Seguici su:

Flash news

Tutti insieme appassionatamente

Pubblicato

il

Praticamente un governo senza opposizione. Un governo dove sono voluti entrare tutti.

Perché?  Perché ci sono 200 miliardi di euro da dividere. Soldi e Potere, insomma.  E così cade anche l’ultima maschera.  Denaro e potere annullano qualsiasi differenza. Non esistono più ideologie, ma nemmeno ideali e nemmeno idee. Si fa tutto quello che sta bene al postcapitalismo liquido delle banche e della Tecnica. 

Si va ad amministrare ciò che altri, i veri ed assoluti padroni, hanno già deciso. Ed arrivano adesso gli amministratori di condominio. Molti, felici di esserlo.

E così PD, FI, 5 stelleIV e Lega, si ritrovano tutti insieme in una brodaglia indistinta a sgomitare, prima io prima io. Nessun senso del ridicolo, nessuna vergogna, nessun pudore. Parole dell’ottocento.

L’uomo nuovo non conosce né etica, né religione. Dopo avere perso le ideologie e gli ideali ha perso anche se stesso. E da schiavo, felice di esserlo, non si inginocchia più davanti a Dio, non fa la guerra per difendere la Patria  e l’indipendenza, no. Si inginocchia davanti al denaro (200 miliardi di euro) e lotta per distruggere l’indipendenza e la Patria. Insomma fa esattamente il contrario di quello che facevano i nostri nonni. L’uomo nuovo è fatto in serie, tutti uguali, tutti omologati, anche i partiti,  perché così il mercato globale funziona meglio. Non ci possono essere differenze, né originalità. La differenza non è prevista, è un’ anomalia di Sistema e va eliminata. I partiti si adeguano. Tutti uguali, sotto le ali protettive e rassicuranti del Grande Fratello (Draghi).

La società nichilista che ha negato Dio, ma anche tutto il mondo delle emozioni, in nome della ragione, si fida ciecamente della Tecnica e delle sue articolazioni: scienza e medicina. I nuovi VIP della TV sono i tecnici che hanno affiancato i politici. I tecnici sono i nuovi sacerdoti della società atea. Non si possono contraddire.

E chi osa anche solo dubitare o criticare è un pericoloso nemico della società e va emarginato e reso innocuo. Affinché il postcapitalismo possa continuare la sua folle corsa verso il nulla. Senza un senso, senza un perché, senza uno scopo, senza amore, ma solo per dominio e controllo. Che deve essere apatico e totale. L’uomo nuovo di Huxley e Orwell.

Dott. Franco Lauria

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Progetto Erasmus “Alet”, partnership tra la “Quasimodo” e i danesi di Haderslev

Pubblicato

il

Esperienza positiva quella vissuta in città dagli studenti danesi di Haderslev, che hanno preso parte ad una mobilità Erasmus legata al progetto “Alet”, ossia “Active learning environment training”, che punta a migliorare gli stili di vita promuovendo lo svolgimento dell’esercizio fisico anche a scuola, rendendo più dinamica e attiva l’esperienza delle lezioni mattutine. Scuola partner della delegazione danese è l’istituto comprensivo “Salvatore Quasimodo” diretto da Viviana Morello, che ha accolto 14 studenti e due docenti provenienti da Haderslev, città da cui parte il progetto che per la prima volta adesso approda in Italia.

Il mare, il cibo e l’ospitalità dei gelesi è stata particolarmente apprezzata dagli studenti e dagli insegnanti della Danimarca. Il progetto è stato coordinato dalle docenti di lingua inglese Maricetta Giudice e Maria Grazia Piparo. Uno scambio culturale proficuo da cui verrà tratta una futura programmazione incentrata sul potenziamento dell’esercizio fisico in classe, seguendo il modello danese promosso ormai da sette anni a livello internazionale.

Continua a leggere

Attualità

Kiwanis club, domani convegno alla “Verga” su “Diabete e scuola”

Pubblicato

il

Il Kiwanis club di Gela organizza il convegno dal titolo “Diabete e scuola”. L’iniziativa è in programma domani, 27 maggio, alle 16.30 presso l’istituto comprensivo “Verga”. Introdurrà i lavori Rita Domicoli, pediatra di famiglia. Relazioneranno Alfonso La Loggia, responsabile del Centro di riferimento regionale per l’obesità e il diabete in età evolutiva di Caltanissetta, e Maria Cristina Cucugliato, dietista presso lo stesso centro.

Un appuntamento promosso in rete dal club presieduto da Vincenzo Patti e dalla scuola diretta da Viviana Aldisio, nel segno della collaborazione virtuosa tra agenzie del territorio – la scuola e le associazioni – per proporre riflessioni, fare formazione e prevenzione educando i più giovani ai corretti stili di vita.

Continua a leggere

Flash news

La maggioranza obbedisce al sindaco ed approva il regolamento su case abusive

Pubblicato

il

La maggioranza del sindaco Greco , sia pure risicata, passa il banco di prova della seduta consiliare sul regolamento sugli immobili abusivi che viene approvato con 11 voti favorevoli , 4 contrari ed un astenuto.Greco aveva detto chiaro e tondo ai suoi la sera prima che non avrebbe tollerato sgambetti e così è stato. Non senza sofferenza. I numeri per fare a meno dell’opposizione ancora non ci sono.Forza Italia era dimezzata e il capogruppo Trainito non è rimasto fino alla fine.Nelle fila dell’opposizione assenti i due consiglieri Scerra e Bennici coinvolti nell’inchiesta ” Avaritia”. La seduta ha vissuto un momento delicato quando il capogruppo di Un’altra Gela Giuseppe Morselli ha presentato un nuovo articolo   il 6 bis che  consente il diritto di abitabilità a chi ha costruito le case abusive facendo leva su una circolare regionale del 2020.C’era il parere contrario della dirigente del patrimonio Simonetta Guzzardi  ( leggi e sentenze puntano sulla demolizione delle case abusive , altri usi sono eccezionali e .molto limitati) mentre il segretario generale ha dato un’interpretazione più possibilista. La maggioranza  è andata avanti sulla sua linea : con dieci favorevoli 4 contrari e 3 astenuti l’articolo più delicato è stato approvato. La maggioranza è uscita dall’aula stavolta senza la solita sconfitta ma i problemi interni restano ancora in primo piano.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie