Seguici su:

Flash news

Dopo i Cinquestelle c’è Forza Italia. I big della Giunta Greco e della maggioranza non riescono a far eleggere un gelese all’Ars

Pubblicato

il

L’unico seggio all’Ars conquistato da un gelese è del Cinquestelle Nuccio Di Paola il più votato  (2800 preferenze) ed il primo partito in città è il M5S. Altro che spacciati.

Al secondo posto, a quota 2500 voti , si è piazzato per la lista degli Autonomisti di Raffaele Lombardo, il dott. Rosario Caci che era sostenuto dal vicesindaco Terenziano Di Stefano, dagli assessori Ivan Liardi e Romina Morselli, dai consiglieri Rosario Faraci, Davide Sincero, Diego Iaglietti , Valeria Caci e Luigi Di Dio, dall’ex amministratore della Ghelas Francesco Trainito e dai movimenti a loro correlati.

Caci  che ha fatto una buona campagna elettorale, ridà vita agli autonomisti che andranno a sedere in consiglio comunale.

Terzo si piazza Pino Federico con 2200 voti  passato in extremis da Diventerà bellissima alla Nuova Dc di Cuffaro. A sostenerlo c’erano l’assessore Licata e i consiglieri Gabriele Pellegrino e Enzo Cascino.

Supera i 1000 voti il presidente del consiglio Totò Sammito candidato di Forza Italia che va avanti rispetto al deputato uscente Michele Mancuso sostenuto da Nadia Gnoffo , il capogruppo Saro Trainito, i consiglieri  Carlo Romano, Totò Incardona e Giuseppe Morselli.Il leader forzista dimezza i suoi  voti rispetto al 2018 ma ha un partito che è il primo del centrodestra.

La niscemese forzista Cirrone Cipolla senza apparati prende a Gela 300 voti. Così Forza Italia è il secondo partito in città.

La Giunta Greco però non riesce a portare un gelese all’Ars e questo dovrebbe fare riflettere.

Dietro Forza Italia c’ è Fratelli d’Italia che ha una maxi crescita rispetto a 5 anni fa ottenendo il 13% dei consensi  ma 1500 voti non bastano a Totò Scuvera sostenuto dal partito locale e da tre consiglieri comunali per essere eletto ma per dare il seggio al partito sono preziosi. 

Può considerarsi un exploit, visto l’andazzo nazionale e al Sud del partito, il dato del leghista Roberto Alabiso che  sfiora quota mille con una campagna elettorale in sordina. 

Il Pd con Peppe Di Cristina va al 10% ma la risposta tiepida di Gela (1500 voti) non consente ai Dem di mantenere il seggio di Giuseppe Arancio e lo stesso Di Cristina si è dimesso da coordinatore provinciale.

Poco significativo il dato del terzo polo con i 500 voti di Carmelo Migliore. Renzi e Calenda non hanno fatto breccia nell’elettorato locale.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Natale con 12 appuntamenti all’Ipab Aldisio

Pubblicato

il

 Ieri è stata l’assessore regionale Nuccia Albano con il leader della Nuova Dc Totò Cuffaro, il sindaco Lucio Greco a condividere il  programma “Natale insieme. Il dono di una lunga vita”. Lo ha predisposto il commissario dell’Ipab “Aldisio” Carmelo Casano in collaborazione con le scuole, le associazioni musicali e di volontariato. Dodici  appuntamenti – alcuni al mattino, altri la sera- tra musica, animazione, momenti religiosi e di folklore. E per gli anziani  ospiti anche le impanate  preparate dall’Istituto Alberghiero secondo la ricetta della tradizione gelese. Al Natale degli anziani collaborano gli istituti Verga, San Francesco, primo Comprensivo, Alberghiero e Fermi, l’associazione “Amici della musica” , il coro Perfetts Letizia, l’associazione S.Egidio,il Cav.

“Grazie a scuole e volontariato – dice commissario Casano- cercheremo di far  respirare l’atmosfera natalizia ai nostri anziani.

Continua a leggere

Cronaca

Caltanissetta, lite furibonda: un morto e tre feriti

Pubblicato

il

Un morto e tre feriti: è il tragico bilancio di una furibonda lite che è sfociata nel sangue questa sera in via San Domenico a Caltanissetta. La vittima è Marcello Tortorici, 51 anni, ucciso a coltellate.

Uno dei tre feriti è in gravi condizioni all’ospedale Sant’Elia. Meno gravi le condizioni di salute degli altri due. Sono i Carabinieri che stanno indagando sul gravissimo episodio.

Momenti di tensione si sono registrati in ospedale tra i parenti delle quattro persone protagoniste della vicenda.

Continua a leggere

Attualità

Allerta meteo arancione: le raccomandazioni del sindaco

Pubblicato

il

Il sindaco ha diramato questo comunicato: Dalle prime ore di domani è stato proclamato il livello di Allerta Meteo “ARANCIONE PREALLARME” in tutta la Sicilia.

Si prevedono PRECIPITAZIONI sparse e diffuse, a carattere di rovescio o temporali di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di VENTO, per 24-36 ore.

Si raccomanda ai cittadini la MASSIMA PRUDENZA, ed in particolare:

1-    Non uscire di casa se non è strettamente necessario;

2-    evitare i sottopassaggi;

3-    non utilizzare mezzi a due ruote;

4-    abbandonare per tempo le abitazioni precarie, soprattutto se ubicate a ridosso degli alvei di fiumi o torrenti;

5-    non sostare in prossimità di aree che potrebbero dare origine a colate rapide di fango e crolli di blocchi rocciosi;

6-    Mantenere un profilo alto di sicurezza per se stessi e per gli altri

Le scuole, al momento, restano aperte.

La situazione è in costante evoluzione e monitorata dal Sindaco Lucio Greco, che è in contatto con la Protezione Civile.

Se necessario, seguiranno aggiornamenti

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852