Seguici su:

Flash news

Gela Fc, operazione sorpasso. Al “Presti” arriva il Mazzarrone

Pubblicato

il

Dopo la sconfitta rimediata domenica scorsa contro il Frigintini, secondo ko di fila dopo quello contro la Pro Ragusa, il calendario lancia un assist perfetto al Gela Fc. I gialloneri, infatti, ospiteranno domenica alle 15 al “Vincenzo Presti” il Mazzarrone, ossia la neo capolista del girone D di Promozione. Una gara difficile quella che attende la squadra di Francesco Evola, ma i gelesi hanno già ampiamente dimostrato di avere i mezzi tecnici per affrontare la sfida ad armi pari facendo valere la propria forza.

Vincendo, il sodalizio caro al presidente Scerra tornerebbe così in vetta alla classica. Il girone D presenta grande equilibro nelle parti altissime: davanti il Mazzarrone primo con 23 punti, tallonato ad una sola lunghezza di distanza da Gela Fc e Modica. Al terzo posto il Comiso, con 20 punti. Sui social la società giallonera ha chiamato a raccolta tifosi e sportivi per avere allo stadio il supporto adeguato ad una sfida così importante per morale e classifica.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Chiusura Rianimazione, tuona il Pd

Pubblicato

il

Il personale contrae il Covid e il reparto di Rianimazione del Vittorio Emanuele chiude con i malati che per decisione dei vertici Asp vengono trasferiti al S.Elia di Caltanissetta. Il Pd definisce la cosa scandalosa e tramite l’on. Arancio denuncia questa scelta all’assessore regionale alla sanità Ruggero Razza. Il segretario provinciale Peppe Di Cristina auspica che intervenga il Prefetto .

“È l’ennesima priva che l’ospedale di Gela – dice Di Cristina- viene depotenziato di giorno in giorno con scelte scellerate.In Rianimazione al S.Elia c’è un solo paziente ricoverato .Il manager dell’Asp deve disporre il trasferimento temporaneo di personale da Caltanissetta a Gela e non portare i malati di Gela a Caltanissetta”

Di Cristina fa presente che Gela è la città con il più alto tasso di Covid , quella in cui la Rianimazione ha avuto il più alto indice di ricoveri e di guarigioni. ” E che fanno all’Asp appena scoppia il focolaio? Chiudono Gela. È scandaloso trasportare i pazienti per non trasferire il personale.Ma Gela è per i vertici Asp un ospedale dove sanno solo chiudere i reparti”

Continua a leggere

Attualità

Alla ricerca di fondi per ristrutturare l’ Ipab Aldisio

Pubblicato

il

C’è un bando dell’Assessorato regionale alla famiglia che consente ai Comuni, in forma singola o associata, di partecipare per ottenere fondi utili al restauro di edifici da usare per servizi alle fasce deboli.

Il sindaco Lucio Greco ed il commissario dell’Ipab Antonietta Aldisio Giuseppe Lucisano hanno siglato un protocollo d’intesa per partecipare al bando, con il Comune come ente capofila, e chiedere i fondi per completare i due padiglioni dell’edificio di via Europa inutilizzabili fino ad oggi. Si potrà così creare un centro diurno per anziani ma anche ospitare un numero maggiore di anziani in quella che è l’unica struttura del territorio dedicata a questi soggetti fragili. In caso di finanziamento sarà il Comune a curare l’appalto dei lavori. L’iniziativa punta a rilanciare la struttura ampliando le attività – e di conseguenza i posti di lavoro  – dopo le turbolente vicende che si sono verificate due anni fa.

Continua a leggere

Flash news

Festa dell’Atletica siciliana, riconoscimenti per Contrafatto e Zito

Pubblicato

il

Il prossimo 30 gennaio a Palermo, nella prestigiosa cornice del teatro Politeama Garibaldi, si terrà la Festa dell’Atletica siciliana in occasione del suo centenario. Un evento nel corso del quale saranno assegnati riconoscimenti ai campioni dell’atletica che si sono distinti in particolar modo nell’ultimo periodo. Tra coloro che riceveranno il premio dalla Fidal regionale, organizzatrice dell’evento, anche gli atleti gelesi Monica Contrafatto e Francesco Zito.

La podista della Nazionale ha conquistato lo scorso settembre a Tokyo la seconda medaglia di bronzo paralimpica, dopo quella di Rio 2016, nei cento metri. Zito invece è reduce da un 2021 ricco di successi in campo regionale e nazionale, diventando detentore di numerosi record siciliani e italiani nella categoria M65.

Francesco Zito durante una delle premiazioni del 2021. In alto, invece, Monica Contrafatto al Villaggio Olimpico di Tokyo

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852