchiuse in questa situazione pirandelliana, dove la precarietà la fa da padrone e a fare i conti con i disservizi sono i pazienti e le famiglie. E’ allarme servizi di psichiatria mentre i malati di mente vagano per strada senza mèta. Prima il reparto di diagnosi e cura di Gela, chiuso per mancanza di personale specializzato e adesso rischia di chiudere anche quello di Caltanissetta. Sulla carta ci sarebbero 30 posti letto fra Gela e Caltanissetta: di fatto i 15 di Caltanissetta hanno rischiato seriamente di chiudere per carenza di medici. Al Sant’Elia ce ne sono in servizio tre. Una dei tre non è in servizio attivo perché è in gravidanza; un’altra in malattia temporanea. Ne resta solo uno ma un solo medico non può coprire i turno ed è stato richiamato al lavoro lo psichiatra di Gela Franco Lauria che dopo il pensionamento, da qualche mese si occupa degli ambulatori di psichiatria di Gela, Niscemi, Butera e Riesi. A Riesi confluiscono anche i pazienti di Delia e Sommatino. In questi giorni l’allarme è diventato concreto all’Spdc di Caltanissetta, dove si è verificata l’improvvisa assenza dei due medici e l’impossibilità di reperire personale specializzato. Da qui il richiamo in servizio del medico in pensione che non ha voluto lasciare scoperti neppure i servizi ambulatoriali dove le visite sono iniziate da mesi. “Per il momento sono stato destinato all’ospedale di Caltanissetta per tutta la settimana – spiega Lauria – nella speranza che il medico in malattia possa tornare lunedì”. Il problema diventerebbe importante qualora la psichiatra non dovesse tornare in servizio lunedì. L’ultimo caso di Tso che da Gela è stato trattato al reparto di Caltanissetta ha riguardato il giovane che ha investito tre auto in via Crispi, in preda ad una crisi.

Continua a leggere

Attualità

Niente acqua oggi a Niscemi

Pubblicato

il

Siciliacqua ha comunicato che causa di guasto lungo l’adduttore denominato Fegotto la distribuzione in programma per oggi nel comune di Niscemi subirà un ritardo di 24 ore e riprenderà, dunque, domani sera.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie