Seguici su:

Flash news

Pellegrino:”Greco attacca perché è inadeguato come sindaco e perchè è debole politicamente”

Pubblicato

il

Il sindaco Lucio Greco ha sbagliato tempi e modi, sa solo usare – ma male- l’arma dell’attacco per nascondere la sua debolezza politica: il consigliere comunale di Diventerà bellissima  Gabriele Pellegrino  dà questa lettura alle dure dichiarazioni rilasciate due giorni fa dal primo cittadino contro Pino Federico all’indomani della sua adesione al movimento di Musumeci.Ma il consigliere non si meraviglia di come ha agito il sindaco.” Ci sono tempi e ci sono modi- dice Pellegrino – c’è la contestazione politica che segue le regole della politica e c’è l’acredine pura e semplice fondata , evidentemente, su una non meglio specificata personalità inadeguata alla politica.Le dichiarazioni di ieri, del Sindaco, devo dire che non mi lasciano sorpreso , sono le solite dichiarazioni di pancia di un Sindaco che concepisce il dibattito politico come palcoscenico sul quale , per forza, debba consumarsi una sanguinaria battaglia alla quale, peraltro, solitamente partecipa da solo non potendosi fregiare, nel caso di specie, di ritenere l’on Federico  neanche suo avversario  sul piano politico considerata la totale, quasi tenera , inadeguatezza del Sindaco nel conoscere i modi e i tempi della politica”.Per Pellegrino Greco è un sindaco inadeguato ed incompetente.”L’aspetto esilarante -aggiunge- è che il primo cittadino, rivolgendosi all’on Federico, di fatto descrive se stesso specie quando, nella sua lunga lista descrittiva usa parole come competenza , evidentemente ritenendo di possedere lui per primo questo talento che, devo dire, ad oggi è rimasto nascosto o sotterrato sotto metri di presunzione e inadeguatezza che non perde occasione di dimostrarci avendoci abituato alla solita “modalità Greco”.Sono felice di leggere , però, che il buon Sindaco , abbia scoperto , da ieri, una vena sarcastica che lo catapulta, ufficialmente, tra le fila delle personalità politiche che, per simulare la propria insicurezza , usano il sarcasmo basso e politicamente banale della contestazione poggiata sulla propria , ormai svelata, mancata conoscenza di tempi e modi”. ” Il sindaco -conclude Pellegrino – va compreso in fondo, non deve essere semplice per lui, scoprirsi ogni giorno politicamente più debole . La sua unica arma, peraltro male usata, è l’attacco e pure questo, è fragile, banale.Non v’è dubbio, va compreso .
Come si potrebbe mai, in fondo, sparare a zero su un Sindaco che, ogni volta che apre bocca ci racconta, tramite la sua rabbia, di quanto è in difficoltà ?” 

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Scontro tir-auto, si aggrava il bilancio dell’incidente stradale

Pubblicato

il

Si aggrava il bilancio dell’incidente stradale (nella foto di Franco Assenza) che si è verificato oggi pomeriggio sulla statale 626 Gela-Caltanissetta: oltre all’autista del tir, è deceduta anche la donna di 66 anni che era stata trasportata in elisoccorso all’ospedale Sant’Elia.

Troppo gravi le ferite riportate nel sinistro. Lo scontro è avvenuto tra due auto e un tir che è precipitato dal viadotto all’altezza di Capodarso.

L’autista del mezzo pesante, (Cristoforo Volpe, 57 anni, originario di Riesi) è deceduto sul colpo mentre l’anziana è stata trasportata in ospedale in condizioni critiche. Illeso il marito e il conducente dell’altra vettura.

Continua a leggere

Attualità

La Regione da forfait sull’asse attrezzato

Pubblicato

il

Oggi si è svolto il tavolo tecnico per parlare dell’asse attrezzato dell’ex Asi, tratto fondamentale per collegare la zona industriale  alla nuova tangenziale. C’erano il Comune, l’Irsap, il commissario per la tangenziale Raffaele Celia e il sen. Pietro Lorefice che segue da tempo questa procedura.

Mancava la Regione che non ha partecipato neanche in videocollegamento rendendo necessario l’aggiornamento dei lavori. Si è fatto il punto sulla tangenziale.

L’opera ha un valore complessivo di 450 milioni di euro e il governo  deve trovare 79 milioni di euro, a copertura dell’aumento dei costi. Non c’è più il vincolo della gara entro dicembre perché ci sarà una proroga almeno fino a giugno del prossimo anno. Se  tutto filerà liscio  il bando potrebbe essere pubblicato entro fine anno. 

Continua a leggere

Cronaca

Scontro tir-auto, un morto e tre feriti sulla Gela-Caltanissetta

Pubblicato

il

E’ di un morto e tre feriti, il tragico bilancio di uno spaventoso incidente stradale che si è verificato oggi pomeriggio sulla statale 626 Gela-Caltanissetta.

All’altezza di Capodarso, un tir è volato giù da un viadotto per diversi metri dopo essersi scontrato con due auto. Il camionista (originario di Riesi) è deceduto e altre tre persone sono rimaste ferite. Sono gravi le condizioni di una donna, trasportata in codice rosso all’ospedale Sant’Elia.

Gli altri due feriti, sono stati ricoverati all’ospedale Umberto I di Enna. Sul posto è giunto anche l’elisoccorso.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852