Seguici su:

Attualità

Aumentano i contagi: Romano invoca la Dad

Pubblicato

il

L’aumento dei contagi da coronavirus ha determinato l’istituzione di diverse zone rosse, 
anche in provincia di Caltanissetta. 

E proprio nella città di Caltanissetta dal 7 al 13 aprile sono stati  179 i casi
 di contagio da coronavirus di cui 116 appartengono ad un età 
inferiore ai 18 anni a dimostrazione che il virus si muove velocemente tra i giovani. 
La scuola è il luogo più sicuro nell’evitare il contagio ma è il posto  dove queste
 positività vengono più facilmente riscontrate, rappresentando la cartina al tornasole
 di come la diffusione del virus stia assumendo notevoli proporzioni.

A gela molte classi sono in quarantena, altre non possono essere messe in quarantena
 poichè si aspetta la comunicazione  dell’asp per far si che il provvedimento venga 
adottato e venga attivata subito la Dad. 

Ci sono classi vuote perchè i genitori, giustamente preoccupati, non vogliono
 rischiare che i figli si ammalino diffondendo il virus in famiglia. Per garantire
 l'incolumità degli alunni e dei docenti delle scuole di ogni ordine e grado, per 
garantire il processo formativo di tutti gli studenti, per mantenere  un rapporto 
costruttivo tra la scuola e le famiglie dei nostri giovani, come partito chiediamo
 che i dirigenti scolastici  attivino immediatamente la Dad, quando venuti a 
conoscenza di un contagio tra i genitori di un alunno o di un contagio tra gli
 alunni di una classe,  aspettando successivamente il provvedimento ufficiale
 dell’organismo competente. Occorre buon senso e intraprendenza 
nell’interesse di tutti , preservando così la comunità da un aumento dei contagi . 

 
 
 Carlo Romano

 referente provincia Caltanissetta dipartimento sanità Forza Italia.
 componente commissione sanità comune di Gela

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Turismo: la Regione punta alla Bit di Milano

Pubblicato

il

Grande impatto visivo ed emotivo, oltre mille metri quadrati, grandi ledwall e superfici a specchio, spazi per operatori del settore pubblici e privati. Lo stand (il render nella foto sopra) della Regione Siciliana alla prossima Borsa internazionale del turismo di Milano, dal 12 al 14 febbraio, interamente progettato dal personale interno all’assessorato regionale al Turismo, sarà il biglietto da visita dell’Isola in un settore che cresce. Secondo uno studio commissionato dall’università Cattolica di Milano, la Sicilia con il logo “See Sicily” è la prima regione italiana in termini di “ricordo” a seguito delle campagne di promozione audiovisive sui principali media. Per il governatore Schifani, che sarà presente alla tradizionale conferenza stampa in Fiera Milano, «la nostra terra è intrisa da millenni di storia, oggi fonte di ispirazione per nuove generazioni di creativi legati alla moda, al cinema, al teatro, alla letteratura, all’arte». Obiettivo consolidare offerta e flussi e promuovere la destagionalizzazione

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Da ascoltare. In  cerca di soluzioni

Pubblicato

il

Continua a leggere

Attualità

Antiracket con il punto interrogativo

Pubblicato

il

Si svolgerà oggi alle 18 l’assemblea dei soci dell’associazione antiracket Gaetano Giordano per eleggere il direttivo da cui poi si sceglierà il presidente.

Tredici i candidati. Tre giorni fa il Prefetto di Caltanissetta ha cancellato l’associazione dall’albo prefettizio ma gran parte degli iscritti rimasti ritiene di dover andare avanti lo stesso procedendo con le elezioni per poi presentare ricorso contro il decreto. Pare inoltre che l’ex presidente Renzo Caponetti stia lavorando per fondare una nuova associazione.Una situazione in divenire con risvolti non prevedibili.

L’unico dato certo è che l’immagine di Gela ha subito un grave danno per gli errori e gli scivoloni di un’associazione considerata un modello italiano.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852