Seguici su:

Attualità

Il consigliere Alabiso: ” se non sanno pulire la città facciano un passo indietro”

Pubblicato

il

Sulla citta sporca e la risposta dell’ammimistrazione, arriva una dura replica da parte del coordinatore della Lega Emanuele Alabiso . Ecco cosa sostiene il consigliere d’opposizione.

“Scandalosa la risposta in aula da parte dell’amministrazione sulla quarta interrogazione in tre anni , da me presentate, sul degrado che la città vive sulla stato di pulizia cura del verde, da quanto quest’amministrazione si è insediata.Traducendo la risposta: non vi è modo di poter pulire una città cosi vasta, perchè ci sono solamente due squadre della ghelas, e sono poche.E quindi? Di chi è la colpa? chi ha affidato questo servizio? Perché non si fanno le assunzioni?
C’è in essere un contratto dove la città deve essere pulita, chi deve fare rispettare questo contratto? E’ bello sciorinare parole come pulizia straordinaria in tutta la città, durante la campagna elettorale .In ogni parte della città ormai la vegetazione è diventata padrona , da macchitella a tutta la viaVenezia alle zone periferiche ma anche nel pieno centro storico , esiste il regolamento “ Adotta un’ aiuola” , invece le rotonde che ancora non vengono affidate ai
privati , cosi come succede nelle altre città ,sono quasi in stato di abbandono,
non c’è un marciapiede pulito. lo spazzamento ormai è diventato un miraggio. Si continua a dare un’immagine di abbandono che nuoce al decoro e all’immagine della città, e pure
qualcuno parla di turismo.Dobbiamo aspettare i consueti incendi per fare pulizia (vedi costone borsellino o area demaniale sullungomare). Se non avete soluzioni fate un passo indietro , i Gelesi non meritano tutto questo”

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Sul porto insabbiato la Regione convoca una riunione

Pubblicato

il

Porto rifugio insabbiato:ogni tanto da Palermo si svegliano.Martedì prossimo si svolgerà un incontro indetto presidenza della Regione, con il capo di gabinetto l’assessore regionale alle infrastrutture, il sindaco Lucio Greco, i vertici di Enj, management di Eni, il presidente dell’Autorità portuale della Sicilia occidentale.

È un incontro in videoconferenza nel corso del quale bisognerà completare l’iter, con la sottoscrizione del protocollo per l’opera.

Un’altra tappa di una storia infinita.

Continua a leggere

Attualità

Diabete e nutrizione nell’incontro con la dott.Scerra

Pubblicato

il

È stato partecipato e molto apprezzato l’incontro organizzato stasera dall’associazione Odv Diabete 3 presieduta da Glenda Paci.

Nella sede della libreria Orlando di via Cairoli si è svolto un confronto con la nutrizionista dott.Roberta Scerra che ha dato informazioni sui pasti dei diabetici.

È la seconda iniziativa, dopo la screening diabetologia, a supporto di malati e famiglie di diabetici organizzata dall’associazione nata a dicembre.

Continua a leggere

Attualità

A Roma Schifani conferma a Mancuso che l’ospedale si farà

Pubblicato

il

Rientro in Sicilia con il morale alto per la delegazione di forzisti nisseni capeggiata dall’onorevole Michele Mancuso.

Con lui, tra gli altri, il candidato a sindaco di Caltanissetta Walter Tesauro ed esponenti storici del partito come il gelese Carlo Varchi. Tra una pausa e l’altra del congresso nazionale, il primo senza il fondatore Berlusconi, c’è stata la possibilità di confrontarsi con il presidente Schifani sui temi locali. A cominciare dal caso del definanziamento del nuovo ospedale di Ponte Olivo.Schifani ha confermato pubblicamente a Mancuso ciò che gli aveva detto privatamente nel giorni scorsi e cioè che l’ospedale a Gela si farà.

“Ora dobbiamo occuparci delle elezioni a Gela” – ha detto Mancuso che punta ad avere in città un centrodestra unito che possa presentare un progetto alternativo a Greco.L’attuale sindaco è per Mancuso una storia chiusa da tempo.Nel 2019 lo sostenne ma i rapporti si sono incrinati molto presto.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852