Seguici su:

Attualità

Immacolata concezione: senza processione ma con tanta fede

Pubblicato

il

Un’altra festività dedicata alla Madonna Immacolata senza processione. La seconda. La festività liturgica apre i festeggiamenti dell’avvento già iniziato da due settimane, il tempo di attesa della Nascita di Gesù ed ha rappresentato per i gelesi un appuntamento ineludibile, uno dei tanti del calendario liturgico a cui i fedeli hanno partecipato in massa. Anche quest’anno non potendo portare in processione il simulacro dell’Immacolata in virtù delle vigenti norme di sicurezza, le celebrazioni sono iniziate all’alba con la messa delle 5 e culminate con la celebrazione solenne presieduta dal Vicario generale Antonino Rivoli che ha impetrato la benedizione solenne sulla popolazione gelese nel suo complesso. Nel pomeriggio alle ore 17.30, 18.30 e 19.30. Dopo ogni celebrazione pomeridiana sarà possibile presentare i bambini all’Immacolata.

Dal lat. immaculatus, der. di maculatus, p. pass. di maculare ‘macchiare quindi senza macchia, senza peccato e dal lat. conceptio -onis, der. di concipĕre ‘concepire’, quindi concepita senza macchia.

Quello dell’Immacolata Concezione è un dogma cattolico, proclamato da papa Pio IX l’8 dicembre 1854 con la bolla Ineffabilis Deus, che sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento; il dogma non va confuso con il concepimento verginale di Gesù da parte di Maria.

Il dogma dell’Immacolata Concezione riguarda il peccato originale: per la Chiesa cattolica, infatti, ogni essere umano nasce con il peccato originale e solo la Madre di Cristo ne fu esente; in vista della venuta e della missione sulla Terra del Messia, a Dio dunque piacque che la Vergine dovesse essere la dimora senza peccato per custodire in grembo in modo degno e perfetto il Figlio divino fattosi uomo.

La Chiesa cattolica celebra la solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria l’8 dicembre. Nella devozione cattolica l’Immacolata è collegata con le apparizioni di Lourdes (1858) e iconograficamente con le precedenti apparizioni di Rue du Bac a Parigi (1830).

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Chiusura Rianimazione, tuona il Pd

Pubblicato

il

Il personale contrae il Covid e il reparto di Rianimazione del Vittorio Emanuele chiude con i malati che per decisione dei vertici Asp vengono trasferiti al S.Elia di Caltanissetta. Il Pd definisce la cosa scandalosa e tramite l’on. Arancio denuncia questa scelta all’assessore regionale alla sanità Ruggero Razza. Il segretario provinciale Peppe Di Cristina auspica che intervenga il Prefetto .

“È l’ennesima priva che l’ospedale di Gela – dice Di Cristina- viene depotenziato di giorno in giorno con scelte scellerate.In Rianimazione al S.Elia c’è un solo paziente ricoverato .Il manager dell’Asp deve disporre il trasferimento temporaneo di personale da Caltanissetta a Gela e non portare i malati di Gela a Caltanissetta”

Di Cristina fa presente che Gela è la città con il più alto tasso di Covid , quella in cui la Rianimazione ha avuto il più alto indice di ricoveri e di guarigioni. ” E che fanno all’Asp appena scoppia il focolaio? Chiudono Gela. È scandaloso trasportare i pazienti per non trasferire il personale.Ma Gela è per i vertici Asp un ospedale dove sanno solo chiudere i reparti”

Continua a leggere

Attualità

L’Ugl interviene sul provvedimento di sospensione delle assunzioni per effetto di sentenza

Pubblicato

il

La Segreteria provinciale dell’UGL di Caltanissetta è di recente venuta a conoscenza del fatto che l’ASP provinciale ha disposto precauzionalmente la sospensione dell’efficacia dell’assorbimento potenzialmente già formalizzato – delle unità di personale dalle ditte uscenti, alla società Rekeep, disponendo alla Società, il rinvio dell’attivazione dell’erogazione dei servizi dalla prevista data del 16/01/2022 al 01/02/2022 e ciò a seguito di una sentenza del CGA, ristabilendo al contempo, l’esecuzione dei servizi con le precedenti Ditte esecutrici, in attesa delle determinazioni che verranno assunte dalla Centrale Unica di Committenza (CUC) della Regione Siciliana.
Com’è noto, la Rekeep era subentrata nell’appalto ASP di Caltanissetta, per il servizio di
pulizie ed ausiliarato nei Presidi Ospedalieri di Gela e Caltanissetta a seguito di scorrimento della graduatoria delle società partecipanti al bando e ciò ha determinato il relativo assorbimento nella Società subentrante delle lavoratrici e dei lavoratori che hanno finora prestato servizio nelle attività di pulizia e di ausiliarato presso i già menzionati presidi ospedalieri.
Il Segretario generale dell’UGL provinciale Andrea Alario ed il Segretario organizzativo
dell’UGL provinciale Filippo Crucillà hanno fatto pervenire, lo scorso 19 gennaio, una nota
all’Amministrazione dell’ASP di Caltanissetta, con la quale esprimono preoccupazione
relativamente al quadro che si è venuto a creare con l’emanazione della sentenza giudiziaria e
chiedono alla Committente le notizie necessarie su come vorrà procedere per garantire i servizi di cui all’appalto ed al contempo, richiamano la circostanza per la quale, qualora vi fossero difficoltà di qualsiasi natura tali da impedire la liquidazione diretta delle spettanze economiche ai dipendenti da parte del datore di lavoro, l’ASP dovrà praticare l’intervento sostitutivo, ai sensi delle normative vigenti per stipendi pregressi e futuri alle lavoratrici ed ai

lavoratori così come definito con verbale di incontro dello scorso 29 novembre.

Inoltre, Alario e Crucillà rappresentano che, ogni azione di protesta da realizzarsi in questa

precisa circostanza risulterebbe essere fuori luogo e inopportuna, ancor prima che non vi sia stato il confronto sindacale con la Parte committente e ciò a seguito della ulteriore congiuntura che li vede disinformati, circa le successive determinazioni che la Committenza dovrà intraprendere come conseguenza susseguente alla sentenza del CGA.

Continua a leggere

Attualità

Gela: spazzatrice in azione a Caposoprano

Pubblicato

il

Continua la pulizia della città attraverso lo spazzamento meccanico ad opera di Tekra: domani e sabato si procederà nelle vie Morselli, Rosolino Pilo ed Europa. A darne notizia sono il Sindaco Lucio Greco e l’Assessore all’Ambiente Cristian Malluzzo, che fanno sapere di aver fatto emanare un’ordinanza alla Polizia Municipale per disciplinare la viabilità nelle suddette arterie, al fine di consentire una pulizia profonda e completa del manto stradale in tutta sicurezza.

Ecco cosa prevede l’ordinanza:

– dalle ore 04.00 e fino alle ore 10.00 di domani divieto di sosta con rimozione forzata, eccetto i mezzi della Ditta incaricata della pulizia delle strade, nelle seguenti strade: Via Rosolino Pilo, lato Nord, tratto compreso tra la via Volturno e la via Galileo Galilei; Via Morselli, lato Nord, tratto compreso tra la via Galileo Galilei e la via Europa; Via Europa, lato Est, tratto compreso tra la via E. Romagnoli e la via Cicerone;

2. dalle ore 04.00 alle ore 10.00 di sabato 22 gennaio divieto di sosta con rimozione forzata, eccetto i mezzi della Ditta incaricata della pulizia delle strade, nelle seguenti strade: Via Rosolino Pilo, lato Sud, tratto compreso tra la via Volturno e la via Galileo Galilei; Via Morselli, lato Sud, tratto compreso tra la via Galileo Galilei e la via Europa; Via Europa, lato Ovest, tratto compreso tra la via E. Romagnoli e la via Cicerone.

“Anche questa volta, come già lo scorso fine settimana, – affermano il Sindaco e l’assessore – invitiamo i cittadini alla massima collaborazione, sostando nelle vie limitrofe a quelle interessate dagli interventi, affinché la ditta possa procedere ad una accurata pulizia delle strade. Li invitiamo anche a non sporcare successivamente, utilizzando gli appositi cestini ed evitando di gettare a terra carte, cibo, cicche di sigarette e quant’altro. Se noi come amministrazione facciamo il nostro dovere e assicuriamo il decoro e i cittadini fanno il loro non sporcando, in poco tempo insieme riusciremo davvero a cambiare il volto della nostra bella città”.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852