Seguici su:

Attualità

Il consigliere Alabiso: ” se non sanno pulire la città facciano un passo indietro”

Pubblicato

il

Sulla citta sporca e la risposta dell’ammimistrazione, arriva una dura replica da parte del coordinatore della Lega Emanuele Alabiso . Ecco cosa sostiene il consigliere d’opposizione.

“Scandalosa la risposta in aula da parte dell’amministrazione sulla quarta interrogazione in tre anni , da me presentate, sul degrado che la città vive sulla stato di pulizia cura del verde, da quanto quest’amministrazione si è insediata.Traducendo la risposta: non vi è modo di poter pulire una città cosi vasta, perchè ci sono solamente due squadre della ghelas, e sono poche.E quindi? Di chi è la colpa? chi ha affidato questo servizio? Perché non si fanno le assunzioni?
C’è in essere un contratto dove la città deve essere pulita, chi deve fare rispettare questo contratto? E’ bello sciorinare parole come pulizia straordinaria in tutta la città, durante la campagna elettorale .In ogni parte della città ormai la vegetazione è diventata padrona , da macchitella a tutta la viaVenezia alle zone periferiche ma anche nel pieno centro storico , esiste il regolamento “ Adotta un’ aiuola” , invece le rotonde che ancora non vengono affidate ai
privati , cosi come succede nelle altre città ,sono quasi in stato di abbandono,
non c’è un marciapiede pulito. lo spazzamento ormai è diventato un miraggio. Si continua a dare un’immagine di abbandono che nuoce al decoro e all’immagine della città, e pure
qualcuno parla di turismo.Dobbiamo aspettare i consueti incendi per fare pulizia (vedi costone borsellino o area demaniale sullungomare). Se non avete soluzioni fate un passo indietro , i Gelesi non meritano tutto questo”

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

“Svizzero sempre con noi”, al PalaLivatino il ricordo di Emanuele Alabiso 

Pubblicato

il

“In ogni stadio ad onorarti, oggi qui a ricordarti”. È solo uno dei tanti striscioni esposti al PalaLivatino, che ha ospitato la sesta edizione del memorial “Nele Svizzero”. Sette anni sono passati dalla scomparsa di Emanuele Alabiso ma il suo ricordo è più vivo che mai, nei volti e nei cuori dei tanti che continuano ad amarlo.

Al palazzetto si è svolto come sempre un quadrangolare di calcio a 5 cui hanno partecipato le squadre del Vecchio stile ’87 (ideatori e organizzatori della manifestazione), della curva Angelo Boscaglia, dei Ragazzi delle Palazzine (gli amici storici di Nele) e gli Amici ultras provenienti da Latina, Giugliano, Siracusa, Serradifalco e Ispica.

Grande emozione quando Alessandro Mallo, uno dei più cari amici di Nele, ne ha tracciato il ricordo con un messaggio toccante e bellissimo. Al termine dell’evento i fuochi d’artificio, luci nel cielo in onore di un ragazzo straordinario che resta nel cuore della sua gente.  

Continua a leggere

Attualità

Il Rotary per l’ ambiente

Pubblicato

il

Nel clima di rinnovato amore per la citta’ e nella capillare azione del Rotary 2022 si innesta la nuova iniziativa che coinvolge il Rotary Junior e l’ Interact con l’ aiuto dei militari d Sigonella, che mette in campo i piu’ piccoli nella cura delle aiuole. L’ iniziativa verra’ indirizzata ai giardini della via dell’ Acropoli nella zona archelogica adiacente al Museo della Nave, domenica 10 dicembre in pieno clima natalizio di bonta’ e condivisione

Continua a leggere

Attualità

Silvana Grasso madrina della cultura

Pubblicato

il

A Giarre torna la cultura con Silvana Grasso e con essa tornano i punti di riferimento culturali. Una ventata di novita’ che rinvigorisce il territorio e gli da nuova linfa. E dopo la crisi che ha travolto il settore del commercio e dei libri per dieci anni a Giarre non ha più avuto un ‘cafe’ chantal’ . La crisi economica ha coinvolti tutti e a maggior ragione il comparto merceologico dei libri. Oggi la situazione cambia. La presenza della vulcanica Grasso ha contributo al nuovo cambio di rotta e Giarre rinasce la libreria storica e la madrina sara’ proprio Silvana Grasso. “A Giarre dove nacqui, in contrada Macchia, in una casa piano terra, senza agi, senza soldi, senza acqua corrente e senza un solo libro, ora sono Madrina d’una magnifica libreria!”

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852