Seguici su:

Attualità

Grande festa oggi alla ‘Solito’

Pubblicato

il

Grande cerimonia stamattina nella scuola di primo grado ‘Enrico Solito’ dove è stato presentato il progetto ‘Bullismo e cyberbullismo’. C’era una delegazione dei Carabinieri con il tenente colonnello Ivan Borracchiae del sindaco di Gela.

Le cronache recenti sono piene di storie drammatiche di ragazzi perseguitati, minacciati, derisi dai loro coetanei e la loro vita può essere condizionata o sconvolta a tal punto da concludersi con gesti estremi.

La gravità di tale problematica emerge anche da recenti studi sugli effetti del bullismo in età infantile e adolescenziale, studi che hanno rilevato come sif­fatta forma di abuso lasci nelle vittime delle cicatrici mentali che si riscontrano anche a distanza di tempo. L’espe­rienza degli ultimi anni ha dimostrato che lo scenario principale in cui trova collocazione il fenomeno del bullismo è soprattutto il contesto scolastico.

Pertanto è compito della scuola vigilare sui propri alunni, offrendo un per­corso educativo che consenta loro sin da piccoli di riconoscere i propri senti­menti per comunicarli, di su­scitare riflessioni sul proprio sentire e su quello altrui, suggerendo al contempo strategie di controllo delle emozioni più forti. Altra forma allarmante del fenomeno che si manifesta in rete è il Cyberbulli­smo, infatti un adolescente su tre dichiara di esserne stata vittima. Questa nuova realtà rende opportuno anche l’intervento delle istituzioni che sono chiamate ad agire in modo sinergico con il mondo della scuola che, in quanto agenzia educativa, deve insegnare ai giovani l’uso critico e consapevole di nuovi linguaggi e, al tempo stesso, svolge un’importante opera di informa­zione, divulgazione e conoscenza allo scopo di ga­rantire comportamenti cor­retti in rete e cercare strumenti di prevenzione al fine di evitare situazioni pericolose.

L’attenzione alla prevenzione e al contrasto del bullismo costituisce una prio­rità per favo­rire la crescita e l’educazione di bambini e adolescenti, che de­vono poter incontrare all’in­terno delle scuole un clima di benessere, indispen­sabile per favorire il processo educativo-formativo.

In tal senso si ritiene opportuno, nella nostra scuola, programmare ed avviare incontri con le Forze dell’Ordine (Carabinieri). La collaborazione interistitu­zionale costitui­sce una ric­chezza, che mette a fattore comune risorse ed esperienze utili a rispondere ad un feno­meno complesso, in cui si mescolano necessità di co­noscenza, formazione e risorse da parte dei diversi soggetti che entrano in contatto con gli alunnioffrendo utili strumenti di prevenzione al fine di evitare situazioni pericolose.

Saranno attivate tesi di riflessione sul rispetto delle persone e delle cose, sulle conse­guenze del proprio comportamento e sulle responsabilità per con­tribuire a costruire un ambiente accogliente e sereno, diffondendo la cultura del rispetto e della non violenza tra le giovani generazioni. Il benessere dei bambini e degli adolescenti si raggiunge garan­tendo contesti che isolino il “bullo”, rendendolo cosciente degli effetti sociali e penali delle azioni, e pro­muovendo una cultura di legalità e rispetto dei diritti che veda le Istituzioni, la scuola e le famiglie operare insieme per costruire una società in cui il be­nessere passi attraverso il rispetto degli altri, in primis dei soggetti più deboli.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Presentato il Padiglione Off di “Abbiamo tutto Manca il resto” al Civico 111

Pubblicato

il

Grazie alla partnership tra “Ué – Eventi Urbani” e Farm Cultural Park nasce a Gela, nei locali del Civico 111, il Padiglione Off della mostra “Abbiamo tutto Manca il resto”: quadriennale trandisciplinare sulla Sicilia.

Presentato questa mattina uno degli spazi dedicati alla mostra, che verrà arricchito dalle creazioni video-fotografiche del gruppo scout Agesci Gela 4, della community social Street of Gela, del collettivo CompÀrt e del Leo club del golfo di Gela.

I nuovi ambienti del Civico 111 che ospiteranno la mostra, ormai quasi pronti, verranno svelati contestualmente all’inaugurazione di “Abbiamo tutto Manca il resto” che si terrà sabato 22 giugno alle 18.30. 

Continua a leggere

Attualità

Siccità. C’è anche Gela nel piano di interventi

Pubblicato

il

Palermo – C’è il placet di Roma. «Via libera al nostro primo Piano di interventi da 20 milioni di euro per l’emergenza idrica in Sicilia». 

È stato il presidente della Regione Renato Schifani a rendere noto l’ok ricevuto dal dipartimento nazionale della Protezione civile. Il programma predisposto dalla cabina di regia, guidata dallo stesso governatore e coordinata dal capo della Protezione civile regionale Salvatore Cocina, prevede la rifunzionalizzazione di pozzi e sorgenti, l’acquisto e la sistemazione di autobotti e la riparazione di alcune reti di interconnessione.

Nella strategia contro la siccità rientrano anche i 90 milioni di euro previsti nell’accordo Fsc 2021-27, firmato di recente con la premier Meloni, per la riattivazione dei tre dissalatori di Trapani, Gela e Porto Empedocle.

Continua a leggere

Attualità

Pagine di politica, appuntamento alle 18.40

Pubblicato

il

Il ballottaggio, l’astensionismo, la visione per questa martoriata città. Se ne parla questa sera a Pagine di Politica, l’approfondimento giornalistico del venerdì, condotto da Massimo Sarcuno. In studio saranno presenti l’onorevole Peppuccio Arancio (Pd) e il consigliere Ignazio Raniolo (Fdi).

Collegamenti telefonici con l’onorevole Miguel Donegani, con il già candidato sindaco Filippo Franzone e con l’assessore alla Pubblica istruzione Salvatore Incardona. Appuntamento alle18.40 su Radio Gela Express (Fm 100.300 Mhz) e in streaming live sui canali social del gruppo editoriale.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852