Seguici su:

Attualità

Una passeggiata nei giardini di Gela…

Pubblicato

il

Cominciamo da quello che dovrebbe essere il giardino Iqbal Masih realizzato nel 2018 dalla giunta Messinese e reinaugurato dall’ amministrazione attuale con qualche gioco per bambini in più. Si trova nel lembo finale del quartiere di Macchitella e le condizioni in cui versano sono quelle che vedete nelle foto che dicono molto di più delle parole. La denuncia è del presidente del Comitato di quartiere Gioacchino Gradito. “Trovo che sia riprovevole che una struttura aperta al pubblico- dice Gradito – e soprattutto ai bambini, debba essere ridotta in questo stato di degrado. Spero che questa denuncia arrivi nelle stanze dei bottoni perché gli amministratori facciano quanto in loro potere per risolvere il problema in modo che i nostri bambini possano giocare in condizioni di pulizia ed igiene adeguate agli standard. Ognuno deve fare la sua parte. I cittadini devono custodire la cosa pubblica e l’ amministrazione deve vigilare e ripristinare ove ci siano carenze igieniche”.

Qui siamo nella villetta di Settefarine e le condizioni non sono diverse: cestini divelti e sporcizia ovunque. E questi sono solo pochi esempi.

Ma il livello di incuria non riguarda solo la sporcizia. Nella foto di sotto un’immagine che ritrae un albero della villa comunale lasciato senz’ acqua in questo momento climatico di siccità.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Il Centro Zuppardo inaugura il nuovo anno sociale

Pubblicato

il

Nuovo anno sociale, nuova esperienza formativa. La cerimonia di apertura dell’Anno sociale 2022 – 2023 del Centro di Cultura “Salvatore Zuppardo”

e dell’Ass. Betania OdV è fissata per

mercoledì 30 novembre 2022 – ore 19,00

presso il Santuario Maria SS. D’Alemanna  Gela .

Sarà presente il Vescovo Mons. Rosario Gisana

Continua a leggere

Attualità

Bollo auto, Mancuso (FI): “Prorogare al 2023 la scadenza”

Pubblicato

il

Palermo: “Domani 30 novembre 2022 è prevista per legge la scadenza dei pagamenti per i bolli auto iscritti a ruolo e notificati attraverso le cartelle di pagamento per gli anni dal 2016 al 2021.  Una scure che si abbatte a ridosso delle festività sulle tasche già vuote dei siciliani. Chiedo pertanto che il Governo e il Parlamento siciliano si impegnino a posticipare la scadenza al 28 febbraio 2023, al fine di evitare sanzioni e interessi come prevede la norma, dando ai siciliani la possibilità di tirare una boccata d’ossigeno”. Lo afferma il capogruppo di Forza Italia al Parlamento siciliano, on. Michele Mancuso.

“Ricordo – continua il Deputato azzurro – che l’art. 28 della L.R. 16/2022 prevede che non si proceda all’applicazione delle sanzioni e degli interessi per i pagamenti della tassa automobilistica la cui scadenza sia stabilita tra 1 gennaio 2016 ed il 31 dicembre 2021, purché il versamento sia effettuato entro il 30 novembre 2022. Credo però che in un momento di profonda crisi economica, in cui numerose famiglie siciliane sono vessate dal caro energia, oltre che da un carovita in continua crescita, sia necessario un intervento tempestivo delle Istituzioni”.

“Evitiamo che migliaia di cittadini trovino sotto l’albero le notifiche di pagamento dei bolli – conclude Mancuso. Sia loro garantito di usufruire delle agevolazioni che prevedono lo scomputo delle sanzioni e degli interessi, così da consentire a tantissime famiglie di risparmiare tra il 25 e il 30% rispetto alla notifica loro recapitata. Il Governo Schifani ha il dovere di cominciare sin da subito con il piede giusto, dando risposte concrete in termini di risparmio e agevolazioni economiche in favore di tanti siciliani”.

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Da ascoltare. Sanità ma non per tutti

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852