Seguici su:

Attualità

Caltanissetta, incendio doloso: denunciati quattro minorenni dalla Polizia

Pubblicato

il

Per vedere la gara automobilistica della Coppa Nissena hanno appiccato il fuoco alle sterpaglie, insistenti lungo la strada statale 122, che impedivano un’ottimale visione.

I poliziotti della sezione volanti hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni quattro giovani nisseni per il reato d’incendio doloso in concorso. Nella tarda serata di ieri i predetti hanno appiccato il fuoco a delle sterpaglie insistenti lungo la strada statale 122, presso Capodarso, poiché, dovendo assistere alla gara automobilistica della Coppa Nissena, in programma nel fine settimana, volevano ripulire preventivamente la zona per vedere meglio la competizione. Le fiamme, che hanno incendiato le sterpaglie prossime alla sede stradale, se non spente in tempo da alcuni passanti accortisi dell’incendio, avrebbero provocato serio pericolo per gli automobilisti in transito e alla circolazione stradale. I poliziotti, a seguito delle indicazioni pervenute presso la sala operativa della Questura, che hanno segnalato la fuga di due scooter con quattro ragazzi a bordo, hanno intercettato i minorenni in zona Santo Spirito, ancora sporchi di fuliggine. A due di essi sono stati sequestrati degli accendini. I minorenni hanno ammesso le loro responsabilità dichiarando di aver acquistato la benzina utilizzata per appiccare il fuoco. Circa il motivo per cui hanno compiuto il pericoloso gesto, hanno riferito di averlo fatto per avere una migliore visuale della gara automobilistica. I predetti sono stati condotti i Questura e, dopo le formalità di rito, sono stati affidati agli esercenti la potestà genitoriale.

Si ricorda che la gara automobilistica di velocità in salita “66^ Coppa Nissena” sabato e domenica prossima si svolgerà a porte chiuse senza la presenza del pubblico, all’uopo la Questura di Caltanissetta ha predisposto dedicati servizi di ordine e sicurezza pubblica

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Adozione di spazi publici: nuovo bando ma si va a rilento

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale ci prova ancora a chiedere a cittadini, associazioni, parrocchie, attività economiche di adottare rotatorie, fontane, giardini e parchi giochi. In realtà, dopo che nel 2000 il consiglio comunale ha approvato il regolamento e i cittadini hanno risposto al bando, nessuno ha avuto finora l’affidamento richiesto. Ora un nuovo bando per 13 rotatorie ed otto giardini. Adottare ha un costo per chi sceglie di farlo che non è indifferente perché ogni tipo di spesa va a carico del richiedente che nulla può richiedere alla pubblica amministrazione da quando ottiene l’affido. Il Comune, insomma, si libera di pesi notevoli, dietro il principio di promuovere la cittadinanza attiva. Eppure chi ha chiesto   l’affido  non lo ha ancora avuto. Anche in questo caso lungaggini a non finire.

Continua a leggere

Attualità

Entro fine giugno la Srr avrà il nuovo presidente

Pubblicato

il

Le recenti elezioni amministrative in provincia di Caltanissetta hanno avuto una conseguenza sull’assetto dirigenziale della Srr. Il posto lasciato vacante dal sindaco uscente di Butera, Filippo Balbo , che ha ricoperto la carica di presidente, deve essere ricoperto. Il direttore della Srr ha indetto l’ assemblea dell’ ente per il 29 giugno per la costituzione del consiglio di amministrazione. Successivamente, e si prevede per il 30 giugno, sarà il CdA ad eleggere il nuovo presidente. In lizza ci sono I sindaci di Sommatino,Mazzarino ed il nuovo sindaco di Butera Zuccala’.

 La S.R.R., società per la regolamentazione del servizio dei rifiuti, dovendo svolgere un’attività che ha ricadute certe sul piano istituzionale (articolo 32 e 9 della Costituzione) ha la struttura di una società per azioni, in cui la funzione di realizzare un utile economico è comunque un dato caratterizzante la sua costituzione. Inoltre, l’attività di impresa della S.R.R. si caratterizza per una serie di prestazioni che, per statuto, è impostata su criteri di economicità, ravvisabili nella tendenziale equiparazione tra i costi ed i ricavi, per consentire la totale copertura dei costi della gestione integrata ed integrale del ciclo dei rifiuti

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Essere protagonisti delle scelte. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852